Buongiorno, vorrei avere un vostro parere sella mia situazione. ho 40 anni.esordio sm nel 2001

Buongiorno, vorrei avere un vostro parere sella mia situazione. ho 40 anni. esordio sm nel 2001 con diplomia risolta quasi completamente senza farmaci. Diagnosticata sm recidivante remittente. Ho fatto capolimero per 2 anni poi per comparsa di due piccolissime lesioni senza conseguenze sono passato a rebif 44mg. Da allora non ho mai avuto ricadute ho solo un lieve nistagmo occhio sx (quello che ha causato la diplopia). Il 1 aprile 2019 ho dovuto sospendere il rebif per elevata proteinuria e sono passato a tecfidera dal 15 aprile 2019. fine Luglio 2019 ho fatto una rmn con contrasto risultata invariata. Per l'andamento della malattia mi ritengo comunque fortunato.
Da circa una settimana dopo cena per circa 3 o 4 sere mi è capitato di avere qualche capogiro con visione oscillante dall'occhio sx. Sono andato nel centro dove sono seguito e dopo la visita hanno detto che potrebbe trattarsi di un piccola ricaduta o di una riacccutizzazione della lesione precedente. Preciso che non ho particolari disturbi loro hanno visto una leggere lentezza nello spostamento laterale dell'occhio sx.
Per adesso mi hanno prescritto Solumedrol 125mg 1 flim al giorno per 5 giorni e visita tra un mese.
Siccome sono una persona molto ansiosa mi sono preoccupato molto nonostante cmq mi sento bene.. .
Vorrei avere un vostro parere sulla mia situazione grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

da quanto scrive mi pare che la malattia sia assolutamente sotto controllo considerato che le Sue condizioni cliniche sono buone.
Tale condizione potrebbe anche persistere per un tempo indeterminato ma potrebbe anche avere qualche lieve ricaduta, ovviamente non è possibile stabilire a priori il decorso e men che mai si possono predire eventuali ricadute.
Le consiglio di stare tranquillo e di svolgere una vita assolutamente normale.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta...Volevo farle un altra domanda... Circa un paio di volte l'anno mi piace fare le terme nei mesi che vanno tra ottobre e marzo, considerando che cmq faccio solo l'idromassaggio in acqua termale sui 35/40 , non faccio sauna e non faccio bagno turco secondo lei dovrei evitare per la mia malattia?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

l’importante è che l'acqua non sia molto calda, il calore eccessivo è un elemento negativo per la malattia.
Chieda anche al Suo neurologo che ovviamente conosce il Suo caso meglio di noi.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test