Utente
Salve, da 4 mesi dopo aver vissuto una brutta esperienza (mi sono lasciato con la mia fidanzata) soffro di attacchini panico. Somatizzando mi hanno diagnosticato la sindrome del colon irritabile e vari disturbi.. un disturbo che adesso sta persistento nonostante delle sedute da uno psicologo e il dolore alle palprebe e la senzazione di fitte al centro della testa che durano 5-6 secondi ma molto fastidiose. In parole molto povere e come se conficcassero un ago in testa.. ora vorrei sapere caro dottore se è sempre una questione psicosomatica o un'abitazione malattia. Le dico a priori che ho 26 anni e sono molto ipocondriaco. Ho fatto tutte le analisi complete e elettrocardiogramma per i vari disturbi grazie al cielo tutto bene. Ma questo disturbo è rimasto una piaga! Le dico inoltre che ho pure sintomi di nausea alla sera e che fumo molto da 4 mesi non avevo mai fumato. Là ringrazio

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

da questa postazione non è possibile fare una diagnosi differenziale tra un'origine psicosomatica e una cefalea vera e propria per cui la migliore strategia da seguire sarebbe effettuare in primis una visita neurologica in modo che si possa valutare obiettivamente il problema, poi sarà il collega a dirLe come procedere, cioè se iniziare una terapia di profilassi della forma di cefalea diagnosticata o se inviarLa presso altro specialista, per es. uno psichiatra considerato che finora non ha avuto grandi benefici dalla psicoterapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro