Malato di alzheimer aggressivo

Chiedo un parere sulla terapia che sta seguendo mio nonno malato di Alzheimer. Premetto che ha sempre avuto un carattere molto forte e autoritario ma da quando è comparsa la malattia è diventato ingestibile: minaccia di picchiare le persone in casa, è sempre irrequieto, si sente vittima di un complotto e non dorme mai alla notte. Inoltre spesso non riconosce la propria casa e chiede di essere portato a casa. Quando questo succede è impossibile calmarlo. Il medico di base ci aveva prescritto Haldon 20 gocce mattina e sera. Il farmaco però non ha fatto molto effetto perchè alterna qualche ora in cui è più calmo a momenti in cui è delirante e aggressivo. Dopo visita specialista dal neurologo gli è stato prescritto il seroquel, 50 mg per i primi giorni ad aumentare fino ad arrivare a 200 mg dopo una settimana. Tuttavia essendo il farmaco in capsule ci è impossibile somministrarglielo ogni giorno perchè spesso si rifiuta di assumerlo sostenendo che a lui non servono medicine. Vi chiedo cortesemente se la terapia è corretta e se ne esistono altre di più adeguate.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

in questi casi purtroppo non è possibile parlare di farmaci più o meno adeguati, infatti la loro efficacia dipende molto dalla reattività individuale di ogni singolo soggetto.
Consideri pure che un farmaco per agire deve legarsi a determinate strutture dette "recettori", in questo tipo di pazienti una parte di questi recettori sono alterati o addirittura assenti, pertanto anche l'azione del farmaco può risultare ridotta.
Spesso quindi si procede mediante delle prove fino a trovare il farmaco o l'associazione di farmaci più efficace per quel singolo paziente.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

L'Alzheimer è una malattia degenerativa che colpisce il cervello in modo progressivo e irreversibile. Scopri sintomi, cause, fattori di rischio e prevenzione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test