Utente 256XXX
Da settimane avverto, oltre a un agrande stanchezza, formicolii in ogni area del corpo, occhi compresi, che peggiorano di notte. Mi sembra che le gambe siano come avvolte da una fascia stretta che le comprime. A volte mi sembra di sentirle poco.Da qualche giorno, poi , ho la sensazione di avere l'anestesia alla parte destra del volto, specie intorno all'occhio, al neso e al di sopra del labbro superiore. Sono in attesa che il mio medico torni dalle ferie e anche molto spaventata.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita è aspecifica, in linea di massima le parestesie diffuse hanno spesso un'origine ansiosa. Ovviamente occorre escludere prima problemi organici mediante una visita neurologica.
In questo periodo è particolarmente stressata?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dott. Ferrarolo,
in questo periodo sono piuttosto stanca: si sta per fare trasloco e sono stata impegnata in lavori vari nella nuova casa. Premetto che sono un tipo ansioso per natura... Stamani sono andata dal mio medico, il quale mi ha detto che i sintomi potrebbero essere legati alla pressione, che era piuttosto bassa, e mi ha prescritto gutron per due volte al giorno e un integratore ( forasten). Secondo lei è meglio aspettare qualche giorno per vedere se la situaziopne migliora o è preferibile recarsi subito da un neurologo? La ringrazio molto per la disponibilità.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le consiglierei di aspettare ancora qualche giorno, anche per vedere gli effetti della terapia prescritta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dott. Ferrarolo,
come da lei suggerito ho atteso un po' di giorni per vedere se la terapia del medico di famiglia funzionava, ma non è stato così. Sono stata da un neurologo nella mia provincia, il quale mi ha detto che tuutto ciò potrebbe essere dovuto all'ansia e che comunque avrei dovuto eseguire una risonanza magnetica dell'encefalo e della colonna cervicale, perchè nel frattempo è continuata la sensazione di anestesia nella parte destra del volto e si è estesa anche al braccio e alla gamba destri, che mi sembra di percepire in modo strano, diverso.
Dopo la visita del neurologo, infine , di notte- e qualche volte anche di giorno- ho incominciato ad avere dolori fortissimi alle gambe,insieme a una starna sensazione di bruciore, tanto da non riuscire a dormire.
Ho prenotato l'esame ma le liste di attesa sono lunghe. Le confesso che ho molta paura, anche perchè, leggendo i forum, il sintomodei dolori forti alle gambe rimanda quasi sempre alla sm.
C'è qualcosa che posso fare, in attesa dell'esame?

Grazie.

Cordiali saluti


[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perchè rischierebbe di impazzire. Non è vero che i forti dolori alle gambe sono sempre un sintomo di SM.
Faccia serenamente la RM prescritta dal neurologo.
Alla visita neurologica è stata riscontrata qualche alterazione?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dott Ferraloro,
ha ragione: andare a cercare i sintomi su internet per me è deleterio perchè non fa che aumentare la mia ansia. Alla visita non sono state riscontrate alterazioni. La cosa che più mi dà fastidio è quella strana sensazione al lato destro di cui le parlavo, soprattutto ho l'impressione di vedere con un paio di occhiali "sbagliati" ( ho cambiato le lenti da poco e fino ad un mese fa non c'era nessun problema).

Le chiedo scusa per il disturbo.
Le farò sapere dopo l'esame.

Grazie infinite.

Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquilla, nessun disturbo!

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 256XXX

Gentile dottore, ho eseguito su consiglio del neurologo la RM con e senza contrasto. Premetto che i sintomi ci sono ancora e si è aggiunto un forte bruciore che talora avverto al volto e alle gambe, come se mi passasse una fiamma sopra. La sensazione di essere punta da tanti aghi peggiora se porto dei pesi o faccio sforzi. La cosa più fastidiosa è la strana sensa zione al lato destro del corpo,che parte dall'occhio e arriva alla gamba. Mi sembra che gli arti siano più leggeri e deboli e a volte faccio fatica a usare la mano dx, per esempio a scrivere.
Comunque le scrivo il refeerto della RM.

"In sede frontale a dx in sede frontale asx si riconosce la presenza di due aree di alterato segnale caratterizzate da iperintensità nele sequenzeT2 pesate che si impregna intensamente dopo la somministrazionedi m.d.c. per via e.v. e che sono da riferire a due piccoli angiomi venosi.
I ventricoli laterali non sono ampliati.
Non ampliati gli spazi subaracnoidei alla convessità fronto-parietale.
Nella eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusività molecolare dell'acqua riferibili a lesioni vascolari ischemiche "recenti".
In C4-C5, C5-C6 E C6-C7 si riconoscono dei minimi restringimenti del canale vertebrale determinati in parte da appuntimenti degli spigoli somatici dei corpi vertebrali e in parte da protrusioni posteriori delle fibre dell'anulus dei dischi intersomatici che deformano il profilo anteriore del sacco durale ma che non giungono a contatto con il margine anteriore del midollo spinale cervicale.
Il midollo spinale cervicale non mostra aree di alterato segnale nè prima nè dopo la somministrazione di m.d.c pervia e.v."
Ho preso appuntamento dal medico ma c'era posto solo per martedì prox. Prenoterei una visita specialistica ma non so se andare da un neurologo o da un angiologo o altro.
Che cosa mi consiglia? dovrei eseguire altri esami?Secondo lei perchè i sintomi non se ne vanno? Non ho cercato nulla su internet, perchè , come dice lei, mi creo inutili ansie. Mi preoccupano un po' quegli "angiomi"...
La ringrazio per la disponibilità e le auguro una buona serata.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli angiomi venosi che sono stati riscontrati nel Suo caso sono di piccole dimensioni. Sono delle malformazioni vascolari che difficilmente danno una sintomatologia manifesta, il più delle volte sono asintomatici.
Lo specialista di riferimento è il neurochirurgo, pertanto Le consiglio una visita neurochirurgica per avere un parere diretto del caso.
Stia tranquilla però.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 256XXX

Gent. Dr. Ferraloro,

grazie per avermi tranquillizzata e per le risposte precedenti


Cordiali saluti