Attivo dal 2015 al 2019
Salve, ringrazio anticipatamente a chi mi risponderà.
Sono un ragazzo di 30 anni, ho goduto sempre di ottima salute, frequentavo piscina e palestra 5 volte a settimana, fumo pochissimo e non bevo. Vi vorrei sottoporre un quesito perché è da quasi un anno che non ne vengo a capo.
8 mesi fa in seguito di un grande sforzo, qualche giorno dopo seduto in macchina ho avvertito una forte dolore alla parte lombare della schiena, arrivato a casa mi sono steso e pare che il dolore si allevio. Dopo qualche giorno si ripresentò questo forte dolore così decisi di recarmi in pronto soccorso. Mi diagnosticarono, senza alcun esame una sciatalgia e fui mandato a casa con una cura di Nicetile500 e Lyrica 75mg. Fatta la cura il dolore non passa così inizia il mio calvario di medici specialisti ed esami. Inizio ad andare in ansia, la notte non dormo a furia di pensare da cosa potrei essere affetto. Ho fatto un infinita di esami molti dei quali ripetuti più volte. vado dal
Medico curante che mi manda avanti e indietro tra specialisti. Inizio con ecografia addome compelto tutto nella norma, ecografia pelvica tutto nella norma, ecodoppler arti inferiori tutto nella norma. Mi sottopongo ad analisi del sangue, compresi VES e proteina C Reattiva, tutto perfetto (ripetuti 11 volte in 8 mesi). Nel frattempo il dolore si irradia prima alla gamba sinistra fino alla caviglia poi anche alla gamba destra e nell'inguine, provocandomi stanchezza anche dopo una minima passeggiata di 20 minuti. Il curante mi propone una visita neurologica, mi faccio visitare da 6 neurologi diversi, tutti con la stessa diagnosi, ansia generalizzata, ipocondria e depressione, solo l ultimo neurologo mi propone per tranquillizzarmi un elettromiografia ed elettroneurografia arti inferiore, la faccio e il risultato è che sia i muscoli che i nervi sono tutti nella norma. Mi sottopongo a risonanza magnetica lombare dove si evince un building tra L1 S5, in seguito faccio anche risonanza all encefalo dove risulta tutto nella norma, tranne una sfumata iper intensità nella sostanza sostanza bianca, ma tutti e 6 i neurologi mi tranquillizzano dicendomi che non è nulla di grave, ma è dovuto a questa ansia e depressione che ho. In seguito mi sottopongo a rmn completa alla colonna vertebrale ed anche qui tutto nella norma sia per le ossa sia per il midollo. Rivado dal neurologo che mi dice che sono sintomi da somatizzazione di ansia generalizzata. Ad oggi dopo 1 anno le gambe sono sempre stanche con fitte tipo scosse elettriche nella parte esterna e il dolore alla schiena quasi sempre presente. Inoltre si sono aggiunte forti cefalee e pressione alle tempie. La notte non dormo più, al massimo riesco a riposare per 3 ore. Mi chiedo se tutto questo può essere realmente legato a questa ansia e queste somatizzazioni, fatto sta che io questi dolori li avverto davvero. Sarei grato se qualche Dottore riuscisse a rispondermi, dato che mi sono fissato di avere la sclerosi multipla o chissà quale malattia neurologica
Graz

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con tutti gli esami effettuati con esito negativo e le numerose visite neurologiche tutte nella norma, considerato anche il parere unanime degli specialisti consultati, l'ipotesi psichica del problema è verosimile.
Scrive che il dolore lo avverte realmente, è vero perché in tutte le somatizzazioni i sintomi sono reali, non sono inventati, soltanto che a causarli non è un'alterazione organica ma il cervello.
Pertanto inizi a curare il disturbo d'ansia rivolgendosi ad uno psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Grazie infinite dottore per la Sua celere è chiara risposta. Solo una cosa vorrei sapere, cosa può essere quella diceria della rmn encefalo? Grazie mille.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza vedere le immagini dell'esame non è possibile dare un parere attendibile ma se sei neurologi non hanno dato nessuna importanza dovrebbe stare tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Nuovamente grazie dottore, le immagini non so come potrei fare per fargliele visionare.
Il referto dice :
L'esame R.M del distretto cranio encefalico è stato eseguito con tecnica di Fast Scan T1 sui piani sagittale e coronale, Fast Spin Echo T2 ad alta risoluzione, FLAIR e Diffusion (DWI) sul piano assiale, GRE EPI T2 sul piano coronale.

Si apprezza sfumata iperintensità nelle immagini FLAIR a carico della sostanza bianca pontina medio posteriore da verosimile iniziale degenrazione.
Non si rilevano ulteriori aeree di alterato segnale a carico del restante tessuto encefalico.
Lo studio di diffusione non ha mostrato alterazioni a carico del tessuto encefalico riferibili a lesioni in fase avuto-subacuta.
Il sistema ventricolare sopra e sottotentoriale è in sede regolare.
Normali gli spazi sub-arancoidei pericerebrali e pericelebbellari.


I neurologi tutti un anime dicono che non c'è niente da preoccuparsi. Ma io continuo ad avere cefalee, specie alla fronte, e pressione alle tempie.

Grazie ancora Dottore.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il mal di testa associato alla pressione alle tempie farebbe ipotizzare una cefalea di tipo tensivo e non ha nulla a che vedere col reperto riscontrato alla RM encefalica.
Potrebbe ripetere la RM a distanza di 6-12 mesi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Grazie Dottore, ma questa iperintensità in pratica, cosa significa? A cosa può portare?

[#7] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Può essere sclerosi multipla?
Sono solo preoccupato per questo.
Grazie dottore

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con i famosi limiti del consulto a distanza sembrerebbe di no, altrimenti il neuroradiologo avrebbe refertato l'esame diversamente.
Ovviamente mi baso solo sui pochi elementi di un consulto on line.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Grazie Dottore.
Da quello che ho letto io credo di non avere sintomi legati alla SM infatti non ho parestesie, formicolii, e non ho riscontrato nessun problema legato alla vista. Il problema è questo dolore lombare e alle gambe specie quella sinistra, e queste cefalee.
Quindi posso tranquillizzarmi in merito alla SM?
Secondo Lei ( sempre tenendo conto del limite del consulto on-line) di cosa potrebbe trattarsi?
La ringrazio ancora

[#10] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Ah, mi scusi ancora dottore, ho tralasciato alcune cose, la prima, ultimamente sono stato anche da un neurochirurgo, il quale ha ipotizzato che avendo questo building che va ad intaccare il nervo sciatico i dolori posso essere scaturiti da questo fattore, e probabilmente ha anche ipotizzato, una sospetta meralgia parestetica in quando il dolore si estende all inguine e nella parte esterna della gamba, essendo anche stato operato di ernia inguinale.
Per quanto riguarda la risonanza all encefalo i neurologi non hanno mai ritenuto opportuno farla, sono stato io a chiederla, in quanto leggendo su internet ho capito che era l'unico modo per togliermi i dubbi.
Confido in una Sua risposta, e mi scuso per il tempo che le sto facendo perdere, ma sono preoccupato, in merito a questa SM.
Grazie

[#11] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Buonasera Dottore, volevo avvisarla che sono stato in un centro per cefalee, e dopo l'esame obbiettivo dei medici (neurologi) con la presenza anche di un Neuroradiologo, si è arrivata alla conclusione che la mia sfumata iperintensità di segnale all'encefalo è dovuto ad questione vascolare ed emicranica. Cura con Laroxyl
Volevo chiederle se questo può corrispondere al vero, non è che non mi fido dei dottori che mi hanno visitato, anzi, ma è solo per ascoltare anche un suo parere.
Grazie Mille

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente i colleghi che hanno visionato le immagini hanno un indubbio vantaggio che noi da questa postazione non abbiamo, pertanto non posso che concordare con quello che Le è stato detto.
Stia sereno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Grazie Dottore, era solo per una conferma, in quanto ho letto in giro, che diverse volte nei soggetti emicranici, sottoposti a risonanza encefalica, può riscontrarsi iperintensità di segnale.
Grazie mille di nuovo, e mi scuso per il disturbo che Le ho dato.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, nessun disturbo!

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Salve Dottore, La scrivo di nuovo, in quanto ho seguito il Suo consiglio e mi sono diretto da uno Psichiatra, che ha riscontrato in Ansia Generalizzata, abbastanza cronica, mi sta aiutando con delle sedute di psicoterapia e dei farmaci, il mio umore sta tornando al meglio, è quasi tutti i miei disturbi, compresa la cefalea sembrano man mano sparire....

Grazie ancora

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che abbia intrapreso la strada giusta e che già avverta i primi miglioramenti. Vedrà che andrà bene.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro