Fastidio nella parte alta della testa

buonasera, sono un ragazzo di 18 anni compiuti da poco e fatta eccezione per un leggero sovrappeso e per un' iperidrosi (mai ufficialmente confermata, ma semplicemente ipotizzata da medici e familiari per la mia eccessiva sudorazione) ho sempre goduto di una buona salute. premetto che per il problema che mi accingo a spiegarvi non ho ancora consultato nessun dottore ma che ho intenzione di farlo presto. tutto è iniziato a novembre dell'anno scorso, per 4 o 5 sere consecutive, quando non appena cercavo di addormentarmi la sera mi concentravo su una sorta di fastidio nella parte alta della testa e subito avevo come una sensazione di mancanza di respiro, con il cuore che iniziava a battere molto forte, forse per lo spavento; questo problema, nell'arco della stessa sera poteva presentarsi anche per più di una volta fin quando non mi tranquillizzavo e mi addormentavo. Dopo mesi che non provavo sensazioni del genere, due sere mentre ero ancora sveglio seduto a gambe incrociate sul letto, posizione che alternavo allo stare seduto sulla sedia da un'ora e mezza circa, mi ricompare lo stesso problema,cosa che mi getta nuovamente in una situazione di panico; un episodio simile si è verificato anche ieri mentre ero in bagno mentre per stasera ancora sembra non verificarsi. all'inizio pensavo che a causa dello stress provocatomi dalla scuola e da altre situzioni potessero essere attacchi di panico (non so se si chiamano proprio cosi ma ho amici che ne soffrono,in particolar modo la notte) ma adesso, nutrendo ansia per la ricomparsa di tale problema mi è venuto di pensare a cose anche piu gravi. questa sensazione o fastidio alla parte alta della testa (alta non centrale, ma dalla parte opposta a quella del volto) la avverto in particolar modo la sera, in quanto bene o male durante il giorno sono distratto da altre circostanze e prima della ricomlarsa dei sintomi non ci facevo neanche piu caso mentre ora si. in attesa di consultare un medico (nello specifico mi farebbe molto piacere sapere che genere di medico) mi tranquillizerebbe molto sapere in base alla descrizione del problema sapere a grandi linee di cosa si può trattare. mi sono dimenticato di dire che conduco una vita piùttosto sedentaria da diversi anni e che proprio per questo oltre che per un alimentazione fatta di molti strappi alla regola sono in sovrappeso di qualche chilo.

grazie del tempo concessomi e grazie in anticipo per le risposte.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 52
Gent.le
così come racconta il suo disturbo verrebbe da pensare ad una cefalea muscolo-tensiva stress-correlata, che in ogni caso va verificata e trattata secondo un principio di profilassi e non al bisogno.
Certamente il ripetersi degli episodi cefalalgici al vertice del cranio potrebbe far ritenere possibile un riferimento ad una dolore nevralgico in territorio del nervo grande occipitale.
Perdoni ma "visto da qui" ovverosia in un consulto a distanza non ritengo esserle utiile oltre in quanto non ho una valutazione clinica alla quale far riferimento.

Lo specialista "che sta cercando" è il neurologo esperto in diagnosi e cura di cefalea, emicranie, nevralgie cranio- facciali e terapia del dolore.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test