Utente 506XXX
Salve,
scrivo per conto del mio ragazzo. Il mio ragazzo accusa da diversi anni un dolore pulsante alla tempia destra. Dopo aver fatto una visita neurologica , si sospettava che fosse affetto da cefalea di tipo tensivo. è Stata somministrata una cura , ma con scarsi risultati. Poichè dopo un mese il dolore si è nuovamente manifestato per 5 giorni consecutivi . Aggiungo inoltre che quando accusa tali dolori, la vena nella tempia destra gonfia.
Ieri ha accusato un dolore tale che si è irradiato per tutto il lato destro, fino al gonfiore dell'occhio e fastidio della luce e rumori. Dopo aver assunto un normale antinfiammatorio (oki) il dolore è passato. Chiederei una Vostra consultazione.
Vi ringrazio.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla descrizione che fa sembrerebbe un'emicrania e non una cefalea tensiva, è pure possibile però che in un paziente coesistano entrambe le forme (cefalea mista) e si manifesti a volte una forma a volte l'altra.
Ribadisco che l'impressione a distanza è quella di una cefalea di tipo emicranico.
Ottimo segno la risposta all'antidolorifico.
Se questi attacchi sono frequenti è opportuno rivolgersi ad un neurologo esperto in cefalee.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio per la sua risposta. Il medico generale e il neurologo specialista hanno consigliato di fare una RM senza mezzo di contrasto. Non so se sia opportuno, ma speriamo riesca ad arginare ogni preoccupazione in merito.
Spero sia semplicemente una cefalea emicranica come da Lei supposto.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

forse la RM encefalica, esame innocuo e non invasivo, può servire a tranquillizzare il Suo ragazzo.
Se gli attacchi sono frequenti è indicata una terapia di prevenzione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio per la sua gentilezza e professionalità.
Cordiali Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro