Uno starnuto o un colpo

Gentili dottori
ho 62 anni e sono diversi mesi che basta uno starnuto o un colpo di tosse per farmi scoppiare il mal di testa.
Sono abbastanza preocupato anche in relazione delle diverse patologie da cui sono affetto:
Ho avuto un infarto al miocardio
Soffro di diabete tipo due

Mi sono sottoposto ad una RM clebrale e Angio RM distretto intracranico e l'esito dell'esame è il seguente:
SONO PRESENTI ARTEFATTI DA MOVIMENTO.
A LIVELLO DELLA SOSTANZA BIANCA DI ENTRAMBI GLI EMISFERI CELEBRALI CI SONO ALCUNE PUNTIFORMI AREE DI AUTMENTATA INTENSITA' DI SEGNALE NELLE SEQUENZE A TR LUNGO LOCALIZZATE PREVALENTEMENTE IN SEDE FRONTALE SN E PERIVENTRICOLARI IN RAPPORTO A LEUCOPATIA DI NATURA MICROANGIPATICA.
REGOLARI LE DIMENSIONI DEI VENTRICOLI LATERALI, SPAZI SUBARACNOIDEI DELLA VOLTA E CISTERNE DELLA BASE IN RAPPORTO ALL'ETA DEL PAZIENTE.
LO STUDIO MIRATO ALL'ANGOLO PONTOCEREBELLARE NON DOCUMENTA PROCESSI ESPANSIVI INTRA CISTERNALI NE ALTERAZIONI DI SEGNALE A CARICO DEL VII E VIII NERVO CRANICO BILATERALMENTE. SI SEGNALA TUTTAVIA DISCRETA TORTUOSITA' DELLE ARTERIE VERTEBRALI SPECIE A DESTRA OVE GIUNGONO IN PROSSIMITA' DELL'EMERGENZA DEL PACCHETTO STATO ACUSTICO DETERMINANDO MINIMA IMPRONTA SUL PROFILO ANTERO LATERALE DEL PONTE. TALE REPERTO SOLO SE AVVALORATO DA UNO SPECIFICO QUADRO CLINICO PUO' ESSERE RIFERIBILE A CONFLITTO NEURO VASCOLARE.
LO STUDIO ANGIO-MRI NON DOCUMENTA MALFORMAZIONI DI CARATTERE ANEUISMATICO. COME UNICO REPERTO SI SEGNALA ASPETTO FILIFORME DEL TRATTO A1 DELL'ARTERIA CREBRALE ANTERIORE DI DESTRA. MODESTA ATEROMASIA PARIETALE DEI SIFONI CAROTIDEI.


Vi sarei grato se poteste spiegarmi cosa significa tutto quanto sopra scritto
e se le mie preocupazioni hanno ragione d'essere.
Ringrazio per il tempo che vorrete spendere per me e vi auguro
una buona giornata.

[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

in linea di massima all'esame RM ed Angio-RM non è stato riscontrato nulla di grave. In ogni caso faccia visionare le immagini ad un neurologo per avere un parere più attendibile. Circa la cefalea che accusa, esiste una forma particolare definita "cefalea da tosse" ma per una diagnosi corretta deve effettuare una visita neurologica o recarsi presso un centro cefalee.
Quanto dura la cefalea? Come descriverebbe questo dolore (esplosivo, penetrante, come una pugnalata, ecc.)? Dove si localizza?

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott Ferraloro
La ringrazio vivamente per la pronta risposta che mi ha fornito.
Il mio mal di testa somiglia ad una esplosione, a volte sembrerebbe che mi stiano per scoppiare le tempie, e a seguito di starnuto o colpo di tosse il dolore arriva a durare anche più di un'ora nella parte anteriore del cranio, subito sopra la fronte.

Mi è stato richiesto dal medico di famiglia un HOLTER PRESSORIO per diagnosi di LEUCOPATIA, ma anche in questo caso non ho ben compreso di cosa potrebbe trattarsi e se è effettivamente connesso al mio mal di testa.

Ancora un ringraziamento sentito e Buon Serata

[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

dalla descrizione della cefalea, ci sono tutti i requisiti per essere una cafalea da tosse eccetto la durata che dovrebbe essere da 1 minuto a mezz'ora.
Se la cefalea è causata dalle aree puntiformi della sostanza bianca? Penso proprio di no ma spesso alcune forme di cefalea presentano queste lievissime alterazioni su base vascolare.
Contatti un neurologo.

Cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test