Utente
salve dootori. ho 54 anni non ho mai sofferto di nessuna patologia, salvo avere
un carattere molto ansioso e ipocondriaco,sono sempre stato iperattivo direi
esageratamente ma da molti mese ho un sintomo insistente e cioe appena dopo
sveglio direi dopo un paio di ore circa incomincio a sentire gli occhi assonnati
al punto da rovinarmi la giornata e anche una sola volta offuscamento visivo.
esami del sangue e tiroide sono nella norma.il medico di base non a dato inportanza a questi sintomi.vi prego di aiutarmi. grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non sarebbe da escludere una somatizzazione d'ansia ma per una diagnosi corretta sarebbe opportuno effettuare una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
salve dottore, come da lei consigliatomi,ho gia fatto una
visita dal neurologo o psichiatra ora non ricordo bene,
dungue ho spiegato il mio sintomo,e dopo alcune domande,
mi a visitato fisicamente(martelletto,occhi e un cerchietto che vibrava sulla fronte) conclusione ansia
somatizzata e leggera depressione,anche se sinceramente
questa diagnosi l aveva gia fatta appena gli o spiegato
il mio sintomo, mi a prescritto sereupin mezza compressa
dopo colazione e mag magnesio il tutto per 30 giorni,
lei che ne dice?e gli effetti collaterali quali sono,
comunque io la ringrazio molto per la sua disponibilita
e competenza, e scusi anche la mia scrittura e la prima
volta che uso un computer. grazie infinite

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Complimenti, ha effettuato una visita in tempi velocissimi! Mi fa piacere che la mia ipotesi a distanza sia stata confermata dalla visita diretta.
Il sereupin mi sembra sottodosato ma evidentemente la Sua sintomatologia è sfumata e lo specialista ritiene che possa bastare. Per vedere i primi benefici deve attendere 3-4 settimane, all'inizio è più facile osservare solo gli effetti collaterali come insonnia o sonnolenza, vertigini, aumento dell'ansia. Tali effetti, qualora si verificassero, generalmente tendono a ridursi nel tempo fino, a volte, a scomparire del tutto.
I 30 giorni ritengo che voglia significare controllo dell'efficacia della terapia perchè una cura di questo tipo effettuata soltanto per un mese non avrebbe alcun senso. Se la terapia funzionasse andrebbe prolungata per molti mesi.
Solo il magnesio si può sospendere dopo un mese.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
salve dottore,a pagamento e facile fare una visita in tempi rapidi, volevo dirle che lo psichiatra che mi a visitato dopo aver ascoltato il mio sintomo, e senza tanto
approfondire i dettagli della mia vita, mi aveva gia fatto la diagnosi,e appena dopo mi a visitato velocemente
anche per colpa mia ero agitatissimo,io ho avuto fiducia
anche perche questo dottore e stato per molti anni
primario psichiatrico, pero le sue testuali parole fai la cura per 30 giorni e starai bene,io risposi ma tra 30
giorni ci risentiamo? lui mi disse che se volevo?dungue
ripeto non discuto la sua competenza,ma come da lei sostenuto,la cura con antidepressivi non va monitorata
nel tempo? a questo punto io ho paura ad iniziare la terapia,e non voglio neanche andare da un altro medico
per paura di altre diagnosi che devo fare? dottore mi scusi tanto,ma io solo a passare davanti ad uno studio medico o paura,figuriamoci ad entrarci,forse mi conviene
aspettare che il mio sintomo scompare nel tempo. salve
dottore e ancora complimenti per la sua disponibilita e
bravura.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi. Le consiglio di iniziare con fiducia la terapia prescritta dallo psichiatra. Non aspetti che stia bene spontaneamente, perchè stare poco bene adesso? Inizi con fiducia, tra un mese poi ritorni dallo psichiatra per fare il punto della situazione.
Mi faccia sapere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
buongiorno dottore,ho iniziato a prendere la mezza
compressa di sereupin,il primo giorno nausea e il secondo
giorno nausea e sudorazione notturna,mi sono spaventato
e o cercato di contattare lo psichiatra,ma e sempre
irreperibile,insomma non sapevo che fare per contrastare
questa nausea,ho smesso la cura e ancora adesso dopo 2
giorni sento ancora un po di nausea,comunque adesso
mi rivolgero a un altro psichiatra. la saluto codialmente.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

spesso all'inizio della terapia possono manifestarsi degli effetti collaterali come il Suo, che dopo si riducono spontaneamente fino a volte a scomparire del tutto. Personalmente consiglio ai miei pazienti di continuare la terapia se il sintomo non è particolarmente importante. Lei comunque chieda allo psichiatra prescrittore. Come mai vuole cambiare specialista?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
gentile dottore,almeno quando si inizia una terapia
credo che ci debba essere un filo diretto medico paziente,
e siccome qualche suo paziente mi aveva detto che e quasi
sempre irreperibile,ecco perche mi sono un po scoraggiato
e meno male che posso comunicare con lei che mi da tanta
forza, lei e veramente il numero 1 mi creda.cordialissimi
saluti.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esageri. Sono comunque d'accordo con Lei che uno specialista debba essere facilmente reperibile dai propri pazienti, sempre nei limiti del possibile.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
non esagero affatto,nei suoi cosulti le persone sono
supersoddifatte delle sue risposte e io altrettanto.
la saluto con tantissimo affetto.

[#11] dopo  
Utente
non esagero affatto,nei suoi cosulti le persone sono
supersoddifatte delle sue risposte e io altrettanto.
la saluto con tantissimo affetto.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La ringrazio davvero.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
salve dottore, mi sono rivolto a un altro specialista
che mi a confermato la diagnosi che propio lei con tutti
i limiti della consulenza on line aveva gia ipotizzato
somatizzazione ansiosa e leggera depressione,che comunque
anche il precedente psichiatra mi aveva confermato,la
terapia e la seguente.laroxyil gocce iniziare con 2 gocce
alle 20 e aumentare di una al giorno fino a 25 e tra 4
settimane controllo clinico. che devo fare? e gli effetti
collaterali che mi fanno paura. grazie dottore cordialissimi saluti

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la mia idea, in generale, è quella di seguire le indicazioni del medico a cui ci si rivolge. Ovviamente a distanza non è possibile valutare la bontà di un trattamento sia per quanto riguarda la molecola scelta che il suo dosaggio in quanto si sconosce la situazione clinica del paziente e l'entità del suo disturbo. Pertanto non Le posso che confermare la prescrizione del collega raccomandandoLe però di contattarlo qualora dovessero subentrare degli effetti collaterali fastidiosi (sonnolenza, secchezza della bocca, tachicardia, ecc..).

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
salve dottore, le chiedo scusa per il disturbo ma
sto solo facendo confusione e mi rendo conto di comportarmi come un bambino,insomma il mio e solo un
disturbo molto fastidioso ma non voglio prendere medicinali,insomma le chiedo cosa posso fare in
alternativa, col tempo questo sintomo puo regredire?
le 2 mezze compresse di sereupin mi anno stravolto
e ancora oggi dopo un mese in maniera molto minima mi
sento ancora la nausea. gentile dottore la saluto
cordialmente.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ho capito cosa voglia dire, che non ha iniziato la terapia? Che non ha intenzione di farlo?
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
buongiorno dottore, in effetti non voglio prendere
farmaci, o troppa paura e volovo sapere che alternative
ci sono e se questa ansia somatizzata puo regredire in qualche modo nel tempo. la ringrazio molto per la sua
gentilezza.

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe provare un approccio di tipo psicoterapico con professionisti seri. Circa una regressione spontanea nel tempo della sintomatologia non esiste una regola per tutti. La maggioranza dei soggetti deve curarsi. In qualche caso può esistere una regressione spontanea.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
salve dottore, alla fine la giusta diagnosi la fatta
propio lei senza conoscermi e a distanza,le dico questo
perche se ben ricorda io ero molto restio a intraprendere
una terapia antidepressiva e i due specialisti non mi avevano convinto il primo mi fece la diagnosi prima
ancora di visitarmi senza chiedermi niente della mia
vita, l altro mi fece la diagnosi senza neanche alzarsi
dalla sedia, l ultimo inveca oltre a indagare sulla mia
vita prima di fare una diagnosi mi visitato attentamente,
e mi a fatto un elettroencefalogramma,conclusione
ansia somatizzata. terapia limpidex al mattino, lexotan
3 mg cpr meta compressa ore 9-16-23- levopraid 1 compressa
prima di pranzo e cena-rischiaril bustine dopo pranzo.
oltre a quel disturbo che accuso da tempo ultimamente si
sono aggiunti problemi intestinali e gastrici. lA SALUTO
DOTTORE E GRAZIE.

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento. Vorrei però precisare che la mia non era una diagnosi ma un'ipotesi diagnostica possibile. Con questa terapia si trova bene? Da quanto l'assume?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
MI DEVE SCUSARE DOTTORE,IN EFFETTI LA SUA ERA UN IPOTESI
MI SONO ESPRESSO MALE,LA TERAPIA DEVO INIZIARLA DOMANI
LA SALUTO CORDIALMENTE.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, La saluto e auguri di buona Pasqua!
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
AUGURO ANCHE A LEI UNA BUONA PASQUA. CORDIALISSIMI SALUTI

[#24] dopo  
Utente
buongiorno getile dottore, volevo aggiornarla in merito
alla terapia che sto eseguendo(lexotan-levopraid) le posso
dire che con questa cura i sintomi(assonnamento-sbandamenti) sono direi quasi scomparsi,anche se il lexotan probabilmente mi fa sentire un po intontito, dopo
20 giorni sono andato al controllo previsto e lo specialista mi a detto di continuare ancora per 10 giorni,
e dara poi una sola compressa al giorno. gentile dottore
permettetemi un chiarimento,io mi permisi di fare una
domanda al dottore,cioe gli chiesi come mai non mi dava
una terapia su base seretoninergica, e lui mi a risposto
che per me e inpossibile visto che il mio ipotalamo
e supereccitato adesso di piu ma e molto sensibile
fin dalla nascita. quindi dottore non solo non ci o capito
niente, ma o paura di non averlo spiegato bene neanche
a lei. mi scusi tanto la saluto cordialmente.

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la situazione sia migliorata ed i sintomi quasi scomparsi.
Circa l'ipotalamo non ho compreso bene nemmeno io, probabilmente c'è stato un equivoco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
salve dottore, mi permetto di contattarla nuovamente, sperando di essere piu chiaro. vorrei sapere puo lo
stress prolungato interferire sulle funzioni dell ipotalamo? cioe io dovrei curarmi solo con ansiolitici?
perche il mio dottore dice che farmaci seretoninergici
non posso assumerli? cioe dopo aver effettuato l elettroencefalogramma il mio dottore a asserito che non
posso assumere farmaci seretoninergici ma solo ansiolitici. dottore la saluto con affetto.

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il perchè non potrebbe utilizzare farmaci serotoninergici dovrebbe chiederlo allo specialista, io posso soltanto ipotizzare che all'EEG sia risultata qualche lieve anomalia (senza nessuna importanza, s'intende!) che indicherebbe di utilizzare con cautela questi farmaci oppure si è basato sulla scarsa tollerabilità che Lei ha manifestato verso il sereupin. Comunque sono soltanto delle ipotesi. In ogni caso non si ponga problemi se la situazione è ritornata alla normalità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
salve gentilissimo dottore,volevo informarla dei risultati
dell attuale terapia, dungue lexotan da 3 mezze compresse
al giorno lo specialista ma la portato a 2 mezze compresse,levopraid devo continuare sempre con 2 compresse, devo dire che mi sento abbastanza meglio,riesco
a gestire meglio la giornate,adesso devo andare avanti
fino a settembre,per poi ripetere l elettroencefalogramma,
io ho fatto una domanda al medico cioe gli ho prospettato
i miei dubbi sul periodo cosi lunghi con questi ansiolitici insomma gli ho chiesto ma gli ansiolitici
non sono solo sintomatici? mi a risposto di no,dicendomi
che sono anche curativi, lei cosa ne pensa. dottore
la saluto con molto affetto e grazie.

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la situazione sia nettamente migliorata.
Circa gli ansiolitici, la tendenza attuale è di prescriverli, qualora indicati, soltanto per un breve periodo iniziale (un mese circa, più o meno), lasciando come farmaco di base l'eventuale antidepressivo.
Ma ovviamente ognuno ha le proprie idee e le proprie esperienze.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
gentilissimo dottore,voglio aggiornarla sulla mia situazione attuale,
ho assunto lexotan per circa 3 mesi,e sono stato abbastanza
bene,poi in questi ultimi giorni mi faceva stare molto male come
se il mio corpo lo rifiutava quindi sono ritornato dal neurologo
che mi a cambiato il lexotan con lorans e diciamo che sono
ritornato a stare meglio ma io ho detto al medico e tra 2 o 3 mesi
non si ripetera la stessa situazione? insomma mi a detto devo
curarmi con gli ansiolitici cioe significa che devo provare nel
tempo tutti gli ansiolitici che esistono? dottore mi dia un
consiglio su come agire. la saluto con affetto

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

personalmente non condivido questa impostazione ma ogni medico ha le proprie idee e ovviamente le porta avanti. On line non ci si può sostituire allo specialista "reale".

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro