Utente
Gentile Dottore, dalle ultime analisi riferisco questi valori: GR 4840 WBC 6510 HGB 13,20 PLT 183. Ferro 45 Ferritina 7,80 Pcr 4 mg/l Ves 56 ! Albumina 57.3 alfa1 2,6 alfa2 12,6 Beta 12,3 Gamma 15,2. Riferisco inoltre di non avere febbre ne stati dolorosi alle articolazioni ed in generale nel corpo intero, 30 gg or sono la Ves era 11 e Pcr 1. Soffro di ernia iatale(ultima egds con sospetto di barrett-non displasia- in cura con 20 mg esomeprazolo/die et,aggiungo, in settimana su 3 prove di sangue occulto 2 sono state negative ed 1 leggermente positiva. Domanda: questo valore alto della ves oltre a riferirsi ad una flogosi dell'esofago potrebbe riferirsi invece ad una neoplasia di altra natura(polmone, intestino, pancreas, ecc) P.S. Ho fatto il ca19.9, valore 11(nella norma). Mi hanno consigliato di ripetere la ves. Sono molto preoccupato e di conseguenza molto grato
per una cortese e magari tranquillizzante risposta.

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

il lieve aumento della VES non è indicativo di una patologia impegnativa. Si tranquillizzi!


Cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore, ho rifatto a distanza di 4 giorni di
nuovo presso lo stesso laboratorio la Ves (risultato 7) e la Pcr (risultato 1). Com'é possibile che nel giro di 4 gg. si sia ridotta cosí tanto ? Mi viene quasi il dubbio che ci sia un errore, ma in quale risultato ? Quello della Ves a 56 oppure quello a 7 ??? Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

un aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione) indica la presenza di un'infiammazione o di una malattia in corso ed il Suo andamento permette di seguirne nel tempo l'evoluzione.

Questo esame viene chiesto abitualmente come parte integrante di quasi tutte le analisi del sangue, in quanto è un indice abbastanza affidabile della presenza di un processo infiammatorio.
D'altro canto, però, la VES è un indice poco specifico, dato che i valori anormali possono essere dovuti a molte cause differenti.

Per questo motivo i risultati dell'esame devono essere valutati alla luce delle informazioni emerse dal contesto clinico (anamnesi e visita).

Nel Suo caso, le oscillazioni dei valori (11, 56, 7) sono verosimilmente indicative di un processo infiammatorio acuto e non di una patologia cronica.


Con l'auspicio di essere stato abbastanza esaustivo, Le porgo cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!