Utente
Salve, non è la prima volta che scrivo. Ho trent'anni,soffro di diabete tipo 2,scaturito da una cura cortisonica, ipotiroidismo tiroidite di hashimoto,ansia, depressione e attacchi di panico,fibromialgia, ipercolesterolemia, carenza di aacido folico. Ho fatto diversi accertamenti perché cpresento sintomi di altre patologie reumatiche ma se nelle RX e scintigrafia risulta qualcosa come sacroileite l'rm smentisce. Recentemente ho avuto un attacco come se sentissi il sangue scendere dalla testa ai piedi e sensazione di calore. Ho effettuato RM nel 2008 che segnalava la presenza di una minuta area di alterato segnale,ipwrintensa nelle sequenze a TR lungo, sede frontale destra,compatibile in prima ipotesi con esiti di gliosi su base microvascolare. Il 31 agosto 2015 ripetuta RM con contrasto che conferma una piccola area di alterato segnale,i per intensa nelle sequenze a TR lungo,a carico della sostanza bianca sede frontale destra che appare aspecifica e di non sicuro significato patologico.Alcuni esami del sangue non vanno bene e siccome soffrì di frequenti ecchimosi anche per un pizzicotto e prurito alle cosce che dopo essere grattare diventano livide ho eseguito esami coagulazione. Riferisco solo quelli anormali.
Globuli bianchi 11,37 (3.50-10,50)
Linfociti 19,30 (20,50-50,00)
Granulociti neutrofili 8,22 (1,50-7,00)
Cristalli di ossalati di calcio nelle urine
PT 116,00 (70,00-100,00)
VES 35 (0,00-20,00)
PCR 14,40 (0,00-5,00).
Ultimamente soffro di vampate di calore molto fastidiose.
Il neurologo ha detto che per questa area non c'è spiegazione e mi ha aumentato gli ansiolitici.
Nel 2008 anche l'eeg non era proprio nella norma.
Diceva: attività di fondo costituita da ritmo a 10-11 Hz, ampiezza 30-40 mcV,regolare,labile,simmetrico,reagente; rari rinforzi aspri,con fugace distorsione del ritmo di fondo. Attività theta piatta è presente nei settori medio-anteriori,senza una chiara prevalenza di lato. In condizione di labilità della vigilanza, verso il termine della registrazione, si segnala la comparsa di una unica breve scarica di onde a morfologia aguzza a disposizione generalizzata, di significato verosimilmente aspecifico. Alla SLI ed alla HPN non variazioni patologiche. Conclusione: lievi anomalie elettriche lente aspecifiche non focali.
Devo cambiare neurologo o continuo con ansiolitici e antidepressivi per attacchi di panico? Alla mia domanda sul perché questa alterazione ha risposto che è come chiedere il perché abbiamo un neo. Scusate per il romanzo ma non so più che fare.
Grazie in anticipo. Ah ho dimenticato che soffro spesso di mal di testa e capogiri, sensazioni degli occhi che girano. Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buon giorno,

"visto da qui" vi sarebbe la indicazione a chiedere una seconda opinione neurologica qualora continui a non star bene.

Mentre nel caso il trattamento prescritto dal neurologo che la ha già visitata (ansiolitici ed antidepressivi) si stia rivelando efficace non mi sembra vi siano motivi di cambiare.

Questo è un consulto a distanza e come tale non può sostituire una visita medica effettuata di persona.

Perchè gli indici di flogosi elevati: VES e PCR ??

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie, per la celere risposta.
Ultimamente succede spesso che siano aumentati!
Il medico di base dice che potrebbe essere la tiroide ( è a posto se non per i linfonodi di aspetto reattivo) oppure potrebbe essere l'infiammazione alle ossa che risulta dalla scintigrafia..in pratica non lo sanno neanche loro. Ma lei da neurologo che spiegazione può dare a queste RM alterate? Grazie mille.

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
La risposta tranquillizzante è nei referti.
Nel 2008 areola di gliosi si verosimile natura micro-vascolare.
Nel 2015 "...conferma una piccola area di alterato segnale a carico della sostanza bianca sede frontale destra che appare aspecifica e di non sicuro significato patologico...".

La cosa importante mi sembra che sia: in tanti anni non si è modificata.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
E del pt aumentato cosa pensa? Potrebbe esserci correlazione con i lividi frequenti?
La ringrazio.

[#5] dopo  
Utente
Dimenticavo..quando avevo 8 mesi ho avuto una convulsione febbrile. Nella primissima RM non c'era nulla, è possibile che questa minuta area sia correlata alla convulsione e non sia stata vista nella prima RM? Grazie e scusi il disturbo.

[#6]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
E' possibile che l'areola di gliosi sia di vecchia data e convulsioni febbrili dell'infanzia-correlata.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#7] dopo  
Utente
Ok grazie

[#8] dopo  
Utente
Dottore scusi il disturbo, pensa sia il caso di postare gli esami a un suo collega ematologo? Grazie

[#9]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Se ritiene può postare gli esami ematici in ematologia.

Inoltre ansiolitici ed antidepressivi non sono di stretta competenza neurologica ma ovviamente psichiatrica.
Pertanto sarebbe coerente comportarsi di conseguenza.

Consideri anche la sua frase contenuta nel primo post "...Devo cambiare neurologo o continuo con ansiolitici e antidepressivi per attacchi di panico?..."
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#10] dopo  
Utente
Chiedo scusa ma sono 15 anni che brancolo nel buio. Intanto ho diminuito il valeans perché sembravo uno zombie. Questo neurologo non è stato d'aiuto sulla risonanza e mi ha solo aggiunto pastiglie. Questi esami alterati non li ha nemmeno guardati. Insomma soffro di prurito e mi si scoppiano i capillari, appena prendo un colpetto esce un livido che dura almeno tre settimane..ho il pt alto ma non mi è stato spiegato perché. Chiedo scusa per lo sfogo ma non funziona nulla nel mio corpo.

[#11]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Per questo motivo dicevo di postare, se crede, i quesiti in psichiatria (quelli di competenza di quest'area naturalmente) o più pragmaticamente ed adeguatamente chiedere un secondo parere di persona questa volta ad uno specialista psichiatra.

Per le altre cose parli prima con il suo medico di medicina generale e si faccia indirizzare a quello che il collega riterrà lo specialista più adatto.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it