Utente
Soffro di cervicale da diversi anni per colpa di incidenti stradali, e il responso sostanzialmente è "verticalizzazione del rachide cervicale con anterolistesi di c2 su c3".Sono in attesa di eseguire una nuova risonanza del rachide cervicale (prenotata per il 16/04). Il problema è che il dolore, cronicizzandosi, si è irradiato negli anni dalla "semplice" nuca fino a trapezio, qualche volta spalle, e tempie. Nausea e vomito sono spesso presenti. Nei giorni successivi agli incidenti e al bisogno mi era stato prescritto Sirdalud con dosaggio da 4 mg, da associare ad antinfiammatori e antidolorifici. Volevo sapere, dato l'alto costo del Sirdalud, è possibile trovare in commercio un equivalente generico, oppure in alternativa prendere Toradol (non dico Contramal perchè sarebbe eccessivo)? Come antidolorifici andrebbero bene i soliti Moment, Momendol o Oki oppure qualcosa di più forte? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il generico del sirdalud non c'è ancora.
Per quanto riguarda l'antinfiammatorio, non si possono consigliare farmaci on line in un soggetto che non si conosce, pertanto in tal senso si rivolga al medico curante.
Toradol alternativa al sirdalud? No, sono due farmaci diversi, infatti il sirdalud è un miorilassante mentre il toradol è un antidolorifico-antinfiammatorio.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Spero di non aver inserito tre messaggi uguali di replica, perchè il sistema mi dà riscontri di errore ogni volta che invio. Comunque le chiedevo se fosse possibile eventualmente assumere da solo il Sirdalud in occasione degli attacchi, senza l'aggiunta di un analgesico.
Sui consigli del mio medico curante, invece, stenderei un consistente velo pietoso.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il sirdalud può essere assunto da solo ma in fase acuta difficilmente potrà essere efficace se non associato ad un antidolorifico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Quindi sarebbe meglio associarlo comunque ad un antidolorifico?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nella fase acuta se c'è dolore è preferibile associare anche l'antidolorifico, come già Le hanno prescritto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio molto. Se non la disturbo ancora, nel momento in cui avrò sotto mano il referto della nuova Rmn cervicale, potrei postarla in modo da avere un nuovo riscontro? Fermo restando che in ogni caso mi farò fare una visita specialistica previe indicazioni del medico curante (quello ho e quello devo tenermi).

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, può riportare il referto della RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Come Le avevo preannunciato, ho ritirato il referto della risonanza cervicale, che "recita" così:

"Scomparsa della fisiologica lordosi del tratto cervicale con tendenza all'atteggiamento sigmoide. Si apprezzano protrusioni discali ai livelli C4-C5 sfumata in sede mediana, C5-C6 più evidente in sede mediana-paramediana e C6-C7 ad ampio raggio. Corrispondono impronte sul sacco durale e segni riferibili a disidratazione discale. Non evidenti alterazioni in sede intramidollare".

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare direttamente le immagini per dare un parere attendibile, per vedere i rapporti che le protrusioni contraggono con le strutture adiacenti.
Lo specialista di riferimento, considerato l'esito della RM, potrebbe essere il fisiatra.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Per protrusioni si intende ernie, giusto dottore? L'ortopedico non sarebbe indicato nel mio caso?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una protrusione è una sporgenza del disco intervertebrale, mentre un'ernia è la fuoriuscita del suo nucleo polposo (parte centrale del disco).
Come Le dicevo, probabilmente è più indicato il fisiatra.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Le farò sapere... grazie per la risposta veloce!

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Va bene, mi faccia sapere.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Anche a lei... buon 25 aprile