Chiarimento su emicrania con aura?

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento per quanto rigurarda episodi di emicrania con aura.
Ho quasi 21 anni e in passato ho sofferto di due episodi di emicrania con aura: uno di lieve entità all'età di 12-13 anni circa ed uno più violento all'età di 15 anni circa. Durante quest'ultimo episodio ho avuto i seguenti sintomi: disturbi visivi (vedevo qualsiasi cosa a metà, e il disturbo era concentrato nell'occhio destro); formicolii che partivano dalla mano destra e piano piano salivano fino alla lingua; impossibilità di parola, ovvero volevo spiegare ai miei familiari cosa stava accadendo ma al posto di dire quella determinata frase che avevo in mente ne dicevo un'altra con parole inesistenti. Tutto ciò è durato una mezzora, poi i sintomi sono spariti e mi è venuto un forte mal di testa che in qualche ora è poi sparito. Mi portarono al pronto soccorso, mi fecero una tac, esami oculistici, esami per testare la sensibilità degli arti, colloqui vari e alla fine risultò tutto a posto per fortuna. Negli esami delle urine mi trovarono un valore altino di acetone se non ricordo male. Ho letto che l'emicrania con aura può qnche essere associata agli ormoni, ed effettivamente tra i 14 e 15 anni mi è iniziaro il ciclo. In quel periodo mi è anche calata la vista (sono miope come mia madre) e mettevo gli occhiali solo per vedere da lontano mentre da 4 anni li porto fissi poichè mi è calata di nuovo.
Io non ho proprio mai sofferto di mal di testa, a parte le volte in cui ho la febbre e in quei due episodi sopra citati. Invece mia madre, mio zio e mia nonna soffrono tutti di forti mal di testa (senza aura) praricamente da sempre. Tutto ciò perchè in questo periodo sto decidendo se iniziare o no una terapia ortodontica per correggere i denti. Presento anche un'asimmetria e clic mandibolare con masticazione in una posizione scorretta. Volevo quindi sapere: è possibile una correlazione tra disturbi alla mandibola, di occlusione e l'emicrania con aura, visto che il clic mandibolare è presente nel lato dove si sono presentati i sintomi? Oppure può dipendere da tutt'altro visto che la malocclusione ce l'ho anche ora e gli episodi sono stati due? Se ci fosse anche la minima possibilità che le due cose siano correlate , rinuncerei, anche se con fastidio, all'ortodonzia e mi terrei clic, 3 denti storti,masticazione e asimmetria così come sono. La salute prima di tutto. Grazie per l'attenzione e buon lavoro.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

l'emicrania con aura è una cefalea primaria, cioè senza causa nota.
L'origine del disturbo è a livello cerebrale, quindi non legata a problemi odontoiatrici in senso lato. Infatti è diversi anni che Lei non ha attacchi emicranici nonostante il problema dentario e mandibolare sia tuttora presente.
Questo decorso, con lunghi periodi di remissione, è tipico dell'emicrania con aura. Il Suo secondo episodio ha presentato aura visiva, sensitiva e afasica.
Si curi tranquillamente il problema orale.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test