Utente
Egregi professori vorrei esporvi il mio problema...
Circa 6/7 anni fa durante delle attività ho ricevuto una forte botta in testa nella parte posteriore della nuca causata dalla caduta di un tubo, dopo l'impatto sono stato messo per vari minuti con la testa sotto l'acqua fredda, dopo questo sono tornato tranquillamente a casa senza effettuare nessun controllo nessuna TC ecc ecc. Fino ad oggi devo essere sincero, non ho avuto nessun problema, a parte qualche normale mal di testa passato sempre spontaneamente...
Ora vorrei chiedervi è da un paio di giorni che durante il giorno avverto delle fitte alle tempie, e un po a tutta la testa come delle punture di ago, pensando all'accaduto e leggendo un pò su internet mi è sorto il dubbio di poter avere un'aneurisma oppure qualcosa di ricollegabile a quanto detto tutto questo mi ha portato ansia e preoccupazione.
Ora secondo voi può dipendere dalla botta ? L'ipotesi dell'aneurisma è plausibile? Devo fare degli accertamenti? O si tratta solo di emicrania?
Molte grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

escluderei che le fitte dolorose che riferisce possano essere correlata col trauma subito 6-7 anni fa.
Altrettanto improbabile è l'ipotesi dell'aneurisma che pare avanzata solo dalla paura.
Starei tranquillo, al massimo se il problema dovesse persistere effettui una visita neurologica per avere una diagnosi corretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, la ringrazio molto per la sua disponibilità
Cercherò di stare tranquillo come da consiglio....
Vorrei aggiungere una parentesi, il dolore riferito spesso è localizzato all'occhio sinistro e alla tempia sinistra e oltre alla fitta, un senso di pressione, potrebe trattarsi di una male occlusione? Perchè la mia mandibola inferiore è spostata in avanti... Quindi non so ... O magari sinusite...
Grazie!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche l'ipotesi della disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare è concreta ma deve parlarne con uno gnatologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro