Utente 509XXX
Buongiorno,

Mi servirebbe un aiuto a interpretare la seguente diagnosi EEG formulata:

"Tracciato caratterizzato da un ritmo di fondo a 8-9 Hz bilaterale simmetrico reagente all'apertura degli occhi frammisto a attività rapida ipovoltata fortemente instabile.

Si registrano brevi sequenze di attività Theta diffusa e saltuaria, attività di morfologia "aspra" in banda theta prevalente in regione P-T sn. Non modificazioni in corso di HPN e SLI.

Conclusioni: anomalie lente diffuse e lento - parossistiche P-O sn su ritmo di fondo instabile non chiari elementi clinici"

A Gennaio è prevista la visita di controllo. Secondo voi c'è necessità di anticiparla?

Grazie per la disponibilità e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per interpretare un EEG è necessario conoscere il motivo per cui è stato effettuato in quanto il significato varia in funzione dell’eventuale problema.
Mi faccia sapere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Buonasera dottore,

L'eeg è stato richiesto nell'ambito di una visita periodica che si effettua in quanto si sono verificati nel tempo fenomeni sporadici di svenimenti (1-2 volte l'anno al massimo) finora non riconducibili a nessuna causa clinica (eeg stanno venendo svolti a cadenza di 3 anni). I fenomeni sono stati debellati con Kepra 500. L'esame diagnostico è propedeutico a una visita di controllo che si terrà in Gennaio. Volevo capire se visto il risultato (che per la prima volta mi sembra di interpretare non nullo) sia il caso di anticipare la visita.

Ringrazio ancora per la disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l’esito dell’EEG si presta a diverse interpretazioni, nel senso che teoricamente può essere compatibile con gli episodi descritti come può essere indipendente da questi.
Una approfondita anamnesi potrebbe dirimere il dubbio, in tal senso non sarebbe sbagliato anticipare la visita ma senza particolari apprensioni e preoccupazioni.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro