Sofferenza radicolare c8

Salve a tutti i Dottori.
Circa un anno fa,mentre stavo al pc, avvertii un dolore (più che dolore un irrigidimento) al polso seguito da una specie di paralisi al quale non potetti evitare di levare la mano dal mouse, da quel momento iniziò il mio incubo. Pensavo ( e ora speravo) che fosse una leggera tendinite (dopo una visita dal dottore) causa troppo uso del pc. Premessa: lavoro dalla mattina alla sera al PC(un bel 70% di ore lavorative quotidiane), in varie postazioni e quindi pure in diverse posture con diverse seggiole.
Quindi passai subito alle prime cure con metodi naturali e leggeri come fanghi , oli per sfiammare e tenendo il braccio al riposo il più possibile, successivamente, non ottenendo risultati, provai il fastumgel: dopo i crampi della seconda notte spero bruci all’inferno quel gel( scusate lo sfogo).
Sono passato poi a voler vederci meglio, eseguendo prima una ecografia alla quale non è stato trovato niente di anomalo quindi facendo poi EMG/ENC con il seguente risultato: Reperti strumentali compatibili con lieve sofferenza radicolare c8 a destra, con aspetti cronici. Utili ulteriori indagini a livello del rachide cervicale ed eventualmente del plesso brachiale (sindrome dell egresso toracico?).
Ormai sono mesi che vado dal fisioterapista,indicandomi che il problema è la postura tenuta al PC e che ho necessità di una “rottura” di essa, infatti tutti i giorni esercito almeno una mezzora di stretching pettorale al quale interesso anche il braccio e durante la giornata cerco ugualmente di stirare il braccio facendo sempre stretching ma di pochi secondi.
Ho fatto uso anche di lievito di birra per sfiammare i nervi abbinati ai trattamenti dal fisoterapista.
Al momento attuale la situazione è sempre la solita( migliorata ovviamente dalle origini quando mi si paralizzava ma non buona): appena mi metto in posizione e alzo il gomito per portare la mano al mouse inizia la sofferenza, ho provato in questi mesi a cambiare proprio la postura , ad esempio ho aggiunto un cuscino sulla seggiola per stare più in alto ed eretto ed ho avvicinato la portata del mouse perché ho notato la maggior sofferenza alla distensione del braccio nel porgere verso il mouse.
Questi giorni ero quasi intenzionato ad rieseguire un’ elettromiografia per vedere se c’è stato un miglioramento oppure molto più facilmente, un peggioramento. Che consigli mi potete dare? Grazie Mille.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.3k 2.3k 20
Gentile Utente,

mi pare che la prima cosa da fare è indagare la colonna cervicale, per es. con una RM, come consigliato dal collega elettromiografista. Poi in base all'esito dell'esame si deciderà come procedere, cioè con ulteriori accertamenti o con una visita specialistica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Utente
Utente
Ok grazie seguirò come da consiglio ed aggiornerò. Distinti saluti
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.3k 2.3k 20
Ok, di nulla, buon pomeriggio!
[#4]
Utente
Utente
Buonasera
Ho effettuate la RM alla colonna cervicale con i seguenti risultati:
Normali gli spazi intersomatici esaminati. in modo particolare non si evidenziano protrusioni e/o ernie discali.
Normale l'ampiezza del canale cervicale.
Normale morfologia e struttura del midollo spinale e delle radici spinali.

Come mi devo comportare quindi? per ora l'unica analisi che ha portato ad un riscontro positivo è con EMG.

Distinti Saluti
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.3k 2.3k 20
Gentile Utente,

adesso è indicata una visita neurologica sia per una valutazione clinica (visita) che per fare visionare gli esami finora effettuati.

Cordialmente