Utente 553XXX
Buonasera,
Sono sicuramente un soggetto ansioso e decisamente molto ipocondriaco.
Da qualche mese ho un problema ricorrente,legato a pulsazioni della palpebra sinistra. Sono insorte alla fine di un periodo di forte stress lavorativo,ma da allora non mi hanno più abbandonata. Il primo mese durate qualche giorno e poi sparite, ricomparse dopo circa 15 gg e durate una settimana,poi sparite per poi ripresentarsi anche se per poche volte al giorno, quasi tutti i giorni. Sono circa 4 mesi. Preciso che anche se ci sono giorni in cui non mi viene spontaneamente, mi basta strizzare l’occhio,starnutire, toccarmi l’occhio che mi ritorna...non sempre ma spesso, ed io ci penso davvero continuamente. Ho fatto una visita oculistica, tutto ok, e 2 visite da 2 neurologi differenti, tutto ok. Il primo a cui ho palesato senza indugi la mia ansia, mi ha prescritto magnesio e samyr (quest’ultimo non l’ho mai preso, il magnesio lo prendo da quasi 2 mesi), il secondo a cui ho nascosto il mio stato ansioso oltre al disaggio della vit. D e valori tiroide, tutto nei limiti,mi ha prescritto Rm encefalo. Ovviamente ciò ha scatenato in me ancora più ansia legata allesito dell’esame... attendo di sapere se la mia preoccupazione è davvero sproporzionata ed eventualmente cosa potrei fare per ridurre lo stato ansioso, senza possibilmente prendere farmaci.
Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

solo per delle miochimie palpebrali, peraltro non continue, mi sembra esagerata la Sua preoccupazione.
Le miochimie palpebrali sono scatenate da ansia e stress.
Faccia serenamente la RM e se vuole può farci sapere l'esito.
Per affrontare l'ansia senza utilizzare farmaci può prendere in considerazione la psicoterapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 553XXX

Buongiorno,
Grazie per la celere risposta.
Ciò che mi allarma di più e che non mi da serenità è il fatto che durano da ormai 4 mesi e soprattutto che è sufficiente strizzare la palpebra per sentire subito dopo la pulsazione...

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Probabilmente c’è una ipereccitabilità neuromuscolare che facilita il fenomeno.
Se Lei però è preoccupata nulla vieta di effettuare una visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 553XXX

Ne ho fatte 2 di visite neurologiche, entrambe negative. Da cosa può essere dovuta questa ipereccitabilita’ neuromuscolare?cioe’ è possibile che possa dipendere solo dal mio approccio ansioso? il mio timore è che che possa dipendere da qualcos’altro.....constatare che continuo ad averlo ogni volta che strizzo l’occhio per qualsiasi motivo mi da il tormento e mi mette di cattivo umore...e mi induce a pensarci continuamente...

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con due visite neurologiche negative ritengo che possa stare tranquilla, solitamente, come Le dicevo, sono lo stress e l’ansia i fattori scatenanti.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 553XXX

Grazie, ci proverò, soprattutto a gestire l'ansia e non permettere all'ansia di gestire me.
Buona domenica a Lei.