Utente 441XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 27 anni all'estero per motivi di studio. Due settimane fa, appena mi ero steso sul letto, vedevo tutto muoversi intorno a me. Da allora ho la stessa sensazione di giramenti di testa specialmente quando sono allungato e leggermente di meno quando sono seduto mentre sembra che vada meglio quando cammino. Sono stato dall'otorino e non ha trovato alcun problema con le orecchie o con il movimento degli occhi. Il medico generale mi ha mandato da un neurologo che ha controllato i riflessi ma non ha trovato nulla e mi ha consigliato di fare una risonanza alla testa. Tuttavia il primo posto libero e' tra un mese. Inoltre, da un paio di giorni avverto a tratti formicoli e alterata sensibilita' alle mani, mi sento debole e ho palpitazioni.
Vorrei gentilmente chiedere un paio di informazioni.
1. quanto e' urgente fare la risonanza
2. i giramenti di testa e i formicolii potrebbero dipendere da una compressione dei nervi o dei vasi sanguigni a livello cervicale (se muovo il collo o le spalle li sento scricchiolare)?
3. esattamente quando ho iniziato ad avvertire i giramenti di testa, avevo una gengiva gonfia e il dentista ne ha rimossa una parte per via di un'infezione dicendo che non c'era correlazione tra i giramenti di testa e l'infezione. I giramenti di testa potrebbero dipendere da un' infezione virale o batterica diffusa dalla gengiva secondo voi?


Vi sono molto grato per una Vostra risposta
Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con i limiti del consulto a distanza, con esame neurologico negativo la RM non sembrerebbe urgente. L'eventuale urgenza l'avrebbe segnalata il neurologo stesso.
Ovviamente la sintomatologia può dipendere da problematiche cervicali in generale, essendo state escluse cause otorino. A tal riguardo estenderei la RM anche al rachide cervicale.
Considerate le modalità descritte e lo scricchiolio del collo, escluderei pure io la correlazione con l'infezione alla gengiva, infatti in tal caso le vertigini sarebbero state molto più importanti e continuative.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Gentilissimo Dr. Antonio, La ringrazio per la sua risposta.
Tuttora i sintomi persistono, la risonanza alla testa e' risultata ok. Facendo un ECG per 24h e una ecocardiografia sono risultate delle alterazioni a livello del cuore, ma i medici qui dove sono all'estero ancora non hanno trovato una spiegazione o una risposta.
Non so se e' il caso di postare una nuova domanda nella sezione di cardiologia su questo sito.
Le posso dire che mi hanno mandato da due otorini ma non hanno trovato problemi con le orecchie. Tuttavia il medico generale mi ha prescritto della beta istidina mesilata e da quando la sto prendendo va leggermente meglio anche se specialmente la notte allungato i giramenti persistono.
A livello cardiaco hanno trovato una insufficienza mitralica con parte di riflusso di sangue, battiti che scendono a 48 durante la notte e un'extrasistole; hanno detto che non e' niente di preoccupante. Ciononostante ho perso appetito e sono dimagrato ulteriormente (gia' ero magro di mio, alto 1.90m 68kg). Ho anche notato che in questo ultimo periodo le vene sul petto che si diramano alle braccia, le piccole vene sul collo e sul viso zigomi e lateralmente al naso verso gli occhi sono diventate piu' marcate e scure del solito.

Ho fatto caso che il tutto peggiora dopo pranzo. So che e' una cosa comune in quanto il sangue si concentra nella pancia per via della digestione, ma io dopo pranzo devo smettere di fare qualsiasi cosa e riposarmi poiche' sono incapace anche di svolgere banali attivita'.

Capisco che l'infezione alla gengiva non venga considerata ma non potrebbe essere che i batteri si siano diffusi nella circolazione sanguigna e il sistema immunitario per mimetismo antigenico ha portato parte dei problemi al cuore, per esempio alla valvola mitralica?
Potrebbe un ciclo di antibiotici (Amoxicillina piu potassio clavulanato) portare dei benefici?

Sono un tipo abbastanza tranquillo quindi non sono agitato, a parte quando mi sento mancare. Vorrei soltanto capire da cosa possa dipendere tutto questo e tornare a vivere attivamente i miei 27 anni poiche' mi sento continuamente stanco e debole e cio' influisce anche sul mio lavoro e vita sociale.

La ringrazio per la sua considrazione e quella dei suoi colleghi e resto in attesa di una risposta.

Buona domenica

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con visita neurologica e RM encefalica negative mi pare che si possano escludere problematiche neurologiche.
La colonna cervicale è stata indagata?
Utili potrebbero essere gli esami del sangue di routine e i dosaggi ormonali per studiare la funzionalità tiroidea (FT3, FT4 e TSH).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Gentile Dr. Antonio, grazie per la sua risposta veloce.
Hanno ritenuto opportuno fare la RMI solo alla testa.
Da chi dovrei andare per un'analisi cervicale?

Mi hanno fatto le seguenti analisi del sangue:
sodio 143mmol/l, potassio 3.4mmol/l, glucosio 145mg/dl (dopo mangiato), creatinina 0.9 mg/dl; GOT AST 16U/l, gamma-GT 16U/l, LDH 139U/l, CK 75U/l, CRP <0.5mg/dl, EDTA-blut - leucociti 5.19 tsd/ul, eritrociti 4.93 mio/ul, emoglobina 15.0 g/dl, ematocrito 42.8%, MCV 86.6 fl, MCH 30.4 pg, MCHC 35.0g/dl, trombociti 198 tsd/ul; Citrat-blut: TPZ quick 92% (82-121), INR 1.05 (0.85-1.15), PTT 26 sek (24-36); TSH 3.74 uU/ml, eGFR CKD-EPI >90 (>90).

Avendo esclusa vertigini periferiche o centrali mi hanno mandato da un cardiologo pensando che dipendesse dalla circolazione/cuore e hanno trovato bradicardia a 48 battiti/minuto e insufficienza mitralica.

Le mie domande ora sono:
1. per nessun motivo vertigini e insufficienza mitralica possono essere dipesi dall'infezione gengivale e diffusione batterica nel circolo?
2. potrebbe un ciclo di antibiotici aiutare?
3. quale rischio c'e' di svenire ancora con pressione bassa, bradicardia e insufficienza mitralica che ho?

Grazie mille e buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le consiglio di postare queste domande in Cardiologia dove illustri cardiologi potranno dare delle risposte ovviamente più precise e attendibili delle mie.
Per la colonna cervicale può rivolgersi ad un fisiatra o ad un ortopedico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 441XXX

Grazie mille Dr. Antonio, e' stato gentilissimo.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro