Esito da rm

Buongiorno, ho 46 anni e da tempo soffro di cefalea lato dx. Questa cefalea colpisce prevalentemente la zona frontale/oculare, al mattino l'occhio dx si apre in ritado rispetto al sx e poi ho sempre una sensazione di pesantezza alla palpebra. Qui comincia l'iter, visita neurologica negativa e il medico mi consiglia visita fisiatrica. Il fisiatra mi consiglia RM rachide cervicale e ATM (visto che ho qualche problema di malocclusione), gli esiti fanno notare una leggera lordosi cervicale e una riduzione spazio discale sx alla mandibola. Consigliate terapie, massaggi e radar più assunzione miorilassante. Risultato, migliorata la tensione a livello cervicale ma persiste problema all'occhio dx. Il neurologo decide per una RM con MDC e questo è l'esito :
RM CEREBRALE CON MDC - COMPRESA RM IN BIANCO
Nei limiti gli spazi liquorali delle cisterne della base e periencefalici.
Il sistema ventricolare è in asse nei limiti per forma e ampiezza.
Le strutture encefaliche sovra e sottotentoriali sono nei limiti per forma ed intensità del segnale salvo fine esito vascolare nella sostanza bianca sottocorticale in frontale dx.
Non sono evidenti potenziamenti anomali dopo mezzo di contrasto.
L'appuntamento con il neurologo è tra 20 gg. gradirei un vostro parere visto che pare si tratti di un problema vascolare.
Ho fatto esami del sangue di routine più test reumatologici e PCR, è tutto nella norma.
Ringrazio e saluto.
[#1]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 227 22
L'interpretazione di questo esame e la valutazione delle strutture vascolari intracraniche rientrano nelle competenze del Neurochirurgo.
Provvedo pertanto a spostare il quesito in quest'area.

Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Egegio signore,se si tratta,come sembra,di un fatto vascolare, completerei con un'angioRMN cerebrale.
Se vi fosse una malfomazione vascolare la si dovrebbe vedere. Può anche essere che sia una zona di "sofferenza" vasculopatica che,eventualmete,andrebbe trattata con farmaci appropriati.
Faccia l'indagine consigliata e quindi,mi ricontati.
Cordialità

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#3]
dopo
Utente
Utente
Dott. Della Corte la ringrazio per la sua cortese risposta. La informo che sono una donna, dal messaggio precedente non si poteva intuire, ma ora lo dico anche perchè mi sorgono delle domande da porle. Da anni utilizzo la pillola ac anche per tenere sotto controllo il mio utero fibromatoso, ora ho paura che questa cosa non vada troppo bene per il problema riscontrato con la RM. Lei cosa ne pensa?
A volte mi capita di avere degli sfoghi di calore alle guance sempre più intenso a dx, dopo lo sfogo quasi sempre mi resta una leggera cefalea.
Possono essere segnali della menopausa?
Poi volevo chiederle, quanto mi devo preoccupare per questa cosa?
La ringrazio ancora, mi scuso per le domande ma sono piuttosto preoccupata, mio padre ha fatto diverse ischemie ma dopo i 65 anni...
[#4]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Gent.ma Signora,mi è capitato più volte di osservare delle paz. che,in seguito ad assunzione di estroprogestinici,hanno presentato dei TIA o dei veri e propri ictus cerebri (o altro tipo di insufficienza vascolare). Devo dire che,quai sempre, si trattava di paz. che non interrompevono mai la terapia (per motivi di necessità socio-familiari) e,comunque,non eseguivano accertamenti periodici o erano affette da particolari patologie (ad es.diabete).
Se le cose sono solo in questi termini,dovrebbe essere sufficiente solo una "messa a punto"dei trattamenti in atto.
In ogni caso mi tenga informato.
Cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dottore, avevo già fissato la visita di controllo con il neurologo che mi segue tra 2 settimane, intanto porterò a lui il referto della RM. Nel frattempo sto cercando di contattare la mia ginecologa per avere anche un suo parere. Secondo lei devo accelerare i tempi e comunque prenotare la visita con un neurochirurgo?
Grazie per la sua pazienza e complimenti per il buon servizio che offrite!!
Cordiali saluti.
[#6]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Gent.le Sig.a, se,come sembra,non ci sono deficit neurologici in atto,riterrei che si può anche aspettare due settimane e magari rivedere le modalità dell'assunzione della pillola(vanno bene Neurologo e Ginecologo).

Se ha piacere,continui a tenermi informato.
Cordiali saluti
[#7]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dottor Della Corte,
volevo aggiornarla dopo la visita dal neurologo.
Mi sono stati consigliati i seguenti esami :
Ecocolordoppler tronchi sovraortici.
Visita cardiologica e ECG.
Esami ematici: ANA, ENA, PRC, CIC, C3, C4, LAC, ANTICORPI ANTICARDILIPINA, PROTEINA C, PROTEINA S, PLASMINOGENO, FIBRINOGENO, ANTITROMBINA III°, TP, TTP, LIPOPROTEINA A, OMOCISTEINEMIA, ACIDO LATTICO.
Visita di controllo dopo esami.
La mia ginecologa sostiene che il tipo di problema rilevato dalla RM è abbastanza comune per le persone che soffrono di cefalea (ma io prima non ho mai soffferto di cefalea) e non ritiene opportuno sospendere la pillola. Il neurologo invece, dice che la pillola è un nemico del sistema vascolare e quindi secondo lui andrebbe sospesa.
Mi sento un po' confusa... non so come interpretare l'esito della RM e quale importanza dare a questo episodio ischemico che mi è capitato.
Come le ho già accennato mio padre soffriva di vasculopatia dopo i 65 anni e mia nonna ha fatto un'ischemia a 55 anni e poi dopo 10 è morta di ictus, non voglio essere drammatica, voglio solo riportare la mia storia famigliare perchè non so se sia importante.
La ringrazio per la sua gentile attenzione e la saluto cordialmente.
[#8]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
gent.le sig.a,in linea di principio mi sentirei più vicino al Neurologo,visto che un qualcosa a livello cerebrale c'è stato. Quindi,pur non avendola mai visitato nè visto gli accertamenti da lei eseguiti,se non c'è "necessità"sospenderei la pillola almeno per un buon periodo.
Aspettiamo gli esiti delle indagini programmate e poi i Medici che la seguono decideranno (ma la mia personale opinione penso di averla espressa).
Faccia pure sapere ed a presto.
Cordialmente
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori, giusto per aggiornare la mia situazione.
Eseguiti tutti gli esami ematochimici : tutto regolare a parte il plasminogeno...leggermente fuori norma ma il mio medico non ha dato peso alla cosa.
Ho smesso la pillola e devo dire che mi sento meglio, anche i mal di testa sono migliorati.
Ho eseguito Ecocardiografia questo l'esito:
(ometto prima parte tutto regolare e nella norma)
Si consiglia ecodopler transcranico.Lembi mitralici lievemente ridondanti con coaptazione in sede. Cavità dx nei limiti. Fluttuazione del setto interatriale. possibile pervietà del forame ovale con minimo shunt sx-dx. Non gradienti nè reflussi valvolari significativi.
Si consiglia Ecodoppler trancranico.
ECG : regolare
A cosa serve questo esame? Ho chiesto al medico e mi ha risposto solo : stia tranquilla non è un esame invasivo...
Cordialmente

p.s. aggiungo, mi è capitato all'improvviso di avere sangue dal naso, non so se sia significativo.
[#10]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Gent.le Sig.a,
non credo che l'epistassi abbia un particolare significato.
Ritengo che il Doppler transcranico Le sia stato prescritto per quel sospetto di permanenza del forame inter atriale; quindi presumo che l'esame verrà fatto con infusione di contrasto (non ho una particolare personale esperienza di questo accertamento, ma ritengo che, se il contrasto passa velocemente da un atrio all'altro, ciò possa dare una spiegazione dei mal di testa di cui Lei soffre.

Mi faccia sapere e cordiali auguri,
[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
mi scusi se la disturbo ancora.
L'esame è stato prescritto senza mezzo di contrasto...che faccio? non so se sia una dimenticanza del medico (mi è già successo con la RM...si era scordato di scrivere con gadolinio).
Cari saluti
[#12]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
mi scusi se la disturbo ancora.
L'esame è stato prescritto senza mezzo di contrasto...che faccio? non so se sia una dimenticanza del medico (mi è già successo con la RM...si era scordato di scrivere con gadolinio).
Cari saluti
[#13]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Gent.le Sig.a,
intanto esegua l'accertamento come già consigliatoLe, poi vedremo se completare (ev. la domanda specifica può porla Lei stessa, in sede di accertamento, al Medico là presente.

Mi tenga pure informato.
Cordiali saluti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio