Risultato rachide cervicale: area agiomatosa atipica

Salve sono un ragazzo di 30 anni
da oramai un paio di anni soffro di dolori al lato sx del torace
dopo svariati esami (tutti negativi) tra cui TC torace con mezzo di contrasto, radiografie, ecografie, scintografia ossea , gastroscopia, tutti gli esami cardiaci (holter ecc ) l'ultimo esame che mi è stato fatto è una RM rachide cervicale e la risposta è la seguente

C3-C4 sfumata protrusione disco-osteofitosica che impronta lo spazio liquorale prospiciente e si estende nel versante prossimale dei formai di coniugazione, specie a destra.

a C4-C5 e C5-C6 salienze discali posteriori dai progili ossei che determinano solo debole impronta sullo spazio liquorale contiguo.

A tutti e tre livelli descritti i dischi intersomatici appaiono lievemente disidatati.

Area agiomatosa atipica a scarso contenuto lipidico nel contesto del corpo vertebrale di C4; appare opportuno ulteriore follow-up e di eventuale approfondimento diagnostico con studio TC mirato ai fini di una miglior definizione delle componenti ossee.

Lieve riduzione della fisiologica lordosi.


chi mi puo' spiegare piu' semplicemente questi punti? soppratutto cosa è una area agiomatosa atipica a scarso contenuto lipidico?

ho scritto nella specialità corretta?
[#1]
Attivo dal 2011 al 2014
Neurochirurgo
Buongiorno,
l'area angiomatosa, o emangioma, di C4 è una formazione benigna nel contesto del corpo vertebrale che solitamento viene scoperta "per caso", cioè quando si fa una risonanza per altri motivi. Questo succede perchè queste formazioni molto raramente danno problemi ed il termine "atipico" è semplicemente riferito al fatto che alcune di queste formazioni hanno un "colore" diverso, dovuto al diverso contenuto di grasso, appunto, alla risonanza, che altre.
Quando si trova un reperto cosi alla risonanza, ed in assenza di sintomi legati ad esso, non si fanno solitamente ulteriori accertamenti in futuro, visto che evolvono estremamente raramente. Per decidere questo bisognerebbe comunque vedere le immagini.
Per quanto, invece, riguarda gli altri reperti della risonanza, si tratta semplicemente di fenomeni cosiddetti "degenerativi", o di invecchiamento normale delle colonna e sono compatibili con una persona della sua età.
Comunque nessuno di questi reperti sembra essere in relazione con il suo dolore al torace.
Saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio