Utente
Buongiorno,

chiedo cortesemnete il parere di un neurologo che possa valutare anche da lontano alcuni strani sentimi che ho ormai da due settimane.
Premetto che sono una persona ansiosa e ho passato un anno di forte stress legato a problemi di salute di persone a me vicine e che da 6 mesi circa ho iniziato ad assumere il farmaco Lendormin (mezza pastiglia)per dormire con esito positivo. A Partire da Ottobre, ritenendo di non aver più bisogno di tale sonnifero, ho smesso di prenderlo improvvisamente. Dopo 2 giorni di sonno normale ho inizato ad avere sudorazioni e vampate di calore notturne ed insonnia, per cui non volendo riiniziare con la benzodiazepine, ho preferito farmi consigliare in farmacia dei sonniferi naturali: tintura madre di valeriana e sedanam con esito positivo, riuscendo a dormire subito. dopo circa 2 settimane di assunzione di questi, ho voluto interromperli perchè volendo inizare a cercare una gravidanza preferivo non assumere nulla (ma solo aciso folico consigliato dal ginecologo). Dal momento di dismissione anche dei prodotti naturali, ho iniziato a dormire bene per circa due settimane per poi ricadere totalmente nell'insonnia alla quale si sono aggiunti sintomi strani (per i quali chiedo un consulto): rigidità della gamba destra(la sento pesante e dura), debolezza al braccio destro..(lo sento stanco) e qualche formicolio sparso tra mani e piedi che viene e va, oltre un dolore alla schiena un pò a sinistra e un pò a destra. Leggendo su internet (cosa sbagliata, lo so), ovviamente ho il terrore di avere o la sclerosi multipla, o qualche altra malattia neuromuscolare grave...Ho effettuato 4 giorni fa una visita da un neurologo del San Raffaele di Milano con esito nella norma, il quale esclude cause organiche...e solo per mia tranquillità mi sono fatta prescrivere RNM encefalo midollo che farà il 22 ..a seguito di analisi del sangue che faro' domani..Vorrei fare tutte le analisi possibili anche eventuale controllo vitamine, tiroide, oltre emocromo completo. Scusate il dilungarmi, ma vorrei avere da voi un parere sulle possibili cause. Potrebbe essere astinenza da lendormin? Il neurologo me lo ha riprescritto, per cui da 4 giorni lo sto riassumendo. Grazie per la disponibilità

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

è teoricamente possibile che l'astinenza dal lendormin possa manifestarsi con la sintomatologia riferita, ovviamente non abbiamo la nessun elemento di certezza. Altra causa da tenere in considerazione è l'origine vertebrale del problema, questo dubbio sarà facilmente chiarito dalla RM alla colonna vertebrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore e grazie della veloce risposta, ma le chiedo cosa intende per origine vertebrale del problema. Questa sua risposta mi ha messo un po' di agitazione . Fa riferimento a patologie neuromuscolari o a ernie e cose simili? Secondo il mio medico di base che da poco peso ai miei sintomi, è tutto legato allo stress e alle tensioni di quest' ultimo periodo che forse sto scaricando in questo modo. Io non credo troppo all' ansia anche se sono ipocondriaca e leggendo qua e la mi sembra di avere i sintomi di SM, fibromialgia, e altre patologie. Non so se sia utile saperlo ma due anni fa ho avuto una mononucleosi che mi ha dato vari sintomi strani come senso si testa pesante ( che ho anche adesso) e stanchezza alle gambe.. È durata quasi due mesi per poi passare completamente. Ad Aprile dopo l' intervento di mio padre credo di aver avuto una ricaduta della mono perché ho avuto stessi sintomi ma per due settimane per poi passare del tutto. Secondo lei il neurologo dicendomi che non ho nulla di organico cosa intende? Grazie e scusi per le tante domande. Grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per problemi vertebrali non intendo certamente malattie degenerative, anche una semplice contrattura muscolare o problemi posturali potrebbero causare la sintomatologia riferita.
Ovviamente la causa ansiosa o da stress è tra le più probabili come sostiene il neurologo dicendo che non c'è nulla di organico.
Stia serena.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la celere risposta. domani faro' analisi del sangue varie per valutare eventuali carenze..poi il 22 faro' la risonanza e speriamo mi passino quanto prima queste strane e fastidiose sensazioni. Dimenticavo.il mio medico di base mi ha prescritto xanax 6_8 gocce 2 volte al giorno e se continuò ad avere rigidità mi ha detto di provare con il bentelan da scalare in 5 giorni. La saluto cordialmente.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, se vuole potrà farmi sapere l'esito della RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Certo! Le faro' sapere sicuramente.grazie

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno, stamattina ho fatto le analisi del sangue : emocromo , formula leucocitaria, cratininia, potassio, magnesio, ferritina, ferro e vitamina d e adesso ho la febbre a 37,5. Può essere tutto legato agli altri sintomi? La rigidità della gamba continua ma non ho ancora iniziato il bentelan. Lo inizi o da domani sperando in qualche miglioramento. Grazie

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La febbre? Senza la visita non è possibile dare una risposta attendibile, intuitivamente sembrerebbe di no ma lo dico con i famosi limiti del consulto a distanza.

Codiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dr Ferraloro, la disturbo ancora perché da. Ieri ho iniziato a prendere il bentelan su prescrizione del mio medico curante. In realtà non vedo miglioramenti e sempre presa dall' ansia che ormai mi caratterizza, continuò a leggere cose su internet poco tranquillizzanti e il mio pensiero è sempre alle malattie gravi e degenerative..Poi da qualche parte ho letto che tra le cause della SM vi è anche la mononucleosi..e questa cosa mi sta facendo preoccupare tantissimo, visto che io l' ho avuta due anni fa... Da qualche GG ho sempre febbricola ( 37,2 circa) ,come quando avevo la mononucleosi. La rigidità al polpaccio secondo lei può avere altre cause anche benigne? Mi faccia sapere... Grazie e scusi del disturbo...

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

certamente, anzi nella maggioranza dei casi la rigidità muscolare è benigna.
Faccia serenamente la RM e stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
Grazie tante della risposta.. Oggi dopo aver fatto qualche esercizio per le gambe stesa sul tappetino ho dolore anche alla parte alta della schiena, sotto il collo. 2 anni fa per dolore alla schiena, mi ero fatta visitare da ortopedico esperto nella colonna del Rizzoli di Bologna il quale dopo una RX alla schiena mi aveva prescritto il nuoto..( ho lordosi, scoliosi) e quando ho iniziato a praticarlo mi sentivo meglio.Ormai è circa un anno che l' ho abbandonato per problemi di orari...forse avrà contribuito anche questo.Dovrei riiniziare a praticarlo.forse. Grazie ancora , l' aggiornero' presto. Saluti.

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, ho ritirato gli esami del sangue e sono perfetti..tutto nei range. Le riportò qui di seguito quelli che avevo fatto: emocromo, formula leucocitaria, potassio, magnesio, ferro, ferritina, creatinina, vitamina d.

Non ho fatto le analisi per la tiroide, ne le urine. Domani faro' la risonanza. Sto prendendo il bentelan e mi sembra che i sintomi stiano peggiorando.Non so perché il mio medico me lo abbia prescritto. Forse era convinto che mi passasse la rigidità.in ogni caso oggi ho preso l' ultima pastiglia. Ieri ho avuto un po' di intorpidimento anche alla mano sinistra.( solitamente era alla mano destra). Oggi non ho febbre.. Ma sono molto preoccupata perché non vedo miglioramenti. Pensavo che se fossero stati sintomi da sospensione del lendormin, adesso riprendendolo mi sarebbero passati, ma vedo che non è così. Secondo lei, da una visita neurologica il neurologo avrebbe dedotto qcs di diverso se ci fossero state cose strane? Lui mi ha detto che non è nulla di patologico ma non mi ha spiegato che cosa può essere. Si riferiva allo stress, all' ansia secondo lei? Ci sono casi che lei conosce in cui questi sintomi così come si sono scatenati, cosi' se ne vanno? Grazie e scusi ancora ma Sn molto preoccupata.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in generale ci sono i casi in cui una sintomatologia simile alla Sua regredisce spontaneamente, ovviamente non posso sapere se sia il Suo caso in quanto ogni soggetto è diverso da un altro e può reagire alla stessa causa in modo diverso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. Oggi ho fatto la risonanza encefalo/ midollo e durante l' esame mi sono agitata, in quanto dopo la prima parte dell' esame senza mezzo di contrasto, ad un certo punto è arrivato il tecnico a dirmi che l' avrebbero fatta anche con contrasto. A questo punto, forse spaventata dal motivo per cui hanno fatto anche il contrasto, ho iniziato a tremare e mi hanno detto più volte distare ferma. Ormai sono nel panico più totale. Ho chiesto il motivo e mi hanno detto che lo hanno fatto per escludere alcune patologie.. Hanno visto delle lesioncine che a primo impatto potrebbero essere benigne ma vanno refertate bene dal medico. Adesso sono in ansia..ma secondo sperando siano veramnete benigne ( anche se dubitò) , cosa potrebbero essere? Quand' è che si parla di lesioni benigne? Quando ho chiesto maggiori chiarimenti al tecnico, mi ha risposto che spesso alcune persone hanno lesioni benigne, magari a causa di sofferenze varie, tipo cefalee e che in questo caso si tengono e basta. Ma forse mi ha solo voluto tranquillizzare prima della botta finale.

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è possibile che siano state riscontrate delle alterazioni di possibile origine vascolare (benigne), in tal caso il radiologo vuole escludere altre forme, per es. infiammatorie. Le ricordo che questo è solo un esempio.
Non si agiti ed attenda serenamente il referto, anche se capisco che è difficile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Ma nella peggiore delle ipotesi...secondo lei esisteranno cure o qualcosa per farmi stare meglio? Sono di natura pessimista e questa cosa sembra che voglia confermare le mie paure.. Appena ho sentito la parola " lesioncine" sono entrata in crisi. Adesso mi sento completamente bloccata. Gambe, braccia...sembrò un tronco di legno.. Scusi per i continui messaggi...ma mi chiedo anche come mai il neurologo del San Raffaele era così sicuro che non ci fosse nulla di organico. Se non fosse stato per la mia insistenza non mi prescriveva nemmeno la risonanza. Questa è l' unica cosa che mi fa stare un minimo più calma..

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

una visita neurologica negativa, come Lei stessa dice, dovrebbe farla stare più serena. Quando Le consegneranno il referto?
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Mi consegneranno il referto il 29 Dicembre e io sono sicura starò in ansia fino a quel giorno. Intanto i sintomi spero che si riducano anche se ormai sono entrata in un tunnel ansioso che mi fa aumentare anche quelli che ho. Oggi mi sento anche mal di schiena e mal di testa. Non vedo miglioramenti.. Forse è ansia, forse sono sintomi da sospensione benzodiazepine o forse ho qualcosa di grave. Non lo s ma sono molto preoccupata. Lei cosa mi consiglia?

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

nell'attesa del referto, per stare più serena, può rivolgersi al medico curante per chiedere se sia opportuno assumere un ansiolitico per un breve periodo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
Buon pomeriggio dottore, l' aggiorno sull' esito della risonanza magnetica: RM encefalo con MDC: non sono evidenti segni di lesioni parenchimali a focolaio. Cavità ventricolari normali.non evidenti lesioni nel tronco e negli emisferi cerebellari. La somministrazione di gadiolino non dimostra accumuli patologici del contrasto. Regolare pneumatizzazione dei seni frontali e mascellari. Ipertrofia dei turbinati.
RM colonna cervicale con MDC: non sono evidenti ernie discali o compressioni sul sacco durale. Normale morfologia e segnale del misldollo cervicale che non dimostra segni di lesioni a focolaio. Uniforme il segnale degli elementi ossei. Irregolarità di natura artrosica di alcuni margini somatici posteriori.


Da profana mi pare di aver capito che sia tutto OK, ma per irregolarità..... Cosa si intende secondo lei?potrebbe essere compatibile con i miei sintomi? Rigidità della gamba, mal di testa e debolezza braccia e formicolii intermittenti? O secondo lei è sempre tutto dettato dall' ansia e dallo stress?


Grazie mille del suo parere. Saluti

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

come già ha ben capito la RM encefalica è perfettamente nella norma come pure quella cervicale se si eccettua un reperto artrosico che sembrerebbe di lieve entità, almeno così pare di capire dal referto.
Tale alterazione non giustificherebbe però tutta la sintomatologia riferita, almeno da quanto si capisce a distanza, senza visita e senza visionare le immagini della RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Grazie dottore, ma per reperto artrosica cosa intende? Secondo lei dovrei fare altri tipi di esami? Tiroide, esami sulla circolazione del sangue? Emocromo con formula era ok..carenze vitamina b12, ferro, ferritina, potassio e magnesio ok. Grazie e saluti..in ogni caso il 4 gennaio porterò tutto al neurologo.

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si tratta di artrosi cervicale, reperto molto frequente a riscontrarsi, nulla di grave comunque.
Per il momento gli esami effettuati sono sufficienti, poi sarà il neurologo, avendo bene evidente tutto il quadro clinico, che deciderà come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
Perfetto..grazie mille!!

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla. Auguri!
Dr. Antonio Ferraloro