Utente 346XXX
a voi esperti del sito medicitali vorrei chiedervi aiuto su una cosa che mi è successa ieri: premetto che sono da mio cugino per un mesetto in vacanza ed essendo che non ho la macchina sto camminando molto a piedi ogni giorno, comunque arriviamo al dunque. Ieri mentre ero in piedi fermo ad aspettare l'autobus mi sono iniziate a tremare le gambe dalla rotula in giu e mi zono speventato molto. Cosa potrebbe essermi successo? Può dipendere dal fatto che in questi giorni sto camminando moltissimo? Oppure puo dipendere dal fatto che pochi minuti prima dell'accaduto ho bevuto una coca cola? Spero in una vostra risposta. Cordialità.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il sintomo che Lei riferisce ha buone probabilità di essere di origine ansiosa, infatti escluderei altre cause comprese quelle che Lei ipotizza. Il sintomo infatti non è caratteristico di malattie neurologiche e, da quello che si intuisce, ha avuto breve durata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottor Ferraloro, innanzitutto volevo ringraziarla per la risposta, e in secondo luogo vorrei dirle che in effetti il tremore è stato breve, poi una volta seduto mi è passato. Successivamente nelle ore seguenti prima di andare a letto, mi sono alzato da una sedia e ha rifatto per due secondi circa lo stesso tremore e poi da ieri non ho avvertito piu nulla. Volevo ringraziarla ancora per avermi tranquillizzato sull'esclusione malattie e ne approfitto per chiederle un'altra cosuccia. È da una settimana circa che nel lato destro della testa all'incirca dove si trova la tempia avverto delle fitte che vanno e vengono. Cosa potrebbero essere queste brevi fitte? La ringrazio ulteriormente. Cordialità.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

difficile dirlo, da un problema nevralgico ad una cefalea trafittiva, senza escludere il solito fattore ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 346XXX

Ho capito dottore, quindi però sia sul tremore di ieri che sulle fitte mi puo escludere malattie gravi?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line non si può escludere nulla ma mi sento di tranquillizzarla per il tremore alle gambe.
Anche le fitte dolorose non dovrebbero essere nulla d'importante ma se dovessero persistere faccia una visita neurologica per avere una diagnosi corretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottor Ferraloro , volevo chiederle un'altra cosa che mi sta accadendo da ieri, premetto che sto passando un periodo abbastanza stressante e ansioso però mi capita che all'improvviso il mio indice della mano destra inizia a fare degli scatti che dopo pochi secondi scompaiono. Sempre alla mano destra quasi sempre in contemporanea con gli scatti dell indice avverto dei tremori anche dove ci sono le vene del polso infatti all inizio pensavo che fossero dei battiti accelerati ma poi ho verificato che non sono battiti. Ora la mia paura è quella del Parkinson . È probabile che lo.abbia oppure si tratta di qualcosa di meno grave? Spero in una sua risposta perché sono abbastanza agitato.Cordialità.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Si tranquillizzi, la sintomatologia è solo ansiosa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottor Ferraloro la volevo ringraziare per la risposta immediata. Le auguro una buona giornata e una buona continuazione di settimana. Cordialità.

[#9] dopo  
Utente 346XXX

Dottore corre chiederLe un'altra cosa, mi sono appena svegliato da un sogno, e praticamente al mio risveglio ho fatto cosi: volevo essere certo di essere sveglio e ho pensato: "provo a vedere se riesco ad avvertire la stessa sensazione fisica e mentale che si prova in un sogno e per un attimo ho avuto la sensazione fisica e mentale che si avverte nei sogni.Quindi ora la mia paura è: sono sveglio oppure tutto ciò che sta succedendo è un sogno come ho provato ad immaginare al mio risveglio? E come faccio a distinguere se sono in un sogno o sono nella realtà? Spero in una sua risposta.Cordialità.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le domande che si pone sono un chiaro segno di stato ansioso che va affrontato tempestivamente, ormai mi pare che questa condizione stia persistendo da molto tempo, Le consiglio di rivolgersi ad uno psichiatra per avere una diagnosi corretta ed un'adeguata terapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 346XXX

Grazie mille Dottor Ferraloro per la sua risposta è per avermi un po tranquillizzato. Ho letto su internet che ci sono dei "test della realta" per capire se si è in un sogno o si è nella realtà. Può consigliarmi qualche tecnica oppure mi sto ponendo troppe domande? Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Lasci stare questi test e non si faccia molte domande, pensi a curarsi come già Le ho consigliato nel mio ultimo post.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Grazie Mille per queste sue risposte sempre confortanti e sempre rapide. La ringrazio con tutto il cuore. Buona serata. Cordialità.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata anche a Lei.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 346XXX

Buonasera dottore volevo chiederLe una cosa : stasera stavo guardando un film e per un minuto Circa ho avuto la sensazione del dejà vu, esse nn do una persona molto ansioso sono andato a cercare cosa fossero nel dettaglio e ho letto che i deja vu possono instaurare le mosse epilettiche ora mi chiedo: un dejà vu di un minuto possono instaurare? Spero in una sua risposta.Cordialità.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

cosa intende per "déjà vu"?
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 346XXX

Per dejà vu intendo la sensazione di aver vissuto già ciò che mi sta accadendo in quel momento comunque non ne ho avuti più.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

queste sensazioni hanno una buona probabilità di avere un'origine ansiosa, infatti spesso sono correlati a stati ansiosi non avendo sempre un correlato di tipo epilettico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Le scrivo perché sono davvero preoccupato . Sporadicamente, alcune volte a settimana, all improvviso ho per circa un secondo una sensazione di vuoto alla testa, non accompagnata da altri sintomi. Ora ho cercato un po sul web non trovando questo sintomo in quelli di qualche tumore cerebrale ma essendo una persona abbastanza ansiosa preferisco affidarmi a Lei. Secondo Lei cosa può essere questa sensazione che ripeto dura solo per un secondo circa di vuoto alla testa. Posso escludere un tumore, come visto già sul web dato che non ho quei sintomi ? Spero davvero in una sua risposta. Cordialità.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le rassicurazioni non servono a nulla, anzi accentuano il disturbo ansioso, Le rinnovo l'invito a rivolgersi ad uno psichiatra, altrimenti avrà sempre queste paure e non risolverà il problema.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 346XXX

Carissimo dottore, Le scrivo per chiederLe una cosa che mi è successa e mi ha messo un po' di ansia: praticamente ero seduto sul divano e per uno due secondi ho avvertito pressione dietro la testa all altezza dell osso parietale per intenderci, sintomo NON accompagnato da altri sintomi quali dolore alla testa problemi alla vista e motori, nulla solo questa pressione di umo due secondi.Sono andato a cercare sul web e non ho trovato questo sintomo di pressione in possibili malattie o tumori ecc. ma secondo lei questa pressione di uno due secondi dietro la testa cosa può essere stato? Devo preoccuparmi? Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#22] dopo  
Utente 346XXX

Dottore ieri sera ho avuto episodi di breve durata (1-2secondi) e a intermittenza, coprendo un occhio la diplopia di pochi secondi passa. Ho letto qui sul sito e su internet in generale che la diplopia se è di breve durata non è preoccupante anzi a volte non è ritenuta neanche patologica. A volte è come se me stesso mi creassi questa diplopia, cioè se guardo un punto con insistenza e voglio guardarlo doppio ci riesco e sia che non copra l occhio sia che lo copra comunque dopo uno due secondi la vista torna normale. Questa diplopia di brevissima durata NON è accpagnata da cefalea ptosi e altri sintomi. Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo, considerata la Sua storia, che ci troviamo sempre di fronte ad un fattore ansioso.
Vede, Lei manifesta un sintomo diverso al giorno, questo è tipico dei disturbi d'ansia, se non affronta il problema con uno psichiatra non starà mai tranquillo.
On line rischia di accentuare il disturbo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 346XXX

Io la ringrazio con tutto il cuore per avermi risposto mi ha tranquillizzato, però non ho capito una cosa : questi episodi di diplopia anche se di breve durata sono solo ansia o possono anche essere altro? Per esempio prima mi sono addormentato per una mezz oretta, al mio risveglio avevo la televisione accesa e la figura in televisione l ho vista con la diplopia poi mi sono ruaddormento e dopo cinque minuti che mi sono risveglio di nuovo ho visto la televisione con la diplopia che è subito passata. È vero che come lei già sa sto attraversando un periodo d ansia e guarda caso la diplopia l ho iniziata ad avere da ieri sera appena ne sentii parlare in televisione, però vorrei escludere cause più serie.Secondo lei nel modo che le ho descritto i sintomi escludendo il periodo d ansia che sto passando posso stare tranquillo? Cordialità.

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
<<guarda caso la diplopia l ho iniziata ad avere da ieri sera appena ne sentii parlare in televisione>> più chiaro di così.
Non perda però tempo a chiedere rassicurazioni on line, è il migliore sistema per accentuare il problema.
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 346XXX

Grazie Dottore per la risposta, vorrei chiederle un'altra cosa, da un paio di ore avverto un mal di testa non fortissimo su tutta la parte superiore della testa dove ci sono i capelli per intenderci che va fino agli occhi ma non prende la fronte. Non ho altri sintomi.Oltre l ansia cosa potrebbe essere? se fosse qualcosa di più serio avvertire altri sintomi? Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#27] dopo  
Utente 346XXX

Buonasera Dottore Le scrivo perché proprio dieci minuti fa ho avuto un sintomo al quale vorrei chiederle giustificazione. Ero in uno stato di dormiveglia quando all improvviso avverto una sensazione strana in testa di pochi secondi (due o tre) non dolore e sento nelle orecchie come quando passa più sangue come uno sbalzo pressorio. Questo sintomo non è comparso in malattie come ho visto poco fa sul web ma cosa può essere stato? non penso di aver avuto difficoltà visive perché ero al buio. Spero in una sua risposta Cordialità.

[#28] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore vorrei chiederle una cosa, da due giorni avverto una specie di pressione e pesantezza alla testa, soprattutto quando mi ci metto a pensarci, e a volte avverto tipo delle scosse sopra la testa, cosa potrebbe essere? non avverto altri sintomi.Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere una banale forma di cefalea tensiva.
Sta affrontando il disturbo d'ansia?
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 346XXX

gentilissimo dottore, sto affrontando il problema dell ansia con il supporto di uno psicologo e diciamo che va abbastanza meglio, ogni tanto ho ancora dei picchi d ansia ma diciamo che va meglio. Mi potrebbe dire come affrontare questa cefalea tensiva?

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ricordo che Lei non ha una diagnosi di cefalea tensiva ma solo un'ipotesi che deve essere confermata o meno da una visita medica.
Se l'ipotesi fosse confermata esistono farmaci efficaci per curare questa condizione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore Le scrivo perché sono in ansia per un sintomo che ho poco fa avuto. Praticamente mentre stavo parlando coni miei genitori all improvviso volevo dire una parola ma praticamente per un secondo circa non riuscivo a dirla come se non riuscissi ad aprire la bocca non riuscissi a parlare, poi dopo quel secondo non è successo piu. Non ho avuto altri sintomi però questo sintomo di non riuscire a parlare cioe a dire cio che si pensa ho letto che viene chiamato afasia ed è un sintomo di patologia cerebrale e ictus. Ho letto cos è questa afasia però ho letto che non dura pochi secondi ma al massimo qualche minuto(ripeto a me è stata solo una parola che volevo dire e per un secondo non riuscivo a dirla ma poi sono riuscito subito dopo). Ho letto che chi ha quest afasia ha anche altri sintomi ma io non ho avuto altri sintomatologia, rieaco a muovere arti per esempio. Ho paura dottore cosa puo essere stato quel secondo? Spero in una Sua risposta. Cordialità.

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il sintomo sembrerebbe di tipo ansioso ma capisce ben che on line non è possibile esaminare ogni singolo sintomo, noi diamo informazioni generali.
Ripeto, data la brevità, sembrerebbe di origine ansiosa.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La ringrazio per la Sua disponibilità nell'avermi subito risposto , Le volevo dire che ho letto che di solito l afasia appunto non dura così tanto e ho letto che chi ha afasia può parlare in modo strano o invertire ordine di lettere e parole, cosa che a me non è successa , però ho visto che si possono avere difficoltà nel indicare cose, non nel parlare in automatico, per esempio indicare alcune cose e dire il nome di quella cosa, mi è capitato di vedere un rettangolo in tv ma non mi veniva il termine e ho detto triangolo (non avevo pensato rettangolo ma ho detto triangolo) ma do impulso andando di fretta ho detto triangolo. Comunque si è successo solo quel secondo quando parlavo con i miei e non è accaduto più questo fenomeno. Se avessi problemi , quanto mi durerebbe l afasia oppure avrei altri sintomi? Secobdo Lei quello che è successo a me è definibile un afasia di uno due secondi o può essere solo ansia come ha detto Lei? Spero in una Sua risposta.Cordialità.

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Difficile definire afasia un episodio di 1-2 secondi.
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Le volevo anche chiedere, per curiosità degli episodi isolati di pochi secondi per esempio ogni tot si chiama tutto il lasso di tempo afasia o solo gli episodi isolati? Comunque la ringrazio per avermi risposto subito e di avermi nuovamente tranquillizzato.

[#37] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Le volevo chiedere un altra cosa, essendo che ho letto della T.I.A. , secondo lei, ieri sera dopo quell episodio di pochi secondi che lei non definisce afasia, è probabile che abbia avuto una T.I.A.? Ieri sera non ho avuto più problemi, ho fatto una partitina a ping pong con un amico ho fatto una sfida di scioglilingua ho guardato la televisione senza problemi, ma secondo lei mentre facevo tutto ciò avrei potuto avere una T.I.A. oppure non sarei stato capace di giocare e di parlare come ho fatto ? Spero in una sua risposta. Cordialità

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ho l'impressione che la psicoterapia che sta seguendo non sia da sola efficace e che Lei abbia bisogno anche di un supporto farmacologico, le domande che pone sono infatti un sintomo tipico di disturbo d'ansia.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 346XXX

La ringrazio dottore per la risposta. La mia paura piu grande è di aver avuto una T. I. A perché ho letto che nei sintomi di T. I. A. c era la difficolta nel. parlare, pero come ha detto lei un afasia di due secondi non si puo neanche ritenere tale. Le chiedo un'ultima cosa per stare anche piu tranquillo, se avessi avuto una T. I. A che sintomi avrei avuto? Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#40] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La volevo aggiornare, praticamente da ieri a sprazzi ho delle fitte di breve durata e di piccola intensita' in testa,sara' un po per l agitazone di ieri, e altra cosa, quando inizio a pensare a cio che mi e'successo mi accade qualche volta la sensazione di un secondo di non riuscire cio che penso, ho paura della T.I.A. , ripeto che non ho altri sintomi, potrebbe a grandi linee escludere un qualcosa che c entra con la T.I.A. e dirmi quali sintomi avrei in caso di T.I.A.? Ripeto, non ho altri sintomi , non balbetto ne farfuglio , e' solo quella sensazione sgradevole di massimo un secondo.Spero in una sua risposta. Cordialita'.

[#41] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente.

le rassicurazioni ad ogni nuovo sintomo sono il modo migliore per alimentare l'ansia e non farei il Suo bene se La rassicurassi ad ogni Suo dubbio.
Le sembrerà strano, ma peggiorerei il Suo stato ansioso.
Sono certo che capirà.
Legga di nuovo la replica #38.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente 346XXX

Capisco dottore, la mia paura che lei sta cercando di scongiurare e'quella di un attacco transitorio di ischemia, perche su internet ho letto che i sintomi che ogni tanto arrivano possono essere causa di una T.I.A., per esempio l afasia e' sintomo di un T.I.A., anche se a me dura pochi secondi ho comunque paura, si ovvio che l ansia gioca brutti scherzi e da ieri i sintomi possono anche essere causati dall ansia, ma Le chiedo un ultimo favore specifico, se mi potrebbe dire se avessi una T.I.A. se il mio sintomo sarebbe di cosi breve durata e una T.I.A. che sintomi comporta, se ci puo essere amche il mio tipo di "afasia" , non riuscire per un secondo a dire cio che si pensa. Ripeto che non ho altri sintomi che ho letto(problemi motori agli arti farfugli balbettii) pero il mio dubbio principale e'(tralasciando l ansia) secondo Lei se avessi in corso una T.I.A., avrei altri sintomi oppure una T.I.A. puo esserci anche in assenza di altri sintomi?Vorrei solo sapere se ho in corso una T.I.A. anche se non ho sintomi apparte l afasia di pochi secondi.Spero in una Sua risposta . Cordialita'.

[#43] dopo  
Utente 346XXX

Dottore sono davvero in difficolta' non so cosa fare La prego di rispondermi . Sto passando sei giorni bruttissimi a causa di cio che e' successo domenica , da li leggendo tutte le cose su internet appena leggo una cosa mi ritrovo quel sintomo, so che e' colpa dell ansia ma la paura di avere continui TIA e' forte, e se Lei riuscisse a scongiurarla mi farebbe un enorme regalo. In questi giorni non ho mai avuto difficolta' nel parlare o nell esprimermi, ne nel capire cio che mi veniva detto tranne quando ero ovviamente distratto, ma stamattina appena mi sono alzato, sempre leggendo i sintomi della TIA, ormai la mia paura e' quella, per pochi secondi ho avvertito al lato sx una sorta di leggera debolezza a viso e gamba, ma non la definieri neanche debolezza perche provando a muovere la gamba riuscivo benissimo. Non era intorpidimento o che non riuscivo a muoverla anzi, non saprei neanche io spiegare, so solo che non avevo formicolii ne mi tirava.La mia paura e' che a volte avendo questi svariati sintomi abbia dei ricorrenti TIA, e se Lei potrebbe dirmi se questi sintomi sono solo ansiosi o di una possibile TIA. Non ho problemi nel parlare o nel capire ma quei pochi secondi di stamattina mi hanno fatto preoccupare un po. Ripeto non avevo ne intorpidimento ne formicolii ne altri sintomi. Secondo lei, se avessi davvero TIA, riuscirei a fare ginnastica parlare come sto facendo in questi giorni? Spero in una sua risposta a questo mio spero ultimo consulto, sarebbe fondamentale per me scongiurare dei TIA o altri problemi. Cordialita'.

[#44] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se Lei non cura l'ansia NON risolverà mai i Suoi problemi!

Da questa postazione non potrà avere rassicurazioni perchè andrebbero contro il Suo interesse. Si rivolga anche ad uno psichiatra considerato che la psicoterapia non Le sta procurando grandi benefici.

Questo consulto può finire qui.

Ha già avuto le indicazioni per il Suo problema, altro non è possibile dire.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#45] dopo  
Utente 346XXX

Dottore il mio obiettivo non era farLa innervosire per carita', Lei e' stato sempre disponibile ad aiutarmi in Lei nei periodi di difficolta' ho visto un punto di riferimento, mi dispiace che si sia innervosito capira' bene che non era il mio obiettivo e la paura di avere qualcosa di brutto ti fa preoccupare. Seguiro' il Suo prezioso consiglio di farmi aiutare anche da uno Psichiatra.Purtroppo le cose che si leggono sul web non sono sempre belle, e la mia paura era quella di avere dei TIA, io avrei voluto soltanto capire se c era una remota probabilita' che l afasia di pochi secondi avuta domenica e i piccoli sintomi avuti in questi giorni potevano essere causati da TIA, non volevo assolutamente approfittare della Sua sconfinata gentilezza e pazienza che mi ha sempre dimostrato.Chiarito questo punto La ringrazio e Le auguro altrettanto buona giornata :-).

[#46] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non mi sono innervosito per niente e mi dispiace che Lei abbia avuto questa sensazione.
Ho scritto soltanto nel Suo esclusivo interesse, mettendo al primo posto la Sua salute psico-fisica.
Ho solo cercato di farLe capire che chiedere continuamente rassicurazioni on line non La favorisce ma accentua soltanto il problema.
A me non costa nulla dirLe che la sintomatologia non è associabile a TIA ma farei solo il Suo male perchè tra qualche giorno avrà un nuovo sintomo e chiderà altre rassicurazioni in un gioco che difficilmente avrà fine se non curato adeguatamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La ringrazio infinitamente, mi ha fatto davvero un bel regalo per le feste, sono un ragazzo che nella mia vita ha sofferto per varie perdite e per questo ho questo carattere ansioso e ho sempre paura di poter stare male. Sono felice che Lei non si sia innervosito mi sarebbe dispiaciuto molto davvero e capisco che Lei ha agito per il mio bene e La ringrazio con il cuore il mano. Se un giorno dovessimo incontrarci Le offro un caffe' promesso:). Le auguro Buone Feste . Cordialita'.

[#48] dopo  
Utente 346XXX

Dottore mi dispiace scriverlLe nuovamente ma stavolta il problema non riguarda me di persona ma mio padre che stasera facendo un movimento del collo dice di aver avvertito una fitta al collo e fino alla schiena...ora la mia paura e' che possa essersi rotto l osso del collo dato che proprio stamattina ne ho sentito parlare in televisione. Potrebbe dirmi solo se e' possibile cio che ho pensato? Spero in una sua risposta. Cordialita'.

[#49] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non posso saperlo con certezza però la cosa mi pare altamente improbabile, stia tranquillo, faccia fare solo un controllo dal medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#50] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore La ringrazio per l immediata risposta, ho letto che chi si rompe l osso del collo puo morire per questo sono agitato secondo Lei il dolore da come lo ha provato Lui ( spostando di colpo indietro il collo fitta nuca e schiena per un piccolo tratto lato sinistro potrebbe derivare da cio oppure come ha detto Lei le sembra improbabile? Altra domanda perche le sembra improbabile ma non impossibile? Puo avere delle ripercussioni piu in avanti con le ore? Spero in una sua risposta.Cordialita'.

[#51] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo, non succederà nulla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#52] dopo  
Utente 346XXX

Grazie mille Dottore non so davvero come ringraziarLa Lei e' disponibile ad aiutarmi a qualsiasi ora. Le auguro una buona notte con tutto il cuore.Arrivederci:).

[#53] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore Le scrivo per un fatto che mi e' accaduto mezz oretta fa, premetto che non si tratta di un sintomo ansioso ma di una cosa che mi e' stata fatta, praticamente un mio amico per scherzo mi ha tirato uno schiaffo forte dietro la testa , non ho avuto sintomi quali nausea giramenti di testa ma la botta e' stata forte e ho paura di possibili conseguenze. Mi potrebbe delucidare su cosa posso fare e se secondo Lei rischio qualcosa? Spero in una Sua risposta, Cordialita'.

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo, non si crei problemi.

Buone feste
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 346XXX

Grazie dottore Grazie mille davvero mi ha risparmiato giorni di Feste con ansia Grazie davvero , mi sembra giusto tenerla informata che non ho avuto vertigini o giramenti di testa o nausea sono andato a fare la mia solita ora di palestra svolta senza problemi. La ringrazio davvero con il cuore in mano. Buone Feste e Buon Anno! Cordilita';).

[#56] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore volevo chiederLe un altra cosa, nonostante io non abbia avuto sintomi potrebbero esserci dei danni? E secondo Lei se avessi un qualche danno potrei avere dopo i sintomi/danni o devo stare tranquillo come gia mi ha detto Lei? Ricordo che la botta dietro la testa e' stata forte mi non ho avuto sintomi quali giramenti di testa prpbpemi alla vista nausea vomito. Spero in una Sua risposta.Cordialita

[#57] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore La scrivo per l'ultima volta giuro per chiederLe una cosa accaduta due tre anni fa: praticamente ero per strada e giocavo a calcio con dei miei amici quando mi fanno uno sgambetto e sbatto violentemente la nuca e il sedere per terra su un muretto, ovviamente la mia paura e' per la botta alla nuca, so solo che al momento e anche durante il giorno non sono svenuto perche per fortuna abito con i miei e se me sarebbero accorti essendo che in casa siamo sempre in vista, la mia paura e' che durante questi due tre anni si siano sviluppati problemi in testa. Continuai a giocare senza problemi.Mi potrebbe dire se dopo due tre anni dal fatto posso stare tranquillo oppure se si puo essere creata qualche complicanza in testa? in questi due tre anni dal fatto se si sarebbero create complicazioni mi sarebbe successo qualcosa? Sto trovando un po di serenita' per questo vorrei che Lei mi aiutasse a risolvere questo mio ultimo dubbio. Spero in una Sua risposta. Cordialita'.

[#58] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Rilegga la replica #46 e capirà che quello che scrivevo si sta puntualmente verificando, cioè la ricerca di continue e nuove rassicurazioni. Ovviamente così si cronicizza e si accentua il problema.
Le ho già scritto più volte cosa deve fare.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente 346XXX

Ho capito Dottore messaggio ricevuto ha ragione non devi farmi prendere dall ansia so che una cosa successa anni fa non puo creare danni ma avevo paura per questo le ho scritto. Le auguro buon anno e La ringrazio vivamente. Cordialita'.

[#60] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La scrivo nuovamente perche' sono davvero in ansia per una cosa successa oggi di nuovo alla testa sembra che non riesca a trovare pace, oggi mi sono visto nuovamente con l amico che mi tiro' lo schiaffo dietro la nuca, oggi appena mi ha visto per scherzare ha preso e mi ha tirato due pugni al centro della testa dove si fa la cresta per farLe capire meglio (non fortissimi non ho avvertito neanche tanto dolore anzi lievissimo, infatti appena avuto questi due pugni toccando non avevo ne dolore ne gonfiore) purtroppo ha questo vizio di essere un po manesco; non ho avvertito ne cefalea ne capogiri ne vertigini ne nausea ne vomito ne sonnolenza, pero ho letto di pugni in testa che possono creare danni irreversibili alla testa, ho letto anche di un suo Consulto qui sul sito che diceva ad un ragazzo che aveva ricevuto un pugno estremamente forte che poteva aver avuto danni all interno. Posso stare tranquillo NON avendo avuto nessun sintomo o devo preoccuparmi? Mi dispiace davvero averLa scritta di nuovo ma questo sara' il mio ultimo consulto La prego di rispondermi perche' voglio passare la notte tranquillo. Spero davvero in una Sua rispostam Cordialita'.

[#61] dopo  
Utente 346XXX

Dottore volevo aggiornarLa dopo tre ore dall ultimo messaggio(quattro dai due pugni ricevuti al centro della testa) , non ho avuto cefalea ne vomito fino ad ora ne nausea vertigini o giramenti di testa, soprattutto per fortuna niente cefalea e vomito nessun sintomo. So che bisogna aspettare del tempo ma comunque essendo che i due pugni non mi hanno creato dolore e sintomi posso stare tranquillo oppure ci potrebbe essere un emorraggia interna? Spero davvero con tutto il cuore in una Sua risposta. Cordialita'.

[#62] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo, nessun problema.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La ringrazio davvero al limite della commozione non so piu come ringraziarLa, a me da immenso dolore disturbarLa purtroppo spesso nell ultimo mese ma Lei e' davvero la mia fonte di salvezza. Le auguro tutto il bene possibile come un figlio vuole bene a un padre, in due anni di consulti e' stato sempre gentile con me dandomi sempre tranquillita' quando questa veniva a mancarmi. Le auguro Buona Serata e Buon Anno. Cordialita'.

[#64] dopo  
Utente 346XXX

Dottore la volevo aggiornare dopo la notte della mia situazione mi sembra giusto e doveroso dato che si e' preoccupato per me, allora da ieri non ho avuto ancora nessun sintomo come cefalea e vomito giramenti di testa vertigini e nausea, solo che mi gira un po lo stomaco stamattina forse perche sono digiuno da ieri sera infatti da ieri sera spesso sto emettendo eruttazioni ma comunque sintomi da botte in testa gravi non ne ho ,non ho avvertito nessun sintomo, non ho mal di testa per fortuna ne vomito. Vorrei chiederLe a riguardo due cose:la prima se ci fosse una emorragia interna se avvertirei sintomi e la seconda , secondo Lei da quello che le ho scritto, ovvero che non ho presentato sintomi, posso stare tranquillo riguardo eventuali problemi interni e se si quando posso ritenermi fuori pericolo? Secondo Lei dato che ho letto di traumi cranici gravi puo essere il mio caso ?Spero in una Sua risposta. Cordialita'.

[#65] dopo  
Utente 346XXX

Salve Dottore la scrivo per aggiornarla sulla situazione, ormai la mia preoccupazione non e' piu su i due pugnetti di ieri ma riguardo una cosa che mi e' successa oggi, praticamente distendendomi sul divano una ventina di minuti fa pensando che ci fosse il cuscino ho sbattuto la testa sul muro dietro, una botta per fortuna non fortissima, adesso pero' ho davvero paura di una possibile emorragia interna, purtroppo mi sta succedendo una cosa dietro l altra mi sa che mi tocchera' girare con un casco in testa. La botta non mi ha creato dolore ne altri sintomi ma ho paura dei prossimi giorni e di passare la notte. Se questa cosa fosse successa tempo fa non ci avrei neanche fatto caso ma adesso ho paura. Se tocco il punto dove ho sbattuto non sento dolore quindi da qui e' presumibile che la botta non e' stata forte pero' comunque la paura ora c'e'. Non ho sintomi ripeto. Secondo lei una botta del genere che danni puo provocarmi e non avendo avuto sintomi quali svenimento eccetera puo essere un segnale positivo? Le chiedo scusa per l ennesimo consulto ma spero in una Sua risposta. Cordialita'.

[#66] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le conviene tagliarsi la testa e così risolve il problema. ^_______^

Stia tranquillo, faccia solo un controllo dal medico curante e curi, come Le ho detto più volte, la psiche.

Dr. Antonio Ferraloro

[#67] dopo  
Utente 346XXX

Dottore riesce anche a farmi fare una risata ahahah La ringrazio per la disponibilita' comumque domani andro' dal medico curante ma ho paura che mi faccia fare una TAC o una RM, gli diro' le stesse cose dette a Lei ovvero che dopo la bottaa non ho avuto svenimenti giramenti di testa cefalea e vomito, ne al momento della botta ne dopo, secondo Lei mi fara' fare una TAC lo stesso? Sarebbe la mia prima TAC e l idea mi sta terrorizzando in effetti:) ma comunque dandogli solo quei riferimenti possono bastare o secondo Lei dovro' sottopormi a TAC?Spero in una sua risposta. Cordialita'.

[#68] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La scrivo per un ultima volta oggi scongiurandoLa di rispondermi cosi da evitarmi una notte d ansia. Praticamente in questi giorni sono un po raffreddato , all improvviso stasera ho sentito che la narice destra per uno due secondi circa stava colando penso e spero del catarro freddo, ho soffiato il naso e subito ha smesso la narice destra e ha iniziato a colare la sinistra per un secondo due circa, dopo di che nulla piu, il tutto quindi durato uno due secondi dopo aver soffiato il naso le narici non scorrono. Ora da una mezz lretta dall accaduto non e' successo piu.Ho letto che chi ha un trauma al cervello puo perdere liquido dal naso il liquor per periodi prolungati pero' mentre a me il tutto e' durato un paio di secondi. Secondo Lei da come descritto il sintomo puo' essere liquor che scorre da trauma al cervello data la botta seppur lieve di oggi oppure e' stata una brevissima rinorrea(non so se si scrive cosi) di pochissimi secondi interrotta dopo essermi soffiato il naso data da raffredore?Purtroppo provando a mettere sulle dita quel po di liquido che spero essere catarro il colore era si trasparente ma dello stesso colore del catarro quindi indistinguibile se liquor o semplice catarro. Ripeto che lo sgocciolamento e' stato di poca consistenza ma soprattutto di breve durata per ogni narice e che non sono cadute goccioline e' stato solo un piccolo colare del naso di pochi secondi non a goccioline giusto per farLe capire quanto e' stato breve e di poca consistenza il sintomo. Un paio di secondi circa. Secondo me se avessi perdita di Liquor.non sarebbe durato cosi poco e non sarebbe smsso subito dopo aver soffiato il naso. Trova giusta questa mia osservazione?Secondo Lei se avessi perdita di Liquor avrei anche altri sintomi quali cefalea o atro? Le dico anche che non ho sintomi come cefalea nausea vomito vertigini giramenti di testa.Dottore sono veramente in ansia per la notte ho paura che possa essere Liquor davvero spero con tutto il cuore in una sua risposta La prego. Spero in una sua risposta. Cordialita'.

[#69] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La scrivo perche' in mattinata devo andare dal medico curante, ma vorrri prima sapere da qui se ieri sera ho avuto un po di liquorrea (il colare del naso non porto' a uscita di acqua) .Ripeto continuo a NON avere sintomi da due giorni ma l idea che abbia una lesione cerebrale o qualche emoraggia mi tormenta.Secondo Lei se avessi liquorrea sarebbe continuata? E che altri sintomi avrei avuto? Le chiedo perche' stamattina devo andare dal medico.Ripeto che nn ho mai avuto cefalea e vomito o altro.
Spero in Sua risposta.Cordialita'.

[#70] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La scrivo per dirLe che sono andato dal medico curante ma purtroppo non c'era torna lunedi 11, adesso non so come vivere, ho troppa paura, non ho sintomi ma comunque ho paura di un problema all interno del cranio.Secondo Lei se avessi avuto un trauma cranico Grave, ora sarebbe possibile stare bene come sto io ora oppure avrei dei problemi seri? Spero davvero in una Sua risposta perche non vorrei passare un altra settimana con l ansia. Cordialita'.

[#71] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se non cura la psiche non sarà tranquillo e vivrà male.
Da parte mia non posso dare più rassicurazioni perchè peggiorerei la Sua condizione. Capirà certamente.
Si affidi allo psichiatra che è la figura professionale competente per i Suoi problemi.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#72] dopo  
Utente 346XXX

Dottore La ringrazio per la tempestiva risposta, non so se glielo avevo detto in qualche messaggio precedente ma ho deciso da un mesetto circa di affidarmi ad uno psicologo della mia citta', solo che purtroppo si è innescato un circolo da quando quel mio amico mi diede i due schiaffi in testa mi sono successe tre cose tutte alla testa, e purtroppo anche se esponessi questo problema allo psicologo non correggerebbe il mio difetto di essere ansioso, ma in Lei sempre pronto a rassicurarmi e a darmi indicazioni mediche. Da ieri il livello di ansia e' arrivato a livelli estremi, non so cosa avrei fatto se non ci fosse stato Lei, mi piacerebbe sapere solo una cosa anche se andrebbe a mio discapito come lei mi ha detto: secondo Lei il naso che per due tre secondi massimo e ha smesso subito appena soffiato il naso potrebbe essere rinoliquorrea? Se sarebbe rinoliquorrea avrei anche altri sintomi? Quanto durerebbe lo scorrimento dal naso? Spero in una Sua risposta. Cordialita'.

[#73] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore La sctivo per comunicarLe un sintomo avuto nel cuore della notte. Praticamente ieri verso le sei stavo giocando a calcio con degli amici e caso vuole che io abbia una pallonata di media potenza sulla tempia destra(provvedero a tagliarla dato che e' diventata il principale bersaglio della sfortuna). Non ho avvertito cefalea vomito nausea vertigini giramenti di testa ne al momento della botta ne adesso pero appena mi sono svegliato stanotte ho provato a ricordarmi il nome degli amici di ieri e per quattro cinque secondi non riuscivo a ricordali, ma poi subito mi sono venuti in mente tutti i nomi. Puo' essere considerata amnesia di pochi secondi? Puo' essere creata dalla pallonata? Ripeto NON ho cefalea e vomito ma sono un po' in ansia per la brevissima amnesia di stanotte. Spero in una Sua risposta. Cordialita'.

[#74] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore la riscrivo a distanza di tempo per chiederLe una cosa riguardo una cosa che mi è successa pochi minuti fa: praticamente guardandomi allo specchio mentre stavo parlando con mia madre ho notato che avevo leggermente il labbro storto, appena notato questa cosa l ho fatto tornare immediatamente normale, non ho avuto altri sintomi: adesso la mia domanda è una sola e brevissima, secondo Lei se fosse stato un sintomo di ictus, sarei stato capace di far tornare subito il labbro normale appena me ne sono accorto?Le chiedo questo dato che ho letto che chi ha un ictus ha il labbro storto perchè i muscoli facciali sono paralizzati da un lato quindi mi sembra strano che praticamente a mio comando i muscoli si sarebbero sbloccati per intenderci. Per questo le chiedo se secondo Lei il mio può essere stato un sintomo di ictus o di TIA essendo appunto che pra ne prima ne ora ho avuto sintomi o di qualche altro problema cerebrale anche se il labbro è tormato subito normale appena me ne sono accorto oppure non sarei stato in grado? Ripeto che fin da subito che me ne sono accorto leggendo che si aveva una paresi dei muscoli ho provato a muovere la bocca in tutti i lati e non ho avuto problemi ne altri sintomi ne prima ne dopo che ne sono accorto.Spero davvero in una Sua risposta. Cordialitá.

[#75] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore la scriv per riferirLe che ieri per circa un cinque minuti e anche oggi è succedssa la stessa cosa ho avvertito un formicolio nel piede sinistro e nella mano sinistro, oggi anche se in mod molto lieve ho avvertito questo formicolio anche in un punto della gamba e in un punto del braccio, non ho avuto afasia o problemi nel parlare , capire ma ho letto che un formicolio solo da una parte del corpo puo significare TIA, volevo chiederLe se secondo Lei potrebbe trattarsi di TIA, ripeto non ho avuto problemi di afasia o problemi nel parlare o capire ne labbro storto ma solo questo formicolio nella mano e nel piede sinitro e in modo lieve a braccio e gamba, sono preoccupato e spero in una Sua risposta. Secondo Lei domani è il caso che vada dal medico? Spero in una sua risposta. Cordialitá.

[#76] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non penso sia stato un problema circolatorio, è più probabile una somatizzazione.
Comunque ne parli col medico curante.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#77] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore La ringrazio moltissimo per la risposta celere e tranquillizzante, La volevo aggiornare sui sintomi, presento ancora con un andamento va e vieni formicolio a braccio e gamba e piede e mi sembra in modo lieve ma non ho problemi di sensibilitá ovvero che anche se c e questo formicolio toccando sento gli arti e il piede quindi è solo un leggero formicolio che va e viene ma non parlerei di un vero e proprio intorpidimento, ho povato anche a fare dei piccoli esercizi di equilibrio oppure quello di sorridere e quello di alzare tutte e due le braccia.a volte anche sembra di sentire strano anche un po il viso sinistro ma non lo prenderei in considerazione perchè e proprio lieve lieve non è neanche un formicolio e tralaltro toccandolo lo sento quindi tutto ok. Il labbro non mi sembra che sia storto e non ho problemi di afasia ne di parlare ne problemi visivi o motori, ma questo formicolio solo sul lato sinistro che va e viene a intermittenza secondo Lei potrebbe essere un TIA o peggio ancora un ictus? Secondo Lei cosa è dovuta l intermittenza del formicolio?Comunque domani andrò dal medico curante. Spero con tutto il cuore in una sua risposta.Cordialitá.

[#78] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore La volevo aggiornare dopo la notte: con andamento vai e vieni continua a formicolarmi prima magari la mano, poi passa la mano e mi formicola il piede poi magari tocca alla gamba,poi magari sembra anche un po il viso,sempre sul lato sinistro. Ripeto non ho altri sintomi quali problemi a parlare o a capire ,problemi visivi o motori, però leggendo anche qui vari consulti quando sono presenti dei formicolii su un solo lato del corpo quasi sempre si tratta di TIA.Volevo sapere un suo parere che esporrò oggi pomeriggio al medico. Spero in una Sua risposta.Cordialitá.

[#79] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Già risposto nella replica #76.

Porre più volte la stessa domanda è un chiaro segno di ansia.
Se Lei non cura questa avrà sempre nuovi sintomi e vivrà una non ottimale qualità della vita.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#80] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore La ringrazio per avermi risposto, volevo aggiornarLa su i sintomi che anche se a ritmo intermittente sono ancora presenti : durante la mattinata sempre sul lato sinistro avverto a intermittenza un leggero formicolio o pizzichio alla gamba poi va via e viene al braccio, però ho costantemente formicolio alla mano sinistra, la mia preoccupazione è che il formicolio anche se a intermittenza è presente solo su gli arti sinistri e da quanto ho letto il formicolio su un solo lato del corpo è causato da TIA , sarei contento se i miei sintomi fossero causati da ansia ma la mia paura più grande è appunto è che ho un TIA. Altra mia paura è dicendo al dottore che ad intermittenza hp formicolio solo al lato sinistro si convince che ho avuto un TIA. Ho riletto la replica 76 ma comunque non ho capito una cosa:in che senso può essere un problema di somatzzazione e non di circolazione? E altra cosa: a cosa è dovuta l intermittenza del formicolio? Se fosse un TIA il formicolio sarebbe costante o potrebbe esserci comunque l intermittenza? Spero in una sua risposta prima che vada dal dottore. Cordialitá.

[#81] dopo  
Utente 346XXX

Egregio Dottore La riscrivo per dirLe che oggi sono stato dal dottore, gli ho spiegato che da ieri avverto un formicolio intermittente nella parte sinistra del corpo e Lui mi ha fatto fare in ordine queste seguenti cose: mi ha puntato una luce in entrambi gli occhi,in seguito mi ha fatto seguire con lo sguardo i movimenti che faceva con il suo dito, poi mi ha detto di aprire le braccia chiudere gli occhi e di toccarmi con entrambi gli indici delle mani la punta del naso, poi mi ha ripuntato la lucina in entrambe gli occhi ma stavolta non dovevo guardare la lucina ma dovevo guardare Lui, poi mi ha preso la testa e mi ha disteso prima su un latoe poi su un altro (ero seduto sul lettino) e mi ha riportato velocemente nella posizione iniziale e mi ha chiesto dopo le due manovre se mi girava la testa poi come ultimo test mi ha fatto camminare per la stanzetta sui talloni...il responso finale è stato che l esame è totalmente negativo e che non ho nulla cerebrale, mi ha detto di stare tranquillo. Le ho scritto come è andata perchè mi sembrava giusto nei Suoi confronti e anche perchè volevo chiederLe una cosa: se secondo Lei nonostante la visita diretta più che accurata del dottore devo lo stesso effettuare esami strumentali o posso stare tranquillo e farne a meno?Spero in una Sua risposta. Cordialità.

[#82] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, stia tranquillo e curi l'ansia.
Dr. Antonio Ferraloro

[#83] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore La disturbo per l ultima volta chiedendoLe una cosa riguardo la visita che mi è stata fatta pochi giorni fa: a distanza di pochi giorni nonostante la visita ogni tanto (per esempio prima) sento un leggerissimo formicolio sempre sul lato sinistro magari prima alla mano poi al piede ma è leggero e va via e torna: secondo Lei nonostante la visita che ricordo essere risultata totalmente negativa la probabilità di tia esiste lo stesso o secondo Lei il fattore ansia è la causa di questo lievissimo formicolio?Per esempio prima Mi è venuto questo lievissimo formicolio quando ho iniziato a ripensare proprio al formicolio. Ripeto il formicolio è lievissimo non ho problemi a parlare a muovermi e a capire, solo questo lievissimo formicolio. Secondo Lei l esame che mi ha fatto il dottore può farmi stare tranquillo?

[#84] dopo  
Utente 346XXX

Altra cosa dottore, secondo Lei tra quanto dovrò riandare dal dottore a fare un altro esame come quello fatto pochi giorni fa per escludere malattie tia vari? Spero davvero in una Sua risposta. Cordialitá.

[#85] dopo  
Utente 346XXX

Gentile dottore La riscrivo dopo un periodo di apparente calma per chiederLe una cosa su un si tomo avuto poco fa: praticamente non ho difficoltá nel parlare ma mi sembra che è come se avessi una sensazione strana alla bocca quando parlo come se fosse impastata non so ben spiegarmi comunque non ho altri sintomi come formicolii agli arti problemi visivi o a capire o a parlare, tralaltro col telefono mi sto anche registrando cosi sto tranquillo. Secondo Lei da cosa puo dipendere? La mia ormai unica paura è la TIA, secondo Lei avrei altri tipi di sintomi? Spero in una Sua risposta. Cordialitá.

[#86] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore a distanza di circa due mesi La riscrivo per chiederLe aiuto su un sintomo che si é presentato poco fa: praticamente ho iniziato ad avvertire un leggero formicolio al labbro poi si é spostato dopo poco in crescendo su tutta la lingua e il labbro prevalentemente la parte sinistra mi é sembrato ma comunque tutta la lingua e le labbra. Il tutto sarà durato una trentina di secondi poi tutto é scomparso. Non ho avuto ne ho adesso altri sintomi quali afasia mancanza di forza da un lato del corpo o problemi di vista ne asimmetria del labbro o degli occhi ma solo questo formicolio a lingua e labbra e poco il viso ma poco. Secondo Lei devo tornare dal medico curante? Adesso a intermittenza mi torna un formicolio di neanche un secondo o a destra o sul naso o sua gamba ma a intermittenza e di neanche un secondo ma comunque mon ho nulla ora. Le ricordo che a febbraio mi sono recato dal medico curante per episodio di formicolio a gamba e braccio sul lato sinistro del corpo e non aveva riscontrato nulla ne mi ha prescritto esami strumentali ma dopo una specie di visita neurologica mi aveva detto che non avevo niente. Secondo Lei l episodio di oggi é causato facendo un ipotesi da cosa? Secondo lei é il caso che torni dal medico curante? Spero in una sua risposta. Cordialità.

[#87] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la brevissima durata dell'episodio descritto non farebbe pensare problematiche importanti, infatti una durata maggiore potrebbe essere indicativa di un'aura sensitiva anche senza mal di testa, nel Suo caso non escluderei un fattore ansioso.
In ogni caso è corretto rivolgersi al Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#88] dopo  
Utente 346XXX

Egregio dottore vorrei chiederLe una cosa che mi è iniziata un venti minuti fa, praticamente sono andato a giocare a calcio per un oretta e quando sono tornato a casa mi sono accorto che camminando sui talloni il tallone destro era come facesse fatica a stare su come il sinistro anche se comunque riuscivo a camminare sui talloin nonostante la pianta del piede destro tendeva a cadere verso il basso ma comunque riuscivo a camminare sui talloni. Sento ancora un po tutt ora la zona bassa della gamba destra un po piu debole e rilassata, indolenzita quando provo a camminare sui talloni ma comunque riesco a camminare sui talloni anche se ripeto sento che la zona destra bassa della gamba quando cammino sui talloni , non quando cammino normalmente, è un po piu rilassata, indolenzita ma solo quando provo a camminare sui talloni cosa che comunque mi riesce bene. Ho forza nella gamba e nel piede ho provato a saltare a tirare qualche calcio e ho forza. Non ho altri sintomi come formicolio meno forza o sensibilità. Volevo chiederle se questo sintomo poteva essere causato dal fatto che ho calciato molto col piede destro o è un problema neurologico? Perche ho letto un post simile al mio caso su questo sito e un suo collega aveva parlato di probabili problemi neurologici da escludere oltre che a problemi di nervi. Puo centrare qualcosa l ictus il tia anche se non ho altri sintomi ma solo questo rilassamento e indolenzimento della parte bassa della gamba destra quando provo a camminare sui talloni e sento che quando sto sui talloni non sta su bene come il sinistro ma comunque sta su? Spero in una sua risposta. Cordialita.





[#89] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Penso possa essere dovuto allo sforzo fisico, se continua ne parli col medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#90] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Le vorrei chiedere una cosa, prima mentre ero sul divano mi è sembrato che mi fosse potuto entrare un moscerino nella narice sinistra e ho paura che possa arrivarmi al cervello. Secondo Lei dottore c è il pericolo che possa davvero arrivarmi al cervello? Spero davvero in una Sua risposta. Cordialità.

[#91] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Davvero pensa una cosa del genere??
Stia tranquillo, non esiste.
Dr. Antonio Ferraloro

[#92] dopo  
Utente 346XXX

Dottore Le volevo chiedere una cosa che mi è accaduta dieci minuti fa circa ovvero al mio risveglio: praticamente non mi sentivo piu la gamba sinistra cioè provandomi ad alzare ha ceduto cioe è come se era morta, il tutto pochi secondi poi è tornato tutto alla normalita cioe sono riuscito ad alzarmi e a camminare bene, e appena la gamba diciamo è tornata a funzionare ho sentito come quando è intorpidita forse era cosi tanto intorpidita che non ero capace piu ne di muoverla ne di sentirla però mi sembra strano come appena mi sia alzato non abbia retto. Dottore la mia paura è sempre l ictus spero che questo episodio non c entri niente con l ictus. Dottore La prego di togliermi questo dubbio. Spero in una Sua risposta. Cordialità.

[#93] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo, una sintomatologia come quella riferita non ha nulla a che vedere con l'ictus cerebrale ma quasi sicuramente è stata causata da compressione di tronchi nervosi da posture particolari assunte durante il sonno.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro