Tia o cosa? in gravidanza

Partecipa al sondaggio
Gentili dottori
Sono una ragazza di 23 anni alla 35 esima settimana di gestazione.
Stanotte mentre tornavo a casa col mio ragazzo in macchina ho provato improvvisamente un forte senso di distacco, di assenza, come se improvvisamente non sapessi/sentissi più nulla. Dopodiché ho cercato di riprendere la concentrazione cercando di parlare e di ascoltare il mio ragazzo...ma le parole che uscivano dalla sua bocca e quelle che uscivano dalla mia mi sembravano strane, distorte (ed. Quando penso sempre ad una stessa parola e dopo un po' ti fa strano pronunciarla). Comunque riuscivo a parlare razionalmente, anche se mi sembrava di non riuscire a trovare i vocaboli adatti alla fine parlavo normalmente. Da lo ho iniziato ad avere una forte derealizzazione. Premetto che soffro di de personalizzazione e de realizzazione dall'età di 17 anni, nonché di ansia generalizzata e attacchi di panico. Sono in cura sia con una psicoterapeuta sia con uno psichiatra ma in gravidanza ho dovuto abolire i farmaci. Ritornando ai fatti accaduti tornata a casa ho cercato su internet come mio solito fare e ho trovato sintomi simili nell'attacco ischemico transitorio (TIA) e mi sono spaventata moltissimo, dopo pochi secondi ho rivissuto quel senso di distacco e di assenza, in cui cercavo di ripetermi il mio nome, i miei dati sensibili eccetera per dimostrare a me stessa la mia lucidità e anche se in quel momento mi risultava difficile effettuare questa prassi ci sono riuscita. Presa dal sonno forte poi mi sono addormentata ma stamane era un pensiero fisso, ero molto presa dall'ansia, continuavo a sentirmi stordita e così sono andata al pronto soccorso. Li mi hanno misurato i parametri vitali che risultavano ok e il medico mi ha detto che a causa della gravidanza lui non poteva far altro che mandarmi a casa e che dovevo cercare solo di stare tranquilla e non troppo agitata. Ora continuo ad avere questo senso di irrealtà, debolezza eccetera anche se già mi è capitato spesso non riesco davvero a capire se si è potuto trattare di un TIA o di un semplice momento/attacco dei miei soliti. C'è da dire che a marco di quest anno mentre ero in dormiveglia in un momento di forte ansia ho cercato di ripetermi il mio nome e i miei dati sensibili ma era come se nn mi ricordassi così mi sono alzata di scatto e avevo la vista sdoppiata, ho cercato di svegliare il mio compagno ma era come se non riuscissi a parlare, poi ho un ricordo vago mi sono alzata e sono andata in panico sentivo di morire da un momento all'altro. Li x li ho pensato ad un attacco di panico ma ora leggendo i sintomi del TIA trovo troppe similitudini. Sono nel panico totale e sto malissimo. Ho paura che si possa verificare nel momento del parto, che si avvicina sempre di più. Vi prego di rispondermi grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione penserei che il disturbo riferito sia attribuibile maggiormente al Suo vecchio problema psichico. Infatti mi pare poco probabile pensare ad un TIA, della stessa natura (psichica) riterrei anche l'episodio avvenuto mesi addietro nel sonno.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie della celere risposta
Purtroppo oggi è stata una giornata difficile mi sento stordita, derealizzata e ho un ansia molto forte . Spero che questo non vada ad incidere sulla bambina.
Spero vivamente che non si sia trattato
Di TIA soprattutto a poche settimane dal
Parto...ho tanta paura degli sforzi da espulsione.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

stia tranquilla, non mi sembra che ci siano elementi che facciano pensare ad un TIA. E' tutto un problema psichico.
Stia serena.

Cordialmente
[#4]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie ancora dottore, di cuore
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Di nulla!
Un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della gravidanza.

Buonanotte
[#6]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie dottore!!!! Crepi e
Speriamo bene...!!!
[#7]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Dottore oggi improvvisamente mi si è addormentata la gamba (polpaccio sx) e in seguito me la sentivo debole. Dopo un oretta mentre ero a letto e cercavo di aggiustare le coperte mi sono un attivo 'agitata' e mi è girata forte la testa x qualche secondo. Potrebbero essere ulteriori sintomi? Ho tanta paura
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

la gamba si è "addormentata" da seduta o a letto?
[#9]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Mentre ero seduta, a tavola.
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

capita spesso, ed è del tutto normale, che a letto o da seduta possa "addormentarsi" un arto, dovuto a compressione di qualche tronco nervoso, poi con un po' di movimento tutto ritorna alla normalità.
Non abbia paura.

Cordialità
[#11]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie dottore e mi scusi per il mio fastidio continuo ma mi sn nuovamente agitata. Grazie
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Nessun fastidio, non si preoccupi ma cerchi di stare serena.

Buona serata
[#13]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Gentilissimo dottore
Il 4 dicembre alle ore 10,31 del mattino ho partorito la
Mia bellissima bambina.
Il travaglio è stato lungo, doloroso, avvilente e spesso sono quasi svenuta per il forte dolore.
Quando sono arrivata in sala parto per la fase espulsiva era straziata, esausta, mi sentivo davvero di stare per morire da un momento all'altro.
Ho spinto x tre volte e poi è nata la bambina...subito dopo sono praticamente collassata anche se in realtà non ero svenuta dopodiché ho avvertito un senso di forte calore come fuoco alla testa e un acufene, tipo come se mi si era otturato un orecchio. Il medico mi ha detto che era a causa della medicina...(ho fatto ossitocina e anestesia locale per i punti) ma subito dopo ho cominciato a tremare e avevo la bocca pastosa come se non riuscissi a parlare. Tuttavia riuscivo a parlare, ho provato a muovere entrambi gli arti superiori e inferiori e ci riuscivo. Però ho avuto un forte senso di confusione...una grandissima confusione come se stessi drogata. Anche quando dopo mi hanno riportato in stanza...vedevo le persone e provavo tanta confusione, derealizzazione a livelli altissimi...poi man mano si è un po' attenuato
Oggi sono tornata a casa, la deruralizzazione c'è sempre...e anche i giramenti di testa.
La
Pressione e ok, l emocromo che mi hanno fatto in ospedale subito dopo il parto hanno detto che era ok
Ma io
Ho troppa paura dottore può essere stata un ischemia...e può venire adesso????
Mi sento così strana
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Signora,

innanzitutto Le faccio i migliori auguri per il lieto evento e mando un bacio alla bellissima bimba! Si goda questi momenti di gioia e non si faccia prendere da preoccupazioni a mio avviso immotivate.
La sintomatologia riferita è possibile attribuirla oltre ai farmaci anche allo stress psicofisico cui è stata sottoposta durante il parto e nella fase successiva.
Vedrà che col tempo si riprenderà.
Auguri ancora!!

Cordiali saluti
[#15]
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie dottore...lei è una persona di cuore, si vede.
Proverò a seguire il suo consiglio
Grazie mille
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto