Utente 467XXX
Buongiorno, avrei una domanda da fare..,. è da quasi 1 mesetto adesso cje jo perso la sensibilità del mignolo e dell'anulare della mano sinistra... con un dolore al gomito quando lo appoggio su qualche scrivania.. non posso fare più niente, ne lavarmi i capelli, ne vestirmi.. da molto fastidio.. ho fatto la visita da un neurologo che mi ha prescritto antidepressivi.. io non sono depressa.. giovedì devo fare l'elettroneurografia.. nel frattempo cosa posso fare? avete dei consigli? mi dareste qualche delucidazione? in attesa di vostro riscontro.. porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
verosimilmente si tratta di una sofferenza del nervo ulnare nel suo passaggio al gomito. L'elettromiografia lo dovrebbe confermare.

Può dire al neurologo che il nervo ulnare non provoca la depressione.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è probabile che ci sia una compressione del nervo ulnare al gomito, dirimente, non potendola visitare, sarà l'elettroneurografia che dovrà effettuare.
Il Collega neurologo, forse, Le ha prescritto un antidepressivo (quale?) perché alcuni farmaci di questa classe sono indicati anche per il dolore neuropatico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente 467XXX

Grazie mille a voi per le risposte... ma serve l intervento? O passa da solo?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

bisogna vedere l'entità della compressione, inizialmente di solito si tenta una terapia conservativa, se non è efficace si prende in considerazione l'intervento chirurgico.
Queste decisioni le prenderà poi lo specialista chirurgo, per es. neurochirurgo, a cui si rivolgerà.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 467XXX

Dopo che faccio questo esame mi reco dal neurochirurgo... l ortopedico non c entra nulla? Comunque è normale che il fastidio si sta allargando in tutte le dita?

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sia il neurochirurgo che l'ortopedico sono le figure di riferimento, in particolare quelli che si occupano principalmente delle problematiche di intrappolamento di nervi periferici.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro