Utente 542XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni, 2 giorni fa ho fatto un ecografia alla parotide e al collo, con risultato un piccola massa retroauricolare di 2.9 cm da indagare con tac, dopo che mi è stata diagnosticata questa cosa ho iniziato a sentire scosse in tutto il corpo di lieve intensità ma continue nell arco della giornata, secondo voi le cose posso essere correlate, può essere qualche tipo di tumore che si sta diffondendo al cervello, può dipendere dal fatto che continuo a toccare quella massa preoccupato ed essendo vicino ai nervi ho irritato qualcosa o può dipendere dal fatto che per l'ansia nn dormo da 4 giorni e ho sempre mal di testa e tengo piegato il collo mentre dormo. Gradirei inoltre una risposta che non sia la solita"vai a farti visitare e ne riparliamo con i risultati in mano", gradirei peraltro un parere personale, aggiungo in'oltre che a forza di toccare la massa 2 giorni fa ho sentito una forte fitta e da lì Sn cominciate le scosse che avverto un po' in tutto il corpo, inoltre dall'eco la massa risultava ovale e finemente disomogenea ed e' di consistenza teso elestica e poco mobile. Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
proprio ieri si è rotta la mia sfera di cristallo, ma ne ho ordinata un'altra e appena l'avrò la consulterò e mi farò dire di che si tratta.
Forse ti piace più questa risposta di quella "vai a farti visitare" ?
Caro ragazzo, le diagnosi si fanno visitando il paziente.
Fai vedere l'ecografia al tuo medico e ascolta cosa ne pensa.

E cerca di riposare soprattutto la notte.

Una buona domenica
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 542XXX

A quanto pare nn ha capito la mia domanda o la ho spiegata male io, le ho già fatte vedere al medico solo che le scosse hanno iniziato a manifestarsi il giorno dopo, nn sono fortissime però mi sembra compaiono proprio quando vado a schiacciare tale massa, nn posso mica andare dal dottore tutti i giorni, anche perché mi data appuntamento dopo una settimana, non è anche per questo che esistono siti come questi, "sbaglio"?, quindi gentilmente se trova il tempo mi farebbe piacere, se le va, darmi almeno un piccolo parere(anche non accurato) e soprattutto secondo lei e'un bene che la massa si presenti quando dormo e la schiaccio un po' piu' tesa, e dopo qualche ora che mi sveglio e' più morbida e quasi mobile o un male.
La ringrazio in anticipo

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ovviamente concordo con il Collega Migliaccio sulla necessità di poter visitare il paziente per proporre una diagnosi.
Tuttavia , la descrizione di una massa in zona parotidea che si gonfia e si sgonfia mi suggerirebbe un'ipotesi: sarebbe comunque il caso che lei ci dicesse PERCHE' ha fatto l'ecografia, chi gliel'ha prescritta , come l'ha commentata.
Comunque sarebbe importante che lei riportasse per esteso il referto.
Dia anche un'occhiata all'articolo che si apre con il link qui sotto,nell'ipotesi che si riconosca nella problematica esposta.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1217-parotite-ricorrente-e-calcoli-salivari-colpa-dei-denti.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 542XXX

La ringrazio per la risposta, l eco nn me la ha prescritta il dottore, l'ho fatta io a pagamento e il referto diceva di una tumefazione retroauricolare di 2.9 cm di forma ovale con margini sinuosi e finemente disomogenea, comunque ho appurato che quando mi butto a letto si indurisce e quando mi alzo si sgonfia e si immorbidisce moltissimo quasi da non sentirla, dopo un po' che la tocco mi partono fitte alla testa e all'occhio destro nn sono forti ma danna fastidio, inoltre dove ho la massa avverto ovattamento nell'orecchio corrispettivo, giovedì ho la tac con contrasto., tuttavia nn riesco a essere positivo perché ho sintomi troppo strani a mio parere per pensare a qualcosa di benigno, secondo lei un eventuale massa maligna si gonfierebbe e sgonfierebbe in determinate circostanze o manterrebbe sempre la stessa forma ingrandendo a sua volta, (specifico che le fitte e le scosse sono iniziate il giorno in cui mi ha trovato questa tumefazione, e anche successivamente al fatto che la ho toccata così tanto da sentire una fitta forte legata ai nervi lo stesso giorno della comparsa dei sintomi). Mi rendo conto che sia difficile fare una diagnosi a distanza e la rangrazio molto anche per la precedente, tuttavia a me viene il sospetto di un tumore ai nervi periferici, secondo lei e' possibile. La ringrazio in anticipo per la risposta e mi scuso per l'insistenza, cordiali saluti.