Il iv ventricolo appare normale

Gen.li dottori
Ho 40 anni e forte mal di testa da tre anni, dolore agli occhi e alla fronte. La visita oculistica è negativa e quella dall'otorino positiva alla nevralgia del trigemino.
Mi date un consulto su questo referto, in attesa di una visita dal neurologo?
Grazie mille

RM Rachide cervicale (senza e con contrasto)
RM cervello e tronco encefalico (senza e con contrasto)



Referto:

Sono state eseguite sezioni sul piano assiale, sagittale e coronale, le immagini sono state ottenute con la tecnica di Fast-spin-echo T1 e T2 pesate, tecnica flair e ripetute anche dopo infusione endovena di gadolinio. In fossa cranica posteriore si evidenzia un’area di alterato segnale a sede cerebellare emisferica Sn; il IV ventricolo appare normale per forma e dimensioni. Non si evidenziano ulteriori immagini di alterato segnale, nel restante parenchima cerebellare esaminato né a carico del tronco cerebrale. In regione sopra tentoriale si evidenzia un’area di sofferenza parenchimale a sede temporo-polare dal lato sn; iperintensità subependimaria a livello dei corni posteriori dei ventricoli laterali. Area di sofferenza parenchimale a livello della sostanza bianca parieto-occipitale in corrispondenza del corno posteriore del ventricolo laterale sn. Ulteriori aree di sofferenza parenchimale a sede peritrigonale bilateralmente e piccole aree di sofferenza parenchimale a livello della convessità cerebrale bilateralmente. Dilatazione degli spazi perivascolari a sede sublenticolare e a livello della convessità cerebrale. L’infusione endovena dell’Mdc non determina enhancement patologici. L’esame mirato allo studio della regione cervicale non evidenzia alterazioni di segnale a carico della dorsale, anche dopo infusione endovena di mdc.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

purtroppo non è possibile potere interpretare la RM encefalica soltanto dalla descrizione del referto in quanto le varie aree di sofferenza parenchimale non sono state ulteriormente interpretate dal neuroradiologo (potrebbero essere di natura vascolare, ma è un'ipotesi al buio). Pertanto La invito a fare visionare le immagini al neurologo che Le effettuerà la visita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2009 al 2019
Ex utente
Grazie tante per la celerità della risposta!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test