Utente
Buongiorno,
da qualche mese avverto dei disturbi particolari: mi capita di sentire come delle leggere fitte in testa e quando cammino avverto qualche botta in testa. Quando appoggio la mano sul cuoio capelluto percepisco un leggero fastidio, come una sorta di pressione che talvolta si sposta anche a livello della fronte. A volte ho un leggero formicolio alla mano. Ogni tanto mi è capitato di avere un senso di sbandamento quando cammino, sintomo che ora è scomparso. Da qualche giorno però ho una forte stanchezza, soprattutto a livello delle braccia e delle gambe. Qualche mese fa, sotto consiglio del medico di base, ho effettuato una RX RACHIDE CERVICALE, il cui referto è stato: RETTILIZZAZIONE RACHIDE CERVICALE. Mi sono quindi sottoposta ad una serie di massaggi, terapie tens- tecar, da cui però non ho tratto giovamento. Ho quindi poi effettuato una RM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO, di cui riporto il referto:
Esame effettuato con scansione sagittali, con scansioni coronali ed assiali in FAST Spin-Echo T2, Spin-Echo T1 e con scansioni assiali FLAIR.
Una piccola area di alterato segnale, iperintensa nelle sequanze a TR lungo, si osserva nella sostanza bianca contigua il corno frontale del ventricolo laterale di sinistra. Analogo millimetrico reperto si documenta lungo la sostanza bianca limitrofa la cella media del ventricolo omolaterale con piccola alterazione puntiforme nella corona radiata di destra. I reperti sono aspecifici e di non univoco significato. Necessaria valutazione clinico- specialistica (esiti gliotici da danno pregresso? lesioni infiammatorio- demielinizzanti?). Nessuna altra alterazione a carico delle formaziioni parenchimali sovra e sottotentoriali. Cavità ventricolari e cisternali nella norma. Non alterazioni della diffusività protonica nelle sequenze apposite, in particolare assenza di lesioni parenchimali focali in fase acuta.
Il medico di base ritiene sia cefalea muscolo-tensiva e mi ha prescittto Laroxyl gocce.
Ho sottoposto il referto ad un neurochirurgo, che visionando le immagini, mi ha detto che la RM è praticamente negativa.
Il parere di un neurologo è stato invece diverso: potrebbe trattarsi di reperti gliotici insignificanti, di piccole ischemie, o nella peggiore delle ipotesi, di SM e mi consiglia di ripetere la RM tra 6 mesi con sequenza angiografica e mezzo di contrasto.
Per questo sono molto preoccupata e chiedo qui un ulteriore parere.
Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

condivido quanto detto dal neurologo, cioè ripetizione dell'esame con mezzo di contrasto, esame da estendere anche al midollo spinale. Utile anche la sequenza angiografica.
Ma una visita neurologica l'ha fatta?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto La ringrazio per la risposta tempestiva. Il neurologo ha effettuato anche visita neurologica, che è risultata negativa. All'inizio dei sintomi, cioè la scorsa estate, anche il mio medico di base mi ha fatto la visita neurologica, anch'essa negativa.
Lei dice che dai sintomi potrebbe trattarsi di SM? Non potrebbe trattarsi della sintomatologia provocata dalla rettilizzazione del rachide cervicale o della cefalea?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

già l'esito negativo di due visite neurologiche sono un'ottima notizia.
Ovviamente la sintomatologia riferita può avere origine da alterazioni del rachide cervicale ma un esito della RM come il Suo impone gli approfondimenti del caso.
Poi non è detto che ci siano "cose" importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
il fatto che da quest'estate non ho avuto un peggioramento dei sintomi piò considerarsi una cosa positiva? Dalla visita neurologica sarebbe dovuto emergere qualcosa inerente alla SM?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, altamente positiva.

La visita neurologica può fare riscontrare delle alterazioni che potrebbero fare sospettare una SM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
scusi se la disturbo ancora, ma le vorrei sottoporre quanto scritto nel referto della visita neurologica:
" La visita non ha riscontrato segni neurologici focali; riflessi osteotendinei vivaci ma simmetrici".
Lei cosa ne pensa?
Grazie ancora.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i riflessi vivaci e simmetrici si riscontrano spesso anche in soggetti del tutto normali per cui non sono particolarmente significativi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dottore, mi trovo nuovamente a scrivere per una cosa che ho notato ultimamente: mi capita che, facendo lunghe camminate e con un ritmo medio - alto, sento dei bruciori alle mani ( devo anche dire che ho le mani molto abbronzate perchè vado a camminare tutti i giorni e si nota proprio la differenza di colore dal resto del braccio). Questo bruciore e calore può essere dovuto all' abbronzatura delle mani o all' andatura abbastanza veloce? Durante la giornata questo bruciore non lo sento mai, qualsiasi cosa stia facendo, neanche se cammino normalmente. Può essere un sintomo di SM?
Capisco che è una cosa un po' strana ma ho mille dubbi e l'ansia della SM non mi lascia vivere tranquillamente.
Grazie mille.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un sintomo che si manifesta in seguito ad una determinata azione non può essere un sintomo di SM, infatti in quest'ultimo caso il sintomo è continuativo e non influenzato da "fattori esterni" essendo causato solo dalle lesioni demielinizzanti.
A cosa può essere dovuto nel Suo caso? Non saprei ma certamente non da SM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Continuativo in che senso? I sintomi quanto dovrebbero durare? A volte la mattina appena sveglia sento un leggero formicolio alle dita di una mano e dopo un po' mi prende tutta la mano.. ma tutto ciò dura solo pochi secondi e durante il giorno non mi capita.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Continuativo s'intende per almeno alcuni giorni senza mai regredire, non è ovviamente il Suo caso.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
E il fatto che sono alcuni giorni che sento questo formicolio per circa 15 secondi proprio appena mi sveglio e come cambio posizione mi passa cosa può voler dire?
Grazie per tutte le risposte.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

considerata la brevissima durata e le modalità d'insorgenza e di regressione del sintomo, si tratta certamente di un problema posturale nel sonno, nulla d'importante.

Buona Pasquetta
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente Dottore.
Buona Pasquetta anche a Lei.

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Le scrivo per aggiornarla: il fastidio che avvertivo queste mattine alle mani sembra essere scomparso.
Sono però nuovamente preoccupata perchè ieri mentre lavoravo al pc ho notato che da vicino non leggevo bene, specialmente con l'occhio sinistro...come se fosse un calo della vista. Questa cosa è durata tutto il giorno e la mattina dopo rivedevo di nuovo bene ( Le premetto che soffro di un una leggera miopia e porto gli occhiali).