Utente 219XXX
Buona sera, secondo voi una signora di 79 anni dimessa da un centro Alzheimer il 17.10.2006 con diagnosi : alterazioni comportamentali da malattia di Alzheimer probabile con componente metabolica e il test MILAN OVERALL DEMENTIA ASSESSMENT nella sezione test neuropsicologici si presentava come segue:

apprendimento reversal 0/5
test attenzione 4/10
intelligenza verbale 0/6
raccontino 3.3/8
test di produzione di parole 0/5
test dei gettoni 5/5
agnosia digitale 1/5
aprassia costruttiva 0/3
street's completion test 2/3

totale 15.3 / 50 + 2,2

può scrivere un testamento olografo di una pagina intera, con una scrittura addirittura migliorata,senza sbavature o trascinamenti ordinata e diritta sul rigo del foglio utilizzando termini giuridici e non il giorno 01.11.2006 e quindi 15 giorni esatti successivi alla diagnosi.
ci potrebbero essere i requisiti per una incapacità naturale?
può una persona affetta da sopra decritto riuscire a redigere un testamento completo?
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

al suo quesito, apparentemente semplice, lei si aspetterebbe una risposta altrettanto semplice del tipo Sì o NO.
Purtroppo, il quesito non è semplice, perché la valutazione di una capacità di intendere e di volere e/o, nel caso in esame, la capacità di scrivere una pagina intera con grafia e sintassi corretta si può correttamente ed esaurientemente fare soltanto sulla scorta di una visione completa di tutta la documentazione clinica, ivi compresa l'obiettività neurologica (quella fisica, per intenderci) dell'epoca alla quale si riferisce il fatto.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it