Utente
Salve sono un ragazzo di 23 anni che da circa 4 anni soffro gli attacchi di panico. Tutto è iniziato tutto è iniziato che tutto a un tratto mi sentivo morire forti giramenti di testa sensazione di svenimenti debolezza dispnea e non riuscivo più a respirare e mi reco in pronto soccorso dove mi disgnosticano un attacco di panico. Da quel giorno non riuscivo più ad uscire di casa, dalla mattina alla sera con questi sintomi che mi stavano rovinando la vita. Vado da uno psicologo con il quale inizio le mie sedute per circa 2 anni. Stavo meglio, non avevo più attacchi di panico fino a qualche settimana fa.
Da qualche settimana ho iniziato ad avere vertigini mentre cammino per strada mi sento sbandare come se mi mancasse la terra sotto i piedi ho cominciato ad avere un po' di dispnea e ogni volta che ho anche un piccolissimo raffreddore mi assale il panico e penso di avere qualcosa di brutto è incurabile.
Mi sento sempre nervoso spesso mi arrabbio con la mia ragazza ho quasi vertiginiquando sono fuori mi sento tremare che poi guardandomi le mani non tremo affatto, ma è come se fosse un tremore interno.
Mentre guido sento come se stessi per svenire, l'altra volta mi sentivo la vista annebbiata, mi sentivo sbandato, tremavo, e mi sentivo come se stessi per svenire! Non riesco a stare nella confusione perchè mi vengono fortissime vertigini. Non so se sono attacchi di panico o di ansia, sinceramente sto pensando di avere qualcosa al cervello!
Questa settimana mi è capitato per due notti consecutive nel dormiveglia mentre stavo per addormentarmi sussulto e mi risveglio spaventato una brutta sensazione come se mentre stavo per addormentarmi qualcuno mi toccava le gambe e mi spavento! Se parlo anche con un mio prof subito cominciano ad assalirmi le vertigini! Non so più che fare, non so se riuscirò mai a liberarmi da questi sintomi!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita sembrerebbe di origine ansiosa, in tal caso Le consiglio una visita psichiatrica.
Se vuole escludere problematiche neurologiche, che dal Suo racconto sembrano abbastanza improbabili, faccia prima una visita neurologica, se negativa si rivolga allo psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Non sono mai stato dallo psichiatra in quanto il medico curante mi ha sempre detto che è un problema che può benissimo risolvere lo psicologo o lo psicoterapeuta. Ho un pò paura ad andare dallo psichiatra sinceramente.
La ringrazio per la sua celere risposta è stato abbastanza chiaro.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

finora però non ha risolto i Suoi problemi.
Vada tranquillamente dallo psichiatra, non è un orco, è un medico come tutti gli altri, non si faccia condizionare dai pregiudizi, ha solo 23 anni, sia libero, mi ascolti.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Seguirò il suo consiglio. La ringrazio.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona domenica.

Saluti
Dr. Antonio Ferraloro