Utente 553XXX
Salve, sono una ragazza di 24 anni e da diversi mesi sto vivendo un periodo orribile dovuto alla mia paura di avere qualche grave patologia neurologica.
È iniziato tutto 5 mesi fa, ho iniziato a notare dei piccolissimi scatti mentre ero stesa a letto e tramite delle ricerche sono arrivata alla sm. Ed ecco che il mio calvario è iniziato, pian piano i sintoni si sono aggiunti, ho iniziato ad avvertire dei formicolii sotto i piedi, in particolar modo quello sinistro. Mi sono sottoposta nel mese di aprile ad una visita neurologica risultata negativa, ma il neurologo per sicurezza mi ha prescritto una rmn encefalo e midollo con mdc da fare con calma . Nonostante le rassicurazioni del neurologo mi sono sottoposta alla rmn a fine maggio che è risultata nella norma (hanno trovato una mastoidite, un’ernia e una teleangiectasia, chiedo scusa se ho sbagliato a scrivere qualcosa). Dopo questa visita mi sono tranquillizzata per circa un mese finché improvvisamente non ho avvertito una strana sensazione al braccio sinistro, questo è successo nel mese di giugno. Ora ho diversi problemi collegati al braccio sinistro e alle gambe: sento una strana sensazione al braccio sinistro, come se la pelle tirasse e nello stesso punto mi viene la pelle d’oca improvvisamemte; sento come una pressione al polpaccio sinistro che però si fa maggiore quando non indosso i pantaloni lunghi, sempre al polpaccio sinistro avverto come una sensazione di fresco anch’essa molto più presente quando Non indosso i pantaloni lunghi, ho dei dolori sparsi alle gambe (come delle fitte), delle volte le sento pesanti e sento che mi stanco facilmente. Questi sintomi mi stanno preoccupando tantissimo e non faccio altro che pensare di avere qualche malattia grave. Chiedo scusa per il lungo messaggio e spero che qualcuno riesca ad aiutarmi.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

non vedo elementi per pensare una grave malattia neurologica. Già l'esito della visita neurologica e della RM encefalica e midollare, quindi completa) effettuata da qualche mese è tranquillizzante.
A mio avviso deve affrontare il disturbo ansioso (la paura delle malattie è un disturbo psichico) rivolgendosi ad uno psichiatra o ad uno psicologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 553XXX

Dottore, la ringrazio moltissimo per la sua risposta.
Sì,riconosco di avere un disturbo ansioso, che purtroppo mi accompagna da qualche anno con alti e bassi. Affronterò certamente il problema con chi di competenza.
In questo caso però mi chiedo se il problema sia totalmente di natura psicologica. I sintomi che ho, li ho davvero. Questa strana sensazione che ho in particolare all’ avambraccio sinistro, come un bruciore interno, delle fitte che sono a volte dolorose mentre a volte appesantiscono il braccio, un senso di debolezza al braccio e la sensazione di doverlo sempre stiracchiare. Queste cose mi stanno facendo agitare, il sospetto di poter avere la peggiore delle malattie neurologiche, che le dico la verità non riesco neanche a scrivere, mi spaventa a morte. Non so se lei dai sintomi che le ho riferito può consigliarmi qualcosa.
La saluto e la ringrazio

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi psicosomatici sono veri, reali, quindi è normale che Lei li avverta realmente, non sono inventati.
E poi i dolori escludono la malattia che teme.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 553XXX

Gentile Dottore,
La ringrazio nuovamente perché mi tranquillizza.
Vorrei però chiederle un’ ulteriore chiarimento riguardo le altre sensazioni riferite al braccio che purtroppo vanno avanti da due mesi quasi. Vorrei essere più chiara su queste sensazioni ma mi creda sono davvero difficili da spiegare, le ripeto, è come se ci fosse un bruciore interno poi una sensazione di brividi e un senso di pelle che tira.. addizionato poi quello che le ho già detto.
Quindi mi chiedevo se fossero dei sintomi di quella malattia.
La saluto e la ringrazio ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Questi sono sintomi sensitivi, estranei a "quella malattia".
Dr. Antonio Ferraloro