Sintomi neurologici o autoimmuni

Salve dottori, sono già stato un utente qui e sempre soddisfatto dal vostro lavoro.
Ho una grande richiesta da farvi con molta umiltà naturalmente implorandovi con tutto il dovuto rispetto di aiutarmi perché ancora nessun dottore è riuscito a dare una risposta a quello che mi accade.

Spero abbiate modo di visionare le mie vecchie o la prima richiesta di consulto per capire appieno il problema, in riassunto il 5 marzo di 2 anni fa improvvisamente mi ha attaccato un malessere che mi ha portato a torcicollo ad entrambe i lati, problemi d equilibrio, vertigini, bruciori di stomaco, prurito ad un occhio solo (congiuntivite ancora persistente), astenia potente con sensi di svenimento e bruciori muscolari atroci a spalle braccia collo e gambe, testa ovattata e senso di confusione. Bruciori muscolari con debolezza talmente forti da non riuscire a camminare.
Sono stato da un ematologa, neurologo, otorino,oculista, fisiatra e in pronto soccorso 3 volte ma nulla e servito a far emergere ciò che mi affliggeva. Oggi dopo due anni il torcicollo in maniera lieve c è ancora non vi sembra strano? Anche il prurito all occhio (l oculista diagnosticò congiuntivite). I sintomi erano diventati molto lievi e trascurabili seppur presenti sempre ma oggi stanno tornando forti, mi sento confuso, senza equilibrio, dolore dentro agli occhi e testa ovattata e muscoli fiacchi e sento il calore al loro interno come in un post palestra e una strana pressione interna a testa gola e petto.

Che cosa significa tutto questo?! Ho qualche malattia autoimmune?! Vi imploro con tutto il rispetto di aiutarmi e non lasciarmi cadere... Dopo 2 anni io non ne posso più di subire queste torture fisiche 24 ore al giorno
Cordiali saluti gentili dottori
[#1]
dopo
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

se diversi specialisti "dal vivo" non sono riusciti a dare una risposta al Suo caso, è davvero improponibile che si possa fare a distanza.
La visita neurologica è risultata negativa? Il neurologo Le ha dato un orientamento di massima?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, le rispondo solo quello che ho fatto con il neurologo. Andai dal neurologo per i problemi descritti e mi fece fare qualche esame del sangue : ves, ldh, ck, pcr, ENA ANA, acetilcolina ma tutti sono risultati nella norma. Poi feci una elettroneurografia trigeminale sinistra ( serie ripetute di scariche elettriche ) perché accusò ancora oggi dolore bulbare e ho una Ptosi palpebrale che però è risultato nella norma. Ho effettuato una rmn encefalo senza contrasto, rmn cervicale senza contrasto e tac massiccio facciale per il dolore bulbare. Solo la rmn cervicale ha fatto emergere una lordosi cervicale rettilineizzata e qualche lieve protusione fiscale il resto tutto negativo.

Io capisco benissimo e lei ha ragione a dirmi che se non sono riusciti dal vivo a fare qualcosa figuriamoci online ma le sto provando tutte per uscire da questo incubo... Cosa consiglia? Ho speso troppo soldi senza aver ottenuto nulla. Grazie dottore e buona pasqua
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

al perdurare della sintomatologia riterrei indicato sentire un secondo parere neurologico. La ptosi palpebrale è finora l'unico segno obiettivo, gli altri sintomi sono solo sensazioni soggettive.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore.
Il mio neurolo mi disse che è una cosa mia congenita ma che nn ha significato patologico.
Io sinceramente non ci credo e temo che si possa trattare di miastenia bulbare dato che i miei occhi faticano tanto a rimanere aperti e mi sento sempre come se non avessi dormito per giorni (parlo sempre come stanchezza oculare ma non fisica). Poi questo neurologo ha finito dicendomi che sono ipocondriaco ma non è vero, anzi io ho tanto sperato che fosse vero piuttosto di stare veramente male ma non è così, da una settimana a questa parte con il cambio stagione è tornato tutto con la forza di prima, sbandamenti quando cammino come se fossi in un materasso, senso di confusione, fatica a tenere gli occhi aperti e tanta fatica a mantenere la vista di un obbiettivo, mi sento come se gli occhi si ribaltassero di 180° e si incrociano. E poi sono 2 anni che ho il torcicollo a sinistra.
Grazie per la sua grande disponibilità e pazienza, tutti i dottori dovrebbero essere come lei. Cordiali saluti
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

leggendo alcuni suoi consulti passati, trovo dei consigli di contattare uno psichiatra per possibili somatizzazioni, l'ha fatto?
[#6]
dopo
Utente
Utente
No non l ho fatto perché so di star veramente male fisicamente, ho fatto un inverno tranquillo perché i sintomi erano talmente lievi da potersene dimenticare di averli, ma da una settimana è tornato tutto e so che non è la mia mente a procurarmi questo malessere, anche perché ho dolore all interno dell occhio che fa pensare ad una cefalea tensiva.
Aspetto ancora 1 mese, se sto male vado da un neurologo e se ancora una volte sarà tutto negativo allora procedo con lo psicologo.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

l'ipotesi della cefalea tensiva è possibile, concordo comunque con quanto ha scritto nell'ultimo post.

Buona Pasquetta
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, buona pasquetta anche a lei :)
Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test