Utente
Salve, sono una donna di 38 anni, il mese scorso sono stata ricoverata in prontosoccorso per una paralisi alle gambe. . non riuscivo più a camminare. . sono entrata zoppicando e nel giro di poche ore sono peggiorata e non riuscivo più neanche a stare in piedi da sola.. . inizialmente si è pensato ad un antistaminico assunto qualche giorno prima. . . avevo anche dolore alla zona lombare tipo scosse e un leggero deficit a braccia e gamba sinistra che riscontravano con la visita neurologica. . . mi sono state effettuate una TAC alla testa senza contrasto e una con il contrasto e visto che sono risultate negative e dopo tre giorni riuscivo di nuovo a camminare mi hanno rimandata a casa. . in seguito sono andata a visita da un neurologo che non ha riscontrato niente ma visti i miei sintomi (ho vari sintomi saltuari. . disturbi agli occhi un occhio si apre di più sta un po' così poi torna apposto da se non è una cosa che controllo e non succede tutti i giorni ma si può ripresentare anche più volte al giorno.. mi si offusca la vista ad un occhio. . le gambe sono sempre stanche anche dopo una giornata sul divano sembra sempre di aver fatto ginnastica.. . continuo ad avere dolori a zona lombare e difficoltà a camminare.. . le gambe sono pesanti.. a volte sento come delle fasce strettissime alle gambe.. . ) ha ritenuto opportuno fare una RM encefalo + orbite senza mezzo di contrasto che è risultata negativa. Qualche mio amico medico sospetta una sclerosi multipla (si può escludere? ) o una miastenia. . . vorrei sapere quali visite ed esami mi consiglia per capire la causa di tutto?. . . non posso certo andare avanti cosi.. . ringrazio anticipatamente e buona giornata

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
dal suo resoconto anamnestico si desume una possibile condizione di miastenia, sospetto che nasce dal dato riferito di un verosimile disturbo della motilità oculare.
È indispensabile eseguire dei test di laboratorio rappresentati dalla ricerca degli anticorpi anti-acetilcolina ed anti-musk e, nel contempo, eseguire un esame elettromiografico a carico degli arti inferiori. Ovviamente un esame RM dell’encefalo è un necessario supplemento diagnostico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per avermi risposto e anche velocemente...ma quindi la sclerosi multipla con la RM encefalo + orbite senza contrasto si può escludere?

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'ipotesi diagnostica che deve essere accertata è quella relativa alla miastenia eseguendo le indagini che ho indicato nella precedente risposta
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille, appena possibile effettuerò gli esami che lei mi ha indicato
Buona serata

[#5] dopo  
Utente
Volevo aggiungere che per qualche giorno fino a ieri non ho avuto particolari problemi, ho pensato anche che fosse stata una cosa passeggera (magari anche una forma di somatizzazione anche se non ci credo molto) ma da ieri invece continuano i disturbi agli occhi e sento difficoltà alla gamba sinistra quando cammino...una sensazione strana come se non si contraesse del tutto il quadricipite e la gamba la sento più pesante e diversa dalla destra...non so se può essere un sintomo di miastenia comunque farò gli esami indicati da lei e vedremo
Grazie ancora

[#6]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Questo è un percorso diagnostico che deve snodarsi attraverso molteplici indagini che non devono trascurare alcun elemento; se tutto risulterà nella norma, allora si potrà essere autorizzati a postulare l'ipotesi della somatizzazione dell'ansia.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente
Capisco quindi lo specialista a cui devo fare riferimento è sempre il neurologo?

[#8] dopo  
Utente
Salve ..scrivo nuovamente per aggiornarla...ho effettuato il test sul sangue per la ricerca degli anticorpi dell' anti- acetilcolina e anti musk e sono risultati negativi....i disturbi continuano con un andamento altalenante ...la ptosi (così l' ha definita il mio medico di base guardando delle foto che avevo scattato )anche se fastidiosa dura un minuto e se ne va per poi ripresentarsi a distanza di minuti ore o anche giorni ..ogni tanto si offusca la vista ho effettuato anche una visita oculistica ma non ha riscontrato niente ...trascorro anche diversi giorni con sintomi più leggeri e ridotti che mi dimentico anche del problema ma poi puntualmente ritornano sempre tutti e ho difficoltà a camminare a muovermi e anche dolori alle gambe soprattutto a riposo....ho prenotato una visita per sospetta miastenia in un reparto specializzato ma devo aspettare febbraio perché le liste sono molto lunghe....volevo chiederle ma potrebbe trattarsi di miastenia anche con gli anticorpi negativi?...se non è miastenia cosa pensa che potrebbe essere?...dove mi può indirizzare? Grazie mille

[#9]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Onestamente, non credo che lei sia affetta da miastenia gravis, comunque se sussiste davvero una ptosi è bene che sia valutata clinicamente da un neurologo
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno, Grazie per la risposta...la ptosi è presente da almeno due o tre anni (non ci davo peso) mentre il resto dei sintomi si sono manifestati da giugno di questo anno...capisco che a distanza senza una visita non sia facile ma può dirmi per cortesia di cosa si potrebbe trattare ?...grazie

[#11]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per completare l'iter diagnostico, anche considerando il sospetto avanzato dal suo amico medico, sarebbe opportuno eseguire una RM encefalo-midollare con contrasto paramagnetico.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it