Utente 347XXX
Salve potrei sapere la definizione di sclerosi mesiale..
E vorrei sapere se tutti quelli che hanno la sclerosi mesiale hanno l epilessia?
Grazie anticipatamente per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Per sclerosi mesiale si indica un'alterazione di entità variabile, alterazione che può interessare i neuroni come la funzione della parte mesiale del lobo temporale.
Tale alterazione non equivale ad epilessia, diciamo che può essere potenzialmente epilettogena ma non necessariamente in grado di produrre epilessia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 347XXX

Gentilssimo dottore grazie per la sua risposta
LE ho fatto questa domanda perché mia figlia all'eta di 3 anni ha avuto una crisi nel sonno, tremava e ha perso coscienza, fatto EEG non risultava niente, dopo fatta la risonanza magnetica è il referto dice:
Il nastro corticale paraipocampale bilateralmente è displasico presentando in densita protonica è 72 in segnale iperintenso, la sostanza bianca del solco collaterale è bilateralmente ipoplastica. Il corno temporale contestualmemte presenta un aspetto dentellato bilateralmente.
I reperti descritti sono tipici di sclerosi mesiale ippocampale bilateralmente. .
Sono passati due anni e non ha mai avuto piu niente.
Mi può spiegare a parole povere cos'ha mia figlia? Se è una cosa grave? Vorrei un suo parere grazie anticipatamente!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
L'alterazione riscontrata, isolatamente, non è una cosa grave però dipende dall'evoluzione clinica che non è certamente prevedibile, cioè la bambina può stare bene tutta la vita o andare incontro a crisi epilettiche.
Il non avere avuto più crisi per due anni è un fatto molto positivo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 347XXX

Oggi ha fatto EEG ed il risultato è questo:
Attività di fondo normale, su cui si inseriscono sporadiche anomalie puntute e lente sulle derivazioni fronto-centrali di destra.
Secondo lei questo risultato vuol dire che ha l epilessia?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Un tracciato EEG non è mai diagnostico se non è correlato alla clinica, cioè con i sintomi, pertanto al momento non possiamo parlare di epilessia ma solo, eventualmente, di abbassamento della soglia epilettogena.
Mi raccomando di non trasmettere ansia alla bambina, la lasci tranquilla e serena senza farsi vedere preoccupata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 347XXX

Grazie mille per le risposte, lei ha capito che sono una mamma in ansia e preoccupata soltanto leggendo ciò che ho scritto, complimenti è davvero in gamba.Ha ragione lei dovrei stare più tranquilla per il bene di mia figlia ma alcune volte è così difficile dopo quello che è accaduto e sto sempre con la paura in caso li possa rivenire una crisi. Scusi lo sfogo
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sfogo comprensibilissimo, stia tranquilla e soprattutto faccia stare tranquilla la bambina.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro