Utente
Buongiorno. Ho tanta paura perché sono un ragazzo di 24 anni e sto vivendo un incubo. Ho troppa paura di avere una malattia sclerotica in quanto dopo vari sintomi strani ( soprattutto abbassamento repentino della vista e sensazioni di bruciore e calore alle gambe, nonché dolori alle braccia) ho effettuato una RMN in cui sono effettivamente usciti tanti focolai ( gliotici dopo mezzo di c). Il liquor escluderebbe la mia paura ma il medico non vuole farmelo fare assolutamente anzi. Il problema e' che visti i sintomi, visti i focolai il problema e' concreto. Come posso fare? Confido nel vostro aiuto.
Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

può copiare il referto della RM? Ha già fatto la visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Piccoli nuclei di elevato segnale in FLAIR/t2 in sede sottocorticale parietale dx e nella sostanza bianca di sinistra. Focus gliotico parieto-occipitale dx. Quando dubbio. Dopo mdc non si riscontrano danni di barriera e alla corda midollare.
Cosa può essere?? Visti i miei sintomi invalidanti potrebbero dipendere da ciò? I sintomi agli arti mi sono venuti dopo aver effettuato la RM, prima avevo solo problemi a livello di vista.
Grazie.

[#3] dopo  
Utente
Dottore allora? Non mi ha più risposto sul referto. E' così grave che non può rispondermi? Questo mi preoccupa ancora di più.
Comunque si ho visto un dottore. Non mi ha propriamente visitato e' stata una cosa molto veloce; ha visto il referto e mi ha detto di aspettare. Aspettare cosa?!

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dal referto non sembra ci sia nulla d'importante.
Segua le indicazioni del neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Dottore scusi se la importuno ancora ma inizio a fidarmi molto di lei. Senta oggi ho avuto un episodio molto particolare: la sensazione di calore che avverto da giorni che parte da sopra al ginocchio fino alla caviglia si è fermata un momento e mi ha provocato fitte fortissime alla caviglia e contrazioni nel ginocchio. Mi convinco sempre di più che sia qualcosa di serio. Mentre prima davo colpa all'ansia ( perché sono una persona ansiosa) adesso mi rendo che non è così; e' un sintomo che ho da troppo tempo e che mi sta invalidando la vita. Anche quando studio, mi distraggo il calore c'è, devo toccarmi continuamente la gamba ( e' come se mi fossi esposto al sole ma avverto che il bruciore e' più intenso). Il neurologo mi dice solo aspettiamo, aspettiamo. Ma in queste condizioni non so più cosa fare. Lei cosa mi sa dire?

La ringrazio

[#6] dopo  
Utente
Per favore dottore mi dica il suo punto di vista. Non ho la possibilità di vedere altri neurologi al momento e il mio medico di base non sa proprio cosa dirmi ed è meglio se evito di parlarci ( dato che quando ha visto la risonanza per lui era già ''morto''). Mi dica lei se questi sintomi sono in qualche modo associabili a qualcosa.
Grazie mille.

[#7] dopo  
Utente
Dottore sono quel ragazzo che la contatto' tempo fa. Lei non mi ha più risposto dicendomi che il referto era normale. Io ho fatto vedere lo stesso referto ( non immagine) ad un altro dottore e mi ha detto che nei ragazzi giovani non è molto normale e che ho sintomi molto particolari. Può dirmi realmente se il referto e' frequente anche in noi giovani o meno??
Gioco tranquillamente a pallone però ogni tanto ho perdite si sensibilità in un lato ma non mi rendo conto se sia una oggettiva o soggettiva.

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho già detto che non c'è nulla di importante, ha già fatto lo screening trombofilico con esito negativo. Si tranquillizzi e non faccia più domande on line. Curi il disturbo d'ansia ma considerato che non migliora con la psicoterapia è opportuno associare la farmacoterapia.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Dottore non ho mai detto di essere in cura. Non sono una persona che ha problemi. Ho sintomi reali e anche se sono un ragazzo molto forte mi spaventa l'idea che nel mio cervello ci siano queste cose di dubbia natura. Vorrei saperne di più..ho paura che mentre faccio sport o altro mi possa venire qualcosa da un momento all'altro, inoltre sono uno studente di medicina al 2 anno e da alcuni libri ed enciclopedie dell'università ho letto che queste sono presenti in moltissime malattie neurodegenerative: in pratica in un libro di patologia del SNC ne parla molto e lo allega soprattutto a malattie demielinizzanti del tipo sclerosi multipla, ma anche Parkinson ecc ecc. Essendo giovane e' solo la prima ipotesi che si potrebbe collegare al mio problema è visti i sintomi mi preoccupa questa tesi. Tutto qui. Chiedevo un chiarimento.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Che è in cura l'ha scritto in altri consulti postati, per es., in neurochirurgia.
Un'altra prova del Suo stato ansioso è proprio questa richiesta continua di domande e di consulti in più branche specialistiche nonostante tutti l'abbiano rassicurata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
Mi dispiace dottore ma io ho solo questo account. E non soffro di ansia '' patologica''. Sono ansioso al momento per la situazione ma non è tale da farmi iscrivere con altri account. Mi dispiace.
Non fa nulla, risolverò diversamente.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Infatti, proprio in questo account Lei ha scritto in Neurochirurgia.

https://www.medicitalia.it/consulti/neurochirurgia/437607-sostanza-bianca-encefalo.html
Alla replica 3 di questo consulto, sempre con lo stesso account, Lei dice di essere in cura da uno psicologo.
E anch'io e altri colleghi avevamo risposto sempre con questo account, basta leggere i consulti sotto la dicitura "Storia clinica" a fianco di ogni risposta.

Non Le sto facendo una colpa, voglio solo dire che tutto questo è un chiarissimo segno di disturbo ansioso con componente ipocondriaca.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Si dottore sono disperato al momento. Vorrei saperne di più sui miei sintomi, sulle mie aree aspecifiche.. Insomma vorrei capisci meglio, avere più informazioni e non riesco ad averle. I sintomi iniziano ad essere invalidanti anche per la mia vita lavorativa/ sociale. Mi succede anche in giro di avere un senso di strozzamento ed ansia connessa. Mi gira la
Testa. Insomma vorrei capire se tutto ciò è collegato con quelle aree, se sono sintomatiche di qualche altra cosa.
La prego dottore mi aiuti lei perché non so più dove è chi rivolgermi ed in famiglia non mi prendono più sul serio. Mi aiuti lei

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho detto che non c'è nessuna correlazione con le aree gliotiche.
Deve rivolgersi allo psichiatra altrimenti non può risolvere il problema!!!
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Scusi se insisto, ma se quelle aree gliotiche in realtà erano delle aree demielinizzanti, prima di ''cicatrizzarsi'', potrebbero giustificarsi i sintomi ( perché espressivi di malattia demlielinizzante)?!

[#16] dopo  
Utente
Dottore scusi se la contatto ancora. Ma oggi mi sono convinta di avere un problema serio e tutto riporta alla sclerosi multipla. Mi sento malissimo e ho vertigini, la gamba che bolle, formicolio . Lo xanax non ha fatto passare nessun sintomo
Quindi non è ansia. Sono spaventata perché ho una visita prenotata per il 20 novembre e ho molta paura. Mi sono convinta che la mia gliosi fosse demielinizzante al punto che sono convinta di avere la SM. Ne ho fatte due ma non avevo questi sintomi che sono nuove. E ' utile ripetere la rm?? Sono spaventatissima. La prego mi risponda.

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Una RM dopo un mese non ha senso ripeterla, faccia prima la visita neurologica.
Le ricordo che una persona che si convince di avere una determinata malattia è di solito ansiosa e ipocondriaca.

Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Dottore io ne ho fatte 2 nel giro di 6 mesi identiche. Adesso mi trovo in questa situazione e la visita non posso farla prima del 20
Novembre. Vorrei solo sapere da lei, se il mio caso ovvero in generale i sintomi di un inizio di sclerosi multipla conincidano con i miei ( posto che ho 25 anni e ho più focolai gliotici).
La però mi dia una risposta sincera. Sto diventando pazza.

[#19] dopo  
Utente
Dottore per favore mi può aiutare. Sto andando in paranoia e il fatto che manchi un mese per la visita mi fa impazzire. Non so come aspettare così tanto tempo. La prego, mi aiuti!!

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non so come aiutarla a distanza, Le avevo consigliato la visita psichiatrica che non ha fatto, altro on line è sinceramente impossibile fare.
Le ho anche detto che senza un'adeguata terapia psichiatrica potrebbe peggiorare, quindi....
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
No ma lei è comunque gentilissimo. Ma ciò che mi serve da lei, ance a distanza, sarebbe più un aiuto in termini medici. Cioè al di la del mio problema psichiatrico, sinceramente parlando, visti i sintomi e la gliosi, potrebbe realmente essere un inizio o una probabilità di sclerosi multipla? Il suo sincero parere. Mi rendo conto di chiedere tanto ma sono veramente spaventata per le reazioni ''fisiche'' che sto avendo
Grazie mille.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questa domanda a cui ho risposto più volte è un chiaro sintomo di disturbo d'ansia, cioè se Lei non avesse avuto il problema psichico non avrebbe fatto questa domanda, non so se sono stato chiaro.
Adesso si rivolga allo psichiatra, on line non c'è altro da dire.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore però lei non mi ha risposto. Potrebbe ipoteticamente esserci una relazione? Per favore mi dica la verità. Altrimenti non so più dove sbattere la testa. Nei prossimi giorni mi rivolgerò ad uno psichiatra però adesso mi dica questo.
Per favore.

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho detto più volte di no, non faccia più la domanda.
Per noi il consulto finisce qui.
Si curi!
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
Dottore. Sono in cura da uno psichiatra però ho paura per uno strano sintomo che mi perseguita da tempo. Ho una sensazione di ho gonfiore al lato destro del collo. Come se avessi qualcosa che premesse dal dente in giù. Ho quasi bruciore e mi fa male anche dietro il collo. Più che dolore è' un gonfiore.
Potrebbe essere di pertinenza del neurologo questo sintomo?? Non so se rivolgermi o no. Ho già fatto l'eco e ho visto un otorino. Inoltre lo psichiatra che mi segue non pensa sia ansia.
Lei cosa ne pensa?? Non sono più così in ansia.
Grazie.

[#26] dopo  
Utente
La prego dottore. Mi fido solo di lei. E' molto competente. L
Mi aiuti lei.

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quale farmaci psichiatrici sta assumendo e a quale dosaggio?
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
Tranquirit e cipralex. Vanno bene?

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dipende dai dosaggi e dal tempo di assunzione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
Dottore mi fido molto dello psichiatra. Lui mi ha detto che sono migliorata per questo non si spiega questo mio sintomo e pensa non sia totalmente ansia. Per questo chiedevo a lei info non sul problema psichiatrico ma su questo sintomo neurologico: se sanzione di gonfiore, bruciore al lato della gola che preme. Ma non è un dolore. E' come se ci fosse al cosa di ingrossato esternamente, il muscolo e' ingrossato e mi manca l'aria. Al di fuori non si vede nulla e l'eco idem.
Per questo credo sia una cosa neurologica. Può farmi lei il suo parere su questo sintomo?
La ringrazio tantissimo.

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Senza la visita non è possibile dare alcun parere.
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
Ho fatto qualche tempo fa la visita neurologica ma era negativa. Non avevo ancora questo disturbo. Ho una sensazione di gonfiore al lato del collo tra l'orecchio destro e la gola ma anche sotto il mento. Non è dolore e come se fosse qualcosa ingrossato e mi provoca fastidio e anche bruciore. Delle volte, in alcune posizioni, mi manca l'aria. Dato che ho la gliosi ho paura sia una SM. Sono molto giovane. Inoltre a tutto ciò si è accompagnato uno strano formicolio al seno dello stesso lato. Prima di rivolgermi ad un altro neurologo vorrei chiedere un parere su questi sintomi. Sono molto spaventata.
Grazie mille.

[#33] dopo  
Utente
Dottore per favore mi aiuta?? Mi rendo conto che sia tutto online, ma può darmi un suo parere su questo sintomo?? Se è qualcosa di grave lunedì cercherò un dottore privato e mi farò vedere.
Grazie grazie grazie.

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ripeto che a distanza non è possibile dare una risposta attendibile.
L'unica cosa che Le posso dire è che il disturbo non ha nessuna correlazione con eventuali gliosi.
Mi pare che il consulto possa finire qui.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente
Dottore scusi una cosa sola e poi giuro che non la disturbo più: al di la della gliosi potrebbe questo sintomo essere un sintomo associabile al fatto che quella gliosi poteva essere demielinizzante?! Cioè un sintomo del genere potrebbe avere senso se quella gliosi fosse stata demielinizzante? Posso aspettare dicembre o lunedì devo vedere un neurologo ( per lei)??
La prego mi risponda perché lo psichiatra mi ha fatto venire di nuovo l'ansia.
Grazie mille.
Cordiali saluti.

[#36] dopo  
Utente
La prego dottore mi dica solo se per questo sintomo posso aspettare la visita o se devo trovare un altro dottore prima.

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho detto più volte che non posso saperlo senza una visita diretta.
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente
Però dottore mi scusi se insisto ma dato che ho fatto l'eco e non ho nulla se fosse un problema neurologico ( sensazione di gonfiore al collo, maggiormente al lato destro più bruciore) potrei aspettare almeno fino a lunedì?? Lo so che le sto chiedendo tanto ma sono fuori all'università e prima di lunedì non torno, mi sento sola, non so dove è come fare, se andare direttamente all'ospedale oppure tornare a casa..
Non saprei.. Sono spaventata!! Potrebbe succedemi qualcosa all'improvviso?? Quando ho fatto l'eco la cosa non era così pesante ma comunque era un sintomo presente. Mi ha vista l'otorino e mi ha detto che era un sintomo neurologico. Mi tira dall'orecchio alla gola.
Per favore, mi aiuti, sono disperata. Io la rm l'ho fatta il 1 settembre e c'era sempre la stessa gliosi.. Non so che fare.
Mi aiuti.
Cordiali saluti.

[#39] dopo  
Utente
Dottore scusi se la contatto ancora. Il sintomo alla gola si è ''evoluto'' nel senso che da senso di gonfiore/costrizione e' divenuto un ''bolo'' ovvero sembra che abbia un corpo estraneo al lato della gola che non mi permette di ingoiare la saliva. Quando mangio la cosa non la avverto ma l'altra volta che ho preso la pasticca ( la cura che sto facendo psichiatrica) mi è rimasta un po' bloccata in gola.
Potrebbe essere un sintomo ansioso oppure potrebbe avere anche questo un collegamento con eventuali nuove lesioni ( e quindi essere un problema neurologico).
Ho paura perché devo aspettare 3 settimane per la visita e non so se sia una cosa che vada curata prima.
Grazie mille.

[#40] dopo  
Utente
La prego dottore. Può aiutarmi?! Ho paura che questo ''bolo'' sia un sintomo di sclerosi multipla ( data anche la presenza di gliosi). Glielo chiedo perché vorrei capire se posso aspettare 3 settimane per la visita specialistica presso un centro neurologico nel capoluogo della mia regione o se invece mi conviene scappare al ps ( perché potrei avere qualcosa in atto).
Non so che fare, sono sola completamente. Mi aiuti lei. Lo so eh le chiedo tanto.

[#41] dopo  
Utente
Dottore lo so che è una cosa stupida ma la mia gliosi potrebbe essere associata ad un periodo di forte stress?? 6 anni fa e' morto mio padre all'improvviso e ho combattuto molto con questa cosa perché c'è stato un errore medico per cui non riuscivo a darmi pace. Da quel momento la mia vita e' precipitata e non ho più avuto fiducia dei medici ( nonostante la mia sia una famiglia di medici). Loro avevano ucciso mio padre e io sono caduta in un fortissimo stato ipocondriaco in cui non mi fidavo di nessuno. Potrebbe, questo schock, essere causa di quella gliosi?!

[#42]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi sentirei di escludere questa eventualità.
Non pensi più alla gliosi e curi l'ipocondria.
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente
Sono già in cura per quella. Ma secondo lei, avendo fatto la rm encefalo e midollo a fine agosto, potrebbe essere utile ripeterla ( almeno per quanto riguarda il tronco encefalico) per il nuovo sintomo ''groppo in gola''?! Si potrebbe ripetere a distanza di più o meno 2 mesi? Oppure è troppo poco tempo affinché di possano vedere cambiamenti nelle inmagini? Perché vorrei quasi prenotare in un centro in cui posso farla subito.

[#44]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con RM effettuata ad agosto non ha senso ripeterla dopo due mesi per un sintomo che non ha correlazione con l'encefalo. Mi permetta di dubitare che sia in terapia, almeno non in terapia efficace, non avrebbe fatto tutte queste domande.
Comunque il consulto può finire qui.
Conclusioni, adeguata terapia farmacologica psichiatrica, non stare attaccata ad Internet per non accentuare e cronicizzare il disturbo, lasciare stare la gliosi!

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#45] dopo  
Utente
Dottore, scusi a titolo informativo: perché non è correlato con l'encefalo??
Le chiedo solo questo e non la
Disturberò mai piu

[#46] dopo  
Utente
La prego dottore solo questo. Perché se non è associabile ad un problema encefalico non prenoto la visita dal neurologo.

[#47] dopo  
Utente
Per favore dottore mi risponda, se non è fondamentale ( perché il disturbo non è collegato con eventuali problemi
Encefalici/neurologici non la faccio proprio la visita e magari prenot da qualche altro specialista o lascio perdere.

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La visita dal neurologo la faccia lo stesso, altro on line non è possibile dire.
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
E allora scusi dottore, allora perché lei ha detto che il disturbo non ha ''origine'' encefalica?! Lei mi ha detto due cose completamente opposte anzi contrapposte.
Potrebbe farmi un secondo capire?!

[#50] dopo  
Utente
Potrebbe solo chiarirmi questo dubbio?? Non ho proprio capito, cioè ho capito due cose contrastanti.
Mi aiuti a capire per favore.

[#51] dopo  
Utente
La prego dottore. Non mi lasci con questo dubbio. Tutti questi dubbi, tutto questo tempo per aspettare di vedere un risultato, tutte queste ipotesi diagnostiche senza fine mi hanno portato a soffrire di un disturbo di ansia generalizzata.
Mi può dare almeno lei dei punti fermi?? Ho bisogno di capire qualcosa, di avere mezze certezze. Vivo nel baratro da vari mesi e non riesco più ad uscirne perché ogni volta si aggiunge un pezzo a questo mosaico infinito.
La prego di rispondere e poi non la contatterò mai più.
-il groppo/bolo potrebbe avere ( ipoteticamente) un origine encefalica, ovvero essere correlato con eventuali patologie encefaliche??
-potrei avere qualcosa in atto e quindi sarebbe meglio ricorrere ad un medico nell'immediato?
-e' un sintomo di SM?? Come si è manifestato potrebbe essere rincondotto a questa patologia??
La prego mi dia delle risposte concrete almeno lei, dato che ormai, non ho più fiducia di nessuno perché sembra che nessuno voglia farmi capire.
Grazie davvero.

[#52] dopo  
Utente
La prego dottore mi risponda..

[#53] dopo  
Utente
Carissimo dottor Ferrarolo mi scusi se la importuno nuovamente. Ho effettuato una visita neurologica assolutamente negativa. Ogni prova era negativa ma persiste il mio problema ( bolo ). Il dottore mi ha detto che potrebbe trattesi di bolo isterico e mi ha detto che soffro di una leggera forma psicosomatica. Vorrei farle solo questa domanda: se il mio bolo avesse un'origine organica ( patologia demielinizzante e quindi focolai al tronco encefalico) la visita potrebbe essere alterata e quindi non totalmente negativa?!
La ringrazio tantissimo.

[#54]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non ha un'origine organica, pertanto non si faccia altre domande e curi seriamente il problema psichico.
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente
Mi ha dato lui dei farmaci per risolvere questo problema psichico. E sto seguendo una terapia psicologica in più.
Però dottore può solo dirmi se, se ci fosse stato un nuovo focolaio, o se avessi una SM in atto, ci sarebbero stati segni/deficit captabili con la visita?!

[#56] dopo  
Utente
Carissimo dottore Ferrarolo. Le scrivo perché il problema psichico lo sto curando con sedute e farmaci ( che poi è un problema d'ansia, diciamo che non ho un problema psichico importante). Detto ciò vorrei chiederle una cosa: il sintomo si è ''evoluto'' e' diventato sensazione di gola secca, lingua bianca, lieve difficoltà di deglutizione, bolo, e delle volte mi ''tira'' tutto il lato destro del collo. E l'acufene si è intensificato Alla luce della visita negativa ( ho letto che proprio lei in altri post ad altri utenti ha scritto che non sempre, in caso di SM, la visita e' positiva) come dovrei procedere ( lei cosa farebbe fare si presentasse una paziente con questo problemi e 2 RMN a distanza di mesi uguali ( gliosi)?!
Un' ulteriore RMN sarebbe indicaa oppure dovrei fare altro ( o anche niente)? Sempre secondo il suo parere e alla luce del consulto online.
Cordialmente.

[#57] dopo  
Utente
La prego veramente dottore!! Mi può dare un Suo parere per il mio caso?! Non so più dove sbattere la testa perché non riesco più ad interpretare i segnali del mio corpo..

[#58]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le abbiamo già dato tutte le risposte, come vede non risolve nulla on line se ancora dopo mesi fa sempre le stesse domande, anzi si accentua il problema.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente
Dottore lei ha ragione però il problema psichico lo sto curando, la visita neurologica non ha dato segni obiettivi negativi. Però ho i sintomi soggettivi, c'è la gliosi.. Vorrei capire come potrei procedere nel mio caso, ho paura in ulteriori peggioramenti, vorrei capire a chi/dove posso rivolgermi per escludere una malattia demielinizzante per il mio caso. Il sintomo alla gola e presente da circa un mese, e un sintomo che cambia ( da mancanza d'aria è divenuto bolo/lieve difficoltà di deglutizione) ma non passa. Avevo pensato di andare in ospedale ( però ho fatto una visita specialista mercoledì). Sarebbe opportuno o meno, cioè c'è qualcos altro che il ps potrebbe fare per me oppure è inutile?! Cosa posso fare?! Scusi se insisto ma vorrei mettere la parole fine a tutta questa storia che mi opprime da mesi.
Grazie mille.

[#60]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E allora, lo scrivo per l'ultima volta, non deve fare nulla se non curarsi ADEGUATAMENTE dal punto di vista psichico in quanto mi sembra che non lo sia.
Al P.S. non ha alcun senso recarsi dopo l'ennesima visita neurologica negativa.
Alla gliosi NON deve dare importanza.
A primavera faccia un controllo RM per Sua tranquillità.
Lasci stare il pc da cui è diventata dipendente. Qui NON risolverà mai il Suo problema.
Si rivolga ad un bravo psichiatra.
Le ho detto tutto, il consulto può finire qui.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente
Io dottore la ringrazio veramente tanto. Però lei non ha capito una cosa: io sono in cura per l'ansia ( e solo questo e il mio disturbo) non sono pazza o cose simili. Anzi.. Il mio problema e' che penso troppo ed essendo una studentessa di medicina sono a conoscenza già di varie cose che mi fanno pensare in modo negativo e soprattutto ne leggo e ne vedo tante.
Detto questo lei ha ragione ma il problema ( sintomo soggettivo) come posso curarlo?! E' per questo che volevo vedere altri dottori. Solo per il sintomo che mi sta impossibilitando la vita. Potrebbe essere un sintomo ansioso ( questo bolo/difficoltà deglutizione)? Dopo questo non la disturberò mai più.

[#62]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
È di origine ansiosa, già detto tante volte.
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente
Dottore un'ultimissima cosa: il fatto che io abbia SOLO sintomi soggettivi e che in NOVE mesi non ci sia mai stai un peggioramento obiettivo ( anche ora che ho questo nuovo sintomo) fa diminuire le probabilità di SM oppure solitamente le visite sono negative comunque?!
La ringrazio e davvero non la importunerò più.

[#64] dopo  
Utente
La prego dottore mi risponda. Veramente non la importunerò più, mi dispiace così tanto distubarla..

[#65] dopo  
Utente
Per favore dottore può dirmi solo questo?! Vorrei capire se la visita e' stata completamente inutile o meno. Cioè vorrei capire se dopo 9 mesi che non si manifestino segni obiettivi ( però si manifestano comunque sintomi soggettivi) sia un segnale positivo, escluda qualcosa.. Perché da come mi sembra di capire la visita serve a ben poco nelle hp di SM.. Cioè anche se una visita e negativa potrebbe comunque prospettarsi l'ipotesi.. Vorrei capire solo questo.. Il mio sintomo alla gola ( presente ormai da un mese) e' un sintomo soggettivo ma comunque presente però l'esame è negativo. Dunque vorrei capire se il sintomo e attuale ( se ipoteticamente fosse una SM ) vuol dire che è in atto, giusto? E se è in atto la visita potrebbe essere comunque negativa?! Mi scusi il giro di parole però veramente non ho capito nulla..
Mi scusi ancora.

[#66] dopo  
Utente
Dottore mi scusi sono sempre io che la disturbo. Parlando con persone che conosco chi ha la SM mi hanno detto che queste persone hanno subito avuto deficit di tipo oggettivo.. Non solo sensazioni e che inoltre qualche analisi del sangue era alterata. Scusi se insisto sempre ma c'è un modo oggettivo ( al di la della rm ( intendo a livello di visita)) per vedere se il mio sintomo ( laringe, epiglottide e dintorni) e' neurologico/ evocativo di una SM?? Inoltre non ho capito una cosa se visita negativa non c'è un SM in atto( o potrebbe essere oggettivamente non visibile anche se in corso?! Visto che il sintomo e' attuale)?! La prego mi aiuti.. Inizio ad avere veramente paura di avere cose del genere. Inoltre quali sono i tempi ( oggettivamente parlando, in generale) per fare una diagnosi?!
Ringrazio tantissimo.