Utente 220XXX
Gentili dottori,

Vi chiedo un Vostro parere:

da circa una settimana a volte mi capita di avvertire una strana sensazione alle mani, come se non vi scorresse il sangue, e ogni tanto ho uno strano fastidio alla mano sinistra, come se non avessi forza per stringere, stranissima sensazione mai provata prima, e quando mi capita devo concentrarmi molto per riuscire a stringere (cosa che poi riesco a fare e anche abbastanza forte, ma con grande fastidio, come se il cervello facesse fatica a inviare l'impulso alla mano, e come se non avessi forza).
La cosa si risolve comunque sempre nel giro di pochi minuti.

Poi, da stamattina quando mi sono svegliata, mi sono accorta che vedevo molto annebbiato/sfocato dall'occhio sinistro, non ci ho dato peso perchè a volte la mattina mi capita, essendo ancora assonnata. Ma in questo caso ormai è quasi sera e non mi è ancora passato.

Non so se poi sia anche auto suggestione, ma sento anche una strana sensazione alla testa, come di fastidio e intorpidimento, non so neanche spiegarlo...

Circa un paio di mesi fa ho fatto due visite neurologiche (negative) perchè mi sentivo stanca e affaticata anche senza fare nulla e avevo spesso sensazione di tensione/oppressione alla testa (cosa che a volte ho ancora) e altri vari sintomi.

Ho due parenti (un cugino di mia madre e il fratello di mio nonno paterno) entrambi affetti da sclerosi multipla, e so che spesso i primi sintomi sono proprio perdita di forza a un arto e offuscamento alla vista, che poi si risolvono spontaneamente per poi ripresentarsi dopo mesi o anche anni.

Non so se lasciare perdere i sintomi, vivermi la mia vita e pensare che non sia nulla di preoccupante, o se pensare a SM, SLA, qualcosa al cervello o altre malattie neurologiche, e quindi rifare un'altra volta una visita neurologica e eventualmente altri esami, non so come comportarmi.

E soprattutto, ancora una volta non so se potrebbe essere tutta colpa dell'ansia (che nell'ultimo anno mi ha reso la vita difficile e che mi ha creato molti sintomi "inesistenti"...) o se sarebbe meglio che facessi ulteriori accertamenti e che ripartissi da zero con visite/esami.

Grazie di tutto

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta potrebbe avere molteplici cause, non ultima quella ansiosa. Anche un'eventuale aura senza cefalea sarebbe un'ipotesi, considerato che spesso dura solo pochi minuti.
Comunque se il problema dovesse persistere, per togliersi Lei ogni dubbio, faccia una RM encefalica e del tratto cervicale della colonna vertebrale, se il Suo medico sarà d'accordo.
Mi pare che, a causa dei due parenti affetti da SM, la Sua paura principale sia questa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Gent.mo Dott. Ferraloro,

mi fa paura la SM, ma ancora di più la SLA (visto che ha un decorso e delle aspettative ben peggiori) o un tumore al cervello.

Potrei escludere tutto ciò con una risonanza senza contrasto?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con la RM encefalica, anche senza contrasto, si potrebbe escludere sia la SM che un tumore. Per quanto riguarda la SLA, la RM non è un esame particolarmente utile. In questo caso è più importante la visita neurologica eventualmente seguita da altri esami diagnostici. per es. EMG agli arti, qualora la visita desse alterazioni che farebbero sospettare una SLA.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro