Utente 440XXX
Salve dottori. Sono un ragazzo molto giovane, 6 mesi fa, a seguito di un forte dolore al braccio, credo di essere entrato in uno stato ansioso ai massimi livelli. Il dolore al braccio mi fece pensare immediatamente all'infarto, così corro al pronto soccorso per tutti gli accertamenti dove mi rassicurano. Per pochi giorni sembrava andare meglio, quando pian piano sono ritornati questi sintomi. Inizialmente avevo paura ad uscire per il freddo, siccome leggendo su internet era un fattore scatenante l'infarto, stavo in qualsiasi momento con le dita sul polso. Successivamente, mi sono entrati in testa mille pensieri, cos'è la morte? Perchè si muore? Cosa c'è dopo la morte? Pensieri che mi perseguitavano per tutta la giornata. Ebbi una visione di un tunnel con luce bianca e di 2 nonno defunti dove su internet si parlava di esperienze pre morte. Altri sintomi sono stati, e lo sono ancora ora: debolezza alle braccia, pressione e pesantezza giornaliera al petto, sansazione di non sapere chi sono/ o cosa sono, cioè mi sembra di non aver mai vissuto tutto questo, sensazioni di deja vu, ed altri ancora. Sono stato all'inizio da una psicologa la quale non ha capito il problema e mi disse di effettuare una visita psichiatrica, dopo poche settimane svolsi la visita psichiatrica dove il dottore disse che tutto ciò sarebbe passato con l'arrivo della primavera (ma ancora persiste ed a volte aumenta) e lo psichiatra mi consiglió di continuare una psicoterapia, dopo aver cambiato psicologo, mi dice di dover assumere CITALOPRAM. Io personalmente ancora non l'ho preso siccome ho ascoltato le parole dello psichiatra, però non ce la faccio più, ho davvero la sensazione che io sia in fin di vita. Ho paura di addormentarmi e non potermi svegliare. Ho paura che il dolore al braccio sia stato un sintomo da preoccuparmi su altri fattori ad esempio tumore al cervello, sclerosi multipla, SLA. Il mio dottore dice che è solo ansia. Ma io non riesco a convincermi, Perchè ne sento i sintomi e questo stato di "STRANEZZA MENTALE" mi porta a pensare a tutto ciò.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dal contenuto del Suo post l'origine ansiosa è senz'altro concreta. A Lei la sintomatologia sembra causata da problematiche organiche ma è il cervello a costruirla.
Condivido ampiamente l'associazione della psicoterapia con la farmacoterapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, la ringrazio per la velocissima risposta.
Quindi lei mi dice che è un fattore psicologico? O è qualcosa di organico che andrebbe controllato?
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La sintomatologia descritta sembrerebbe di tipo ansioso, più del mio parere a distanza però è attendibile quello dei colleghi che La seguono e che hanno molte più informazioni di noi,

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore.
I miei dottori che mi seguono spesso, non mi vogliono far effettuare nessuna visita specifica, ma io ho paura che sia qualcosa di pericoloso. Secondo lei devo insistere i miei dottori?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, non deve insistere, deve seguire le loro indicazioni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio molto dottore, è stato davvero di aiuto. Grazie davvero.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 440XXX

Mi scusi ancora dottore, però questo stato giornaliero che le ho spiegato in cui mi sento come se fosse un video della mia vita. Cioè mi spiego meglio, è come se vivessi ogni istante della mia vita come già vissuto oppure riuscire a sapere le parole che mi vengono dette. È come se stessi rivivendo la vita. Ho paura che sia qualche presentimento, o sogno premonitore.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se le sensazioni che avverte sono continuative e non episodiche l'origine psichica è quella più probabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 440XXX

Gentilissimo dottore, le sensazioni che avverto vanno a periodo, cioè ci sono giorni che sono continuative ed altri giorni no.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le confermo la probabile origine psichica del disturbo riferito ma, per Sua sicurezza, nulla vieta di effettuare una visita neurologica ed un EEG.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore, effettuerò un EEG e le farò sapere sicuramente.