Mal di testa da 2 mesi

Egregio Dottore,
sono un ragazzo di 30 anni che " ringraziando Dio" non ho mai avuto bisogno del medico in vita mia.
Da circa 2 mesi sto soffrendo di fitte alla testa quasi quotidianamente, spesso fastidiose ma non particolarmente dolorose.
In principio il dolore era quasi dietro la nuca tipo cervicale e fevi 10 siringhe di dicloreum+bentelan, i dolori sembravano quasi non esserci piu, ma poco dopo si ripresentarono.
Visto che i dolori sono stati sempre sopportabili non ho dato peso aspettando che scomparissero, ma niente. Dopo un pò di tempo andai dal medico di base e mi prescrisse una rx obliqua per cervicale, e sinceramente non l' ho fatta perchè nel frattempo è partorita mia moglie dando alla luce il mio secondo genito.
Tengo a precisare che faccio un lavoro abbastanza stressante, nel frattempo i dolori dalla nuca sembrano scomparsi però sembra che queste fitte si siano spostate al centro del capo e dietro agli occhi... ma non sono proprio dololori. Ho notato inoltre che spesso mi fanno male i denti e l' orecchio sinistro.
Ho fatto la misurazione della vista e sembra che dovrei portare gli occhiali per astigmatismo ( anche se non me sono mai accorto), inoltre da bambino dovevo portare l' apparecchio (mai messo) per morso profondo.
Le dico la sincera verità, visto che sono sempre stato sano come un pesce, con tutte queste brutte malattie che si sentono... non ho avuto ancora coraggio di fare visite, ecc.
Come inquadrerebbe il mio problema?
La ringrazio e mi scuso per essermi prolungato,

Daniele
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

le cause del Suo problema potrebbero essere diverse, statisticamente un problema cervicale è frequente ma nel Suo caso non sarebbe da escludere anche un fattore gnatologico, pertanto Le consiglio di effettuare, senza preoccupazioni, una visita neurologica in quanto è il neurologo lo specialista di riferimento per le cefalee, poi in base a quello che Le consiglierà lo specialista vedrà come procedere (esami diagnostici, terapia, visita gnatologica, ecc.)

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
la ringrazio per la sua risposta. Nel frattempo ho effettuato in base al consiglio del mio medico curante, rx cervicale obliqua e rx cranio.
Le premetto che ho fatto visionare le lastre da un mio amico medico e dal medico di famiglia.

Il primo ( medico amico), mi ha detto testuali parole: << stai pieno di problemini>>, ma nulla di grave. Sicuramente sintomi molto fastidiosi che ti danno continui mal di testa, quindi mi ha consigliato una visita dall' otorino e mi ha specificato anche "bravo", perchè ci sono appunto, abbastanza " cosette" da curare>>.

Il secondo ( medico di famiglia),<< ma che vai ha fare dall' otorino che ti può fare una " benedizione", mo ti do io la cura. ( aeresol mattina e sera per 10 giorni con fluibron+prontinal e soluzione fisiologica).

Nel frattempo ho seguito il consiglio del medico di base perchè sembra la soluzione più facile, ma ho fatto 4 giorni di aereosol senza particolari miglioramenti.

La cosa che mi hanno detto entrambi, che la cosa più fastidiosa che ho è la sinusite che mi porta questi continui mal di testa, e che ci vuole anche del tempo per curarla.
Nulla togliere a loro, ma ho visto in rete i sintomi della sinusite e sono tutti quelli che ho, però ho notato che a volte ho delle fitte anche al centro del cranio e loro mi hanno detto che è normale per la sinusite.

Per farla breve, ho ancora questi dolori, mi posso fidare?

Visto che non può visionare le ladtre,Le trascrivo il referto del rx.

NON SI EVIDENZIANO ALTERAZIONI DELLA VOLTA, DELLA BASE CRANICA E DELLA SELLA TURCICA.
INCIPIENTE IPEROSTOSI FRONTALE INTERNA.
IPODIAFANIA DEI SENI FRONTALI, BILATERALMENTE.
IPERTROFIA DEI TURBINATI DI DX.
NORMODIAFANI LE RESTANTI CAVITA' PARANASALI.

SOSTANZIALE BUON ALLINEAMENTO DEI METAMERI IN ESAME.
VERTICALIZZAZIONE DEL RACHIDE IN ESAME.
PERVIETA DEI FORAMI DI CONIUGAZIONE
NON SI APPREZZANO ALTERAZIONI MORFOSTRUTTURALI.
MODESTO ISPESSIMENTO DELLE LIMITANTI ARTICOLARI PER FLOGOSI.
SPAZI INTERSOMATICI DI AMPIEZZA CONSERVATA.

Grazie per il Suo prezioso contributo
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il problema sinusitico esiste, è necessario sapere se la cefalea che riferisce abbia questa origine. Dov'è localizzato il dolore e quali caratteristiche ha (costrittivo, gravativo, ecc.)? Le chiedo questo perché anche l'iperostosi frontale interna può essere causa di cefalea, dipende dalla sua entità.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Le dico la verità, precisamente non so descrivere perfettamente il sintomo, in quanto non è un dolore forte, ma mi sembra più una fitta o un peso.
Non perchè non mi fido del mio medico, però Le dico la verità che in questo periodo sono anche molto giù perchè di questi tempi si sentono cose poco carine...

Grazie
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

si tranquillizzi e se la cefalea dovesse persistere faccia una visita neurologica portando con sé le radiografie effettuate per una valutazione diretta del problema.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
come da suo consiglio ho effettuato la visita neurologica per il problema le scrivevo precedentemente.
La diagnosi del medico è cefalea di tipo tensivo, la visita neurologica è negativa e il fondo oculare è perfetto.
Per il neurologo è tutto perfetto, e secondo lui questa cefalea è dovuta dallo stress.
Mi ha prescritto come cura 1 compressa di seglor dopo colazione e una di Adepril dopo cena.
L' unica cosa che mi ha lasciato un pò perplesso, e che mi ha chiesto di fare una rm senza contrasto, ma dice che è pronto a giocarsi tutto che non uscira nulla. Naturalmente non faccio il medico, ma se per voi medici è tutto ok, perchè si prescrivono degli esami cosi approfonditi?
Secondo lei la terapia è giusta?
Inoltre ho effettuato anche una visita dall' otorino che ha riscontrato questa sinusite che secondo lui provoca queste piccoli problemi.

Sicuro di un suo riscontro.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

personalmente ritengo l'adepril un farmaco sufficiente e adeguato in base alla diagnosi formulata, sinceramente in questi casi non utilizzo il seglor in quanto, come Le dicevo, l'adepril è quasi sempre sufficiente. Perché usare due farmaci se ne basta uno solo? Comunque segua le indicazioni del neurologo.
La RM probabilmente è stata prescritta per maggiore sicurezza, per eccesso di zelo.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
ho effettuato la Rm senza mdc come suggerito dal mio neurolo, cosa ne pensa?

Cisti del setto pellucido.
Normali le restanti sezioni del sistema ventricolare e gli spazi liquorali peri-encefalici.
Normale la corteccia celebrale.
Normale bilaterlamente il segnale della sostanza bianca sopra e sotto -tentoriale.
Normale i nuclei nervosi profondi, i nervi cranici e le ghiandole annesse all' encefalo.
Normali i vasi encefalici visualizzati.
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

faccia visionare le immagini della RM al neurologo che l'ha richiesta.
Una cisti del setto pellucido generalmente non ha significato clinico.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test