Ansia per linfonodo pube/inguine lato sx

Spero in una risposta cortesemente.


Salve ho 28 anni e peso 50, alta 1, 67.

Sono donatrice e gli esami escono sempre perfetti, gli ultimi fatti il 24 luglio.

Oggi è il 5 giorno di ciclo.


Praticamente ieri ho avuto una fitta al lato sinistro del pube verso l’inguine, durata qualche secondo e ho avuto un’altra nel pomeriggio, ora ogni tanto mi viene ma meno intensa di ieri.


Da lì ho notato un piccolo linfonodo, nè mobile e nè dolente ha la forma di un fagiolo diciamo in lunghezza, gonfio sopra il pube in alto a sinistra (non so nemmeno se lo avessi già così), non nell’inguine ma appena inizia il pube diciamo subito a sinistra.

Infatti quel lato è appena più gonfio del lato destro.


Data la mia ipocondria ieri sono corsa dal medico che visitandomi e palpando il linfonodo e altri linfonodi lungo la coscia e l’inguine, ha detto che non ho assolutamente nulla e non devo preoccuparmi, dato che conosce la mia ansia.


Ha detto che il linfonodo può essere dovuto a qualche infezione che ho avuto, infatti il 4 agosto ho avuto una cistite forte curata con antibiotico.

Mentre il mese prima ho sofferto di emorroidi.


Oppure può essersi gonfiato a causa della ceretta, però questa ancora non la faccio dato che l’ho fatta il mese scorso.

1) A cosa può essere dovuta la fitta avvertita invece?


2) E il linfonodo può dipendere dalla cistite avuta il 4 agosto?

O dalla ceretta che però effettuo solo una volta al mese.


3) Ma può dipendere anche dalla seconda dose del vaccino effettuata il 27 agosto?


Ho letto anche che possono dipendere da delle lesioni, ho una piccola ferita sul ginocchio sinistro che ora sta guarendo ma c’è ancora la crosticina.


Inoltre con la prima dose ho avuto come effetto collaterale formicolio alla caviglia e piede sinistro, che a volte ritornano sporadicamente e indolenzimento della coscia sinistra, dato che a volte mi vengono i dolori della sciatica.


Cosa può essere?
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta 1,5k 45
Gentile ragazza,
in linea generale le ipotesi che lei formula ( cistite, ceretta, piccola ferita al ginocchio, vaccino...)potrebbero tutte correlare con il linfonodo che lei ha notato.
Le fitte che elei descrive potrebbero essere conseguenza del ciclo in atto, come anche di qualche infiammazione locale.
Penso che solo con una visita di persona presso un medico di sua fiducia, magari corredata con gli esami ecografici ed, eventualmente, tamponi locali (vaginali,uretrali...) ed esami delle urine, se verranno ritenuti necessari,per una più approfondita valutazione, potrebbe chiarire il problema.
Cordiali saluti
dott Piergiorgio Biondani.

Dr. piergiorgio biondani

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test