Utente 474XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni e due mesi fa ho subìto un trauma cranico per un incidente stradale.
Ho sofferto di fortissimi e invalidanti vertigini per 10 giorni scomparse gradualmente eccetto brevi episodi sporadici duranti i quali ho assunto microser 8mg e la situazione rientrava fino a ieri quando ho cominciato dalla mattina a soffrire di vertigini e senso di sbandamento molto forti. Trovo sollievo solo sdraiata , ho assunto 4 microser 16mg ma nulla, i sintomi sono sempre molto forti. Aggiungo inoltre che dopo una radiografia è emerso un lieve atteggiamento di lordosi cervicale dovuta probabilmente all'urto. Cosa posso fare per stare meglio? È normale che dopo due giorni e dopo aver assunto medicinali non trovo benefici?

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
la sensazione di tipo vertiginoso che sta avvertendo è molto verosimilmente da ascrivere alla distorsione traumatica del rachide cervicale nel corso del trauma cranico di recente occorso. Può trovare una esauriente spiegazione di questa fenomenologia in questo mio articolo, cui può accedere cliccando sul sottostante link:
https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/203-trauma-cranico.html
Se la sintomatologia tende a persistere, Le suggerisco di consultare un Neurochirurgo perché potrebbe essere indicato impostare una terapia specifica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it