Utente 336XXX
Salve, da qualche settimana avverto un dolore al solo tatto nella zona centrale posteriore della testa, come se avessi un livido, seguito da un dolore al collo nella parte finale della testa e ho avuto anche con qualche vertigine. Se non tocco non avverto niente e negli ultimi 15 gg ho avuto solo una volta il mal di testa che durò qualche ora. Il mio medico mi ha fatto prendere per 3-4 giorni la tachipirina orosolubile da 1000 più una visita neurologica di precauzione. Con la tachipirina ho risolto in buona parte il dolore al collo ma questo dolore al tatto dietro la testa no. Sono andato dal neurologo mi ha visitato, ha fatto dei test di riflessi ecc. ecc. mi ha misurato la pressione, ha ascoltato il battito cardiaco e non c’era nessun problema. Mi diagnosticato una cefalea di tipo tensiva dovuta da una cattiva postura causata dal mio lavoro in cui sto quasi sempre seduto ed una cervicalgia in quanto ogni mattina al risveglio con la schiena e il collo a pezzi. Mi ha dato delle gocce antidepressive da prendere la sera (3 gocce primi 7 gg e 5 gocce nei successivi 7) per 15gg, ma non vedo miglioramenti da queste in quanto è passata una settimana e ogni volta che mi tocco dietro avverto dolore. Mi sto rivolgendo a lei in quanto è sempre meglio sentire pareri da più specialisti. Caratterialmente sono molto ansioso soprattutto quando c’è qualcosa che non va riguardante la salute. Spero di essere stato chiaro e distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la diagnosi di cefalea di tipo tensivo, in base alla descrizione dei sintomi, è certamente possibile. Il dolore che avverte alla pressione del dito potrebbe assimilarsi alla cosiddetta dolorabilità pericranica (pericranial tenderness) che spesso si associa a questo tipo di cefalea, come può leggere nell'articolo seguente
https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/32-cefalea-tipo-tensivo.html
Le ricordo però che siamo di fronte soltanto ad ipotesi a distanza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 336XXX

La ringrazio della pronta risposta, ma dovrei preoccuparmi di questo problema? Ovvero cosa potrei fare oltre ad assumere gli antidepressivi che mi ha scritto il neurologo? Inoltre mi ha detto anche di praticare nuoto.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nulla di particolare, segua le indicazioni del neurologo, ritengo che ne abbia anche parlato con lui.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 336XXX

Dottore la ringrazio per il suo consulto, come indicato prima, ho voluto ascoltare altri specialisti, in questo caso il vostro. Grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, grazie a Lei per avere scelto Medicitalia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro