Giramenti di testa da oltre un mese

Salve dottore,
a fine novembre sono stato operato alla gamba con anestesia locoregionale e al risveglio dall'operazione ho sentito un dolore dietro alla nuca, nella parte destra. All'inizio non ci ho fatto caso, ma qualche giorno dopo, a seguito forse di una prolungata tensione per lavarmi i capelli nel lavandino, ho iniziato a sentirlo sempre più forte, associato anche a mal di testa e dolori all'occhio destro. Ho chiesto in ospedale ma ovviamente nessuno mi ha voluto confermare nulla, solo il chirurgo ha ipotizzato un colpo di frusta durante lo spostamento dal lettino in sala operatoria. Dopo qualche giorno ho notato anche un abbassamento dell'udito nell'orecchio destro insieme a un ronzio continuo che noto solamente quando c'è molto silenzio.

Ho preso Muscoril e sono stato fermo per un po' come da lui consigliato, e dopo qualche fase alterna il dolore mi era passato.

Poi, a inizio Gennaio, quasi improvvisamente, una mattina ho iniziato ad accusare forti giramenti di testa che mi iniziano praticamente subito dopo essermi svegliato. Sono quasi sempre associati a dolori localizzati nella parte destra della nuca, proprio all'attaccatura del cranio, a un leggero mal di denti a destra e dietro l'occhio destro. Ultimamente ho notato che premendo il cranio nella parte superiore destra (per esempio appoggiandomi al poggiatesta del divano) il dolore aumenta. Ho l'impressione che anche la vista sia leggermente offuscata e affaticata.

Sono già stato al Pronto Soccorso in quanto evidentemente preoccupato, ma sia gli esami del sangue, che l'elettrocardiogramma che la TAC hanno dato esito negativo. In pratica nessuno mi ha saputo dire cosa potrei avere.

Da qualche settimana sto facendo fisioterapia pensando che possa essere un problema cervicale in seguito al presunto colpo di frusta, ma non noto particolare giovamenti. I giramenti di testa sono sempre lì, insieme a un po' di nausea e senso di stordimento generale.

Inizio a essere un po' preoccupato e anche la mia qualità di vita ne sta risentendo parecchio.

Come ultima cosa vorrei precisare che, come si vede anche da un mio precedente consulto, sono sotto controllo per un sospetta tiroidite a origine autoimmune in fase proprio iniziale. L'endocrinologo però è stato un po' scettico sul fatto che questi sintomi possano dipendere dalla tiroide, perché i valori ormonali sono ancora nella norma...

Qualche idea?

Grazie mille per il consulto
[#1]
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo 566 16 27
Qualche quesito :
Le è stata praticata una spinale per l'anestesia? Dopo quanto tempo si è sottopopsto a una TC encefalo?
I suoi disturbi peggiorano quando è in piedi?

Dott Vincenzo Sidoti

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, e grazie per la risposta!

No, mi è stata fatta utilizzando un nervo inguinale... credo quindi che non abbia attinenza con i miei disturbi...

La TAC l'ho fatta dopo circa 40 giorni dall'operazione.

A dire il vero mi danno fastidio anche da seduto, però ho notato che se mi alzo troppo in fretta (per esempio quando sono chinato) ho dei giramenti veramente fortissimi. La stessa cosa mi capita anche andando in salita (per esempio facendo le scale) ma in maniera meno pesante.

Non capisco proprio cosa possa essere...

Grazie ancora.
[#3]
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo 566 16 27
No allora non può essere quello che pensavo; in effetti la sua sintomatologai sembra quella di un colpo di frusta, ma sembra comunque strano. Provi a sottoporsi a un esame audiobestibolare.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore!
E' che durando da un mese e mezzo ed essendo anche abbastanza "invalidanti" nelle attività di tutti i giorni mi stanno buttando giù di morale... spero con la fisioterapia e qualche altro esame di trovare la soluzione!

Buona giornata

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test