Utente
Salve sono una ragazza di 27 anni. Da circa 3 settimane soffro di disturbi d ansia ( così mi è stato detto). Tutto é cominciato quando un mio familiare é stato ricoverato in ospedale e ho cominciato ad avere disturbi gastrointestinali che in pochi giorni sono andati via. A distanza di 3 giorni a stare male é stata mia madre. Si pensava ad un ischemia e invece era solo un attacco di panico. Durante la corsa in ospedale ero terrorizzata. Ho avuto davvero paura di perderla. 2 giorni dopo ho cominciato a svegliarmi con tachicardia, peso sul cuore,che ho calmato da sola. Nei giorni successivi la situazione é peggiorata avevo tremori interni, tachicardia, formicolii vari, mal di schiena, brividi e piedi caldi, debolezza e dolori muscolari diffusi, tipo fitte. Ogni giorno un sintomo diverso. Ne passava uno e ne cominciava un altro. Tanto da farmi pensare che avessi qualche altra malattia e le ricerche su internet non mi hanno aiutata. In questo periodo mi sono recata dal mio medico che dapprima mi ha dato della valeriana e poi lo xanax. La situazione é migliorata in una settimana. I sintomi sono tutti scomparsi. Ieri ho litigato con il mio ragazzo e da stamattina sono ricomparsi i tremori. Ho avuto un episodio di tremore alle mani che è sparito non appena mi sono toccata il braccio. Ho fatto gli esami del sangue e l ecografia alla tirodie sotto consiglio medico. È tutto nella norma. Il mio medico continua a dirmi di starentranquilla perchè é solo ansia ma io sono preoccupata ed anche abbastanza ipocondriaca. Potrebbe essere solo ansia o dovrei fare altre visite? Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dall'elevato numero di sintomi e dalla loro modalità d’insorgenza e di remissione, è evidente un marcato disturbo d’ansia con somatizzazioni multiple, è questo aspetto che deve attenzionare e qualora dovesse persistere deve affrontarlo adeguatamente e tempestivamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Quindi devo solo cercare di stare tranquilla? Aspetterò un' altra settimana e se il problema persiste mi farò visitare da uno specialista. La ringrazio

[#3] dopo  
Utente
Dimenticavo che i formicolii sono ai piedi, alle mani e qualche volta alle gambe. Sono intermittenti. Mi si manifestano in alcuni momenti della giornata oppure a distanza di giorni. Anche questo sintomo é tipico dello stato ansioso?

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, anche questo decorso irregolare è tipico di un disturbo d’ansia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore. Un ultima domanda.
anche per l episodio di tremore alle mani posso stare tranquilla? Ho un leggero tremolio ad entrambe le mani se le distendo in avanti. Ma quest episodio é stato diverso. Premetto che mi è capitato stamattina prestissimo e non riuscivo a dormire perché ero molto agitata. Permetto anche che dormo con le braccia distese lungo i fianchi per evitare formicolii, mi sono svegliata di colpo spaventata e la mia mano sinistra ha avuto un tremolio anche se era in posizione rilassata o comunque distesa. Appena l ho presa il tremolio è cessato. Puó essere qualcosa di correlato a tutti gli altri sintomi?

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per le modalità che descrive non penso sia nulla d’importante.
Stia tranquilla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore a distanza di due settimane i sintomi sono quasi scomparsi tranne ogni tanto il tremore interno e le tensioni muscolari e movimenti sussultori mentre dormo, come quando ci si sveglia dopo uno spavento. Stamattina mi é ricapitato un altro episodio di tremore, stavolta alla mano destra. Dopo aver tenuto un pó in mano il cellulare ha tremato sussultoriamente e si è fermata appena l ho presa. Può essere perché era in tensione? Da quando le avevo scritto l ultima volta non mi era più capitato. Premetto che continuo ad essere ansiosa e a volte temo di avere qualcosandi brutto. Anche se ho ripreso a lavorare, i formicolii sono scomparsi, anche i dolori muscoli e tutti gli altri sintomi. Non ho problemi di debolezza muscolare o di stanchezza eccessiva. Mi sveglio solo un pó ansiosa e con le mani un pò pesanti. Potrebbe darmi un consiglio? Secondo lei é il caso di fare qualche visita in particolare? O devo stare tranquilla visto che sono episodi isolati? Noto anche quando lavoro o sono impegnata sto bene. Questi episodi capitano quando mi sdraio per cercare di riposare

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, non deve fare nulla, soltanto stare tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, torno a farmi sentire. Sono comunque andata dal neurologo per stare più tranquilla. Anche il suo collega mi ha diagnosticato un disturbo d ansia. Mi ha tolto gradualmente lo xanax e mi ha prescritto mutabon mite una compressa la sera e delle bustine di magnesio. Ho fatto un ecg perchè avevo tachicardia ed è tutto nella norma . Ho iniziato la terapia i primi di ottobre e nei primi periodi sembrava andare tutto meglio, sono ritornata dal neurologo i primi di novembre e mi ha detto di continuare la terapia. Adesso dopo quasi un mese dall ultima visita ho ricominciato ad avere qualche fastidio. Al risveglio ho brividi e a volte anche durante il giorno. Ancora qualche fascicolazione e come vibrazioni alle gambe e ai piedi. Alterno giorni in cui sto bene e altri in cui ho questi sintomi. Ho chiamato il neurologo e mi ha prescritto di aumentare la dose di mutabon a mezza compressa la mattina e una la sera. Il fatto è che non sto tranquilla perchè alcuni sintomi sono tornati. Secondo lei è normale? Il fatto che sono un pò spaventata potrebbe accentuare i miei disturbi? Ho aumentato mutabon da soli 2 giorni

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia era regredita in seguito all’assunzione di Mutabon è chiara l’origine psichica dei sintomi riferiti, questo elemento dovrebbe rassicurarLa.
L’ansia e la paura ovviamente possono accentuare i disturbi.
Segua le indicazioni del neurologo e stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
Si, la situazione è migliorata dopo l inizio della terapia, anche se non tutti i sintomi sono scomparsi. Le volevo chiedere con la sola visita neurologica negativa si possono escludere altre patologie? E anche il fatto che i sintomi siano intermittenti è un parere negativo? Noto che quando esco e non ci penso tutto diminuisce, i disturbi aumentano invece quando ho del tempo per pensarci. E i tempi di "guarigione" possono essere lunghi? Sono 2 mesi e mezzo che seguo la cura. E anche continuando la terapia se continuo a fissarmi di avere qualcos altro potrebbe non essere efficace?
Grazie per la disponibilità.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sintomi non continuativi solitamente sono un buon segno.
Dopo due mesi e mezzo avrebbe dovuto avere risultati migliori.
Comunichi allo specialista questa condizione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Secondo lei è possibile che ci sia altro o potrebbe essere solo una questione riguardante il farmaco? Magari non è sufficiente alla mia condizione o non ha abbastanza effetto?

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ritengo che possa essere una questione di terapia, ovviamente con tutti i limiti del consulto a distanza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno dottore da quando le ho scritto l ultima volta la situazione era migliorata, quindi non ho anticipato la visita fissata questo venerdì. In questa settimana però mi capita di avere disturbi al risveglio. Le spiego mi sveglio presto e visto che non è ancora ora di alzarmi vorrei continuare a dormire. Appena sto per farlo ho dei sussulti o come delle scosse alle mani. Negli ultimi giorni questo fenomeno riguarda la mano destra. È come se si muovessero le dita per pochissimi secondi. Durante la giornata non ho nulla. Altro fenomeno ansioso? O altro? Non avevo questo tipo di problemi da mesi. Può essere dovuto al fatto che dormo con le mani sotto il cuscino o sotto il corpo? Non so più cosa pensare. Grazie in anticipo

[#16] dopo  
Utente
Dopo 3 visite neurologiche comunque posso stare tranquilla? Il medico si sarebbe accorto se ci fossero state delle patologie importanti?

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sembrerebbe un disturbo ansioso, veda cosa Le dirà il neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Stanotte non ho chiuso occhio per i continui sussulti, l ansia e la paura. Avevo ripreso a stare bene. Non so cosa sia successo. La visita è venerdì prossimo. Come farò ad aspettare un' intera settimana? Ho paura che ci sia altro. C è differenza tra tremori e queste scosse notturne? Sto peggiorando tutto io con la fissazione di avere qualcose di brutto e le continue ricerche su internet?

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la ricerca su internet ai fini di autodiagnosi è una pessima pratica perché crea solo ansia e preoccupazioni immotivate.
Le scosse che riferisce non sono assimilabili ai tremori.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
Quindi potrebbe essere tutto frutto di una mia paura? Dovrei provare a stare tranquilla e a svagarmi per vedere se passa tutto come nei mesi precedenti, in attesa della visita? Perchè di giorno sto bene. Ho solo un pò di angoscia e preoccupazione per come mi sento di notte o comunque ogni volta che provo a riposare da due giorni a questa parte (visto il tempo relativamente breve se mi calmo potrebbe sparire tutto?)
La ringrazio comunque per le risposte

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, si tranquillizzi.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Buongiorno dottore gli episodi di cui le parlavo l altro giorno sono diminuiti. Alterno settimane in cui sto bene ad altre in cui si ripresentano alcuni sintomi. Venerdì ho la visita neurologica , ne parlerò con il medico. Ma posso chiederle se questo potrebbe dipendere dal farmaco? I primi mesi mi erano rimasti solo alcuni sintomi e ho pensato ci volesse del tempo. Ma adesso che non vanno via o comunque si ripresentano potrebbe essere che la terapia non è adatta?

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
È una possibilità di cui bisogna tenere conto.
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
Altre possibilità sarebbero riconducibili ad una diagnosi sbagliata?

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Va presa in considerazione anche questa ipotesi ma è meno probabile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
E per il fenomeno delle mani? Stanotte mi è ricapitato. Mi capita solo la notte e spesso quando dormo da sola. Sento una specie di vibrazione alle mani e dei sussulti a volte. Ma non riesco a capire se tremano esternamente. Appena apro gli occhi è tutto finito. È Come se il mio corpo avvertisse la paura. E mi capita solo a letto. Appena mi alzo non ho più di questi problemi per tutta la giornata se invece continuo a stare a letto a cercare di dormire si intensificano.

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il disturbo sembrerebbe di origine ansiosa, almeno come impressione a distanza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
Grazie dottore le farò sapere il risultato della visita di venerdì.

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bene, mi faccia sapere.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, ieri ho fatto la visita neurologica di controllo e ho riferito al medico i miei sintomi e ha sostenuto l origine ansiosa. Mi ha suggerito di fare sport e di tenermi impegnata per non pensare troppo e mi ha modificato la cura. La visita neurologica è stata negativa. Devo riandare a controllo fra 2 mesi. Il medico non ha ritenuto opportuno fare degli esami specifici. Ero più tranquilla ma stamattina l episodio di tremore/vibrazione alle mani nella fase di riaddormentamento si è ripresentato. Lei che ne pensa?

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi aspettavo l’esito negativo della visita neurologica, concordo con quanto detto Le ha detto il collega. Segua le sue indicazioni e stia tranquilla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
Salve torno a scrivere dopo un pò di tempo. In questi 2 mesi ero migliorata ma in questo periodo di forte stress sto di nuovo male. Da qualche giorno avevo come dei pizzichi al petto che sono scomparsi dopo qualche giorno. Stanotte mi è capitato un episodio strano. Un mal di testa che mi ha svegliata durante la notte. Era nella zona frontale e come pulsante e abbastanza fastidioso. Forse era la fase più profonda del sonno e mi sono riaddormentata quasi subito quindi non so quanto sia durato. Di solito non ho frequente mal di testa. Mi devo preoccupare o può essere ricondotto ai miei soliti disturbi?

[#33] dopo  
Utente
Salve torno a scrivere dopo un pò di tempo. In questi 2 mesi ero migliorata ma in questo periodo di forte stress sto di nuovo male. Da qualche giorno avevo come dei pizzichi al petto che sono scomparsi dopo qualche giorno. Stanotte mi è capitato un episodio strano. Un mal di testa che mi ha svegliata durante la notte. Era nella zona frontale e come pulsante e abbastanza fastidioso. Forse era la fase più profonda del sonno e mi sono riaddormentata quasi subito quindi non so quanto sia durato. Di solito non ho frequente mal di testa. Ma comunque stamattina non avevo nulla , sto bene. Mi devo preoccupare o può essere ricondotto ai miei soliti disturbi?

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare di capire che la cefalea sia stata di breve durata e sia passata poi spontaneamente. Nemmeno l’intensità ritengo sia stata eccessiva in quanto si è riaddormentata subito.
Stia tranquilla, soprattutto se non si dovesse più verificare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua tempestiva risposta. In questo periodo è di grande aiuto.

[#36] dopo  
Utente
Salve Dottore. In questi giorni sto meglio.ormai sono quasi 8 mesi che prendo il mutabon una compressa la sera. Questo mese sarei dovuta andare dal mio neurologo per il controllo, ma ho paura visto la situazione coronavirus in corso e ho deciso di rimandare al mese prossimo. Nelle scorse settimane avevo dei fastidi al petto a destra e sinistra e acidità di stomaco e qualche episodio di tachicardia e il mio medico ha detto che è questione di reflusso e sono in cura con antiacidi. Può tranquillizzarmi sul fatto che non siano effetti collaterali del farmaco? Da un pò vorrei toglierlo ma so che bisogna farlo gradualmente e vorrei aspettare il parere del mio medico. Non so se sto dicendo una stupidaggine ma è un mio dubbio e vorrei il parere di un esperto.agiiungo che ho fatto un ecg dopo 2 mesi dall inizio della cura ed era tutto ok.

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare di capire che i sintomi non ci siano più "Nelle scorse settimane avevo dei fastidi al petto a destra e sinistra e acidità di stomaco e qualche episodio di tachicardia", pertanto è poco probabile che siano stati effetti collaterali del farmaco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente
Diciamo che con la cura che sto facendo sono diminuiti ma ci sono sempre. Ma il fatto che lo prendo da mesi e non mi ha dato problemi rende meno probabile che ne sia la causa? Qualora volessi cominciare a scalarlo per toglierlo come dovrei fare? Ho un pò paura dei farmaci in generale e ho cominciato questa cura per stare meglio, ma ultimamente ho fatto lo sbaglio di leggere gli effetti collaterali e mi sono un pò fissata.

[#39]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non possiamo suggerire modalità per ridurre il dosaggio di un farmaco, deve farlo il medico che l'ha prescritto.
Una sospensione arbitraria potrebbe accentuare la sintomatologia o fare insorgere nuovi sintomi.
Deve fare riferimento allo specialista che La segue.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente
Sintomi che comunque andrebbero via con il tempo? Comunque la ringrazio dottore.

[#41]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quelli da sospensione sì ma se c’è un riemergere dei sintomi ansiosi è più difficile che regrediscano spontaneamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente
La ringrazio. Infatti non era mia intenzione sospendere il farmaco arbitrariamente. Le facevo queste domande perchè mesi fa quando stavo male il medico mi ha aumentato la dose ad una compressa e mezza e quando ho ripreso a stare meglio, sbagliando lo so, ho cominciato a riprenderne solo 1. Ma in linea generale sto bene. Posso aver provocato "danni"?

[#43]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
No, se sta bene, non ha procurato nessun danno.
Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente
Si, sto bene. A parte i disturbi di reflusso che come mi ha detto c è poca probabilità che correlati.

[#45] dopo  
Utente
Ma può davvero essere così difficile smettere di prendere questo farmaco? Anche dopo averlo assunto solo per qualche mese? E ci sono rischi per la salute?

[#46]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

rischi per la salute non ce ne sono, stia tranquilla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente
E per queste fitte al petto? Lei che ne pensa? Potrebbero essere collegate sempre al mio stato ansioso? Sono dei dolorini che durano pochi secondi e sono a volte a sinistra , a volte a destra. A volte sotto l ascella, sotto il seno e altre volte nella parte alta. Erano scomparsi per alcuni giorni ma poi sono tornati. Il mio medico dice che potrebbero essere correlati al reflusso e di non preoccuparmi.

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbero anche essere somatizzazioni d’ansia.
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
Grazie. E invece per gli episodi di tachicardia che tra l altro avevo anche all inizio di tutta questa situazione, se fosse indotta dal farmaco dovrei averla tutti i giorni, cioè i modo continuo?

[#50]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente. Spesso gli episodi di tachicardia hanno una base ansiosa, neurovegetativa.
Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente
Salve dottore volevo chiederle se per i dolori al petto potrebbe trattarsi di qualcosa di muscolare o dolore intercostale. Ieri ho fatto una corsetta e stavo bene. Poi dopo 10 minuti che avevo finito di correre si è ripresentato questo dolore a destra ed è durato un minuto circa. Andrà via solo quando smetterò di pensarci?

[#52]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere sia muscolare che intercostale, non dia importanza.
Dr. Antonio Ferraloro