Utente
Salve
Sono una ragazza di 23 anni. Circa un mese e mezzo fa ho iniziato ad accusare un fastidio non forte ma costante alla testa, principalmente alla fronte e agli occhi. Sento la fronte e la testa un po' pesante e gli occhi mi fanno un po' male. Ho avuto questi sintomi per circa tre settimana di seguito, ogni giorno, a volte li avevo per qualche ora e poi sparivano, a volte mi ci svegliavo dalla mattina, a volte soltanto dal primo pomeriggio in poi. In quel periodo ho sentito anche ogni tanto un fastidio alle orecchie ma non so se può essere collegato. Per circa 10 giorni sono stata tranquilla e non ho più sentito questi sintomi ma oggi si sono ripresentati. Essendo una persona comunque ansiosa e ipocondriaca penso subito al peggio. Cosa crede possa essere, e cosa mi consiglia di fare? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

la sintomatologia descritta farebbe ipotizzare una cefalea tensiva, solo come ipotesi a distanza. Non mi sembra che ci siano caratteristiche tali da destare preoccupazione, ovviamente ne parli inizialmente col Suo medico curante o si rivolga ad un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Il mio medico curante conoscendo la mia ansia dice che non c'è bisogno ma comunque anche se questa cosa non mi compromette la giornata, certo mi riduce la possibilità di studiare però in linea di massima riesco a fare tutto. Posso dirle in aggiunta che un anti-infiammatorio mi aiuta molto, diminuisci praticamente quasi del tutto il problema per la giornata ma ovviamente non posso prenderlo sempre. L'unica a questo punto è di rivolgersi ad un neurologo.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

assolutamente condivisibile non abusare degli antidolorifici.
Se la frequenza aumenta è indicata la visita neurologica anche per un'eventuale terapia di prevenzione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
In tutto questo tempo ho preso soltanto due volte antidolorifici perchè avevo giornate importanti. Volevo porle un'ultima domanda. È possibile che in caso di possibile cefalea tensiva senta anche un po' di dolore/fastidio al collo? Non all'altezza delle spalle, ma più in alto, altezza nuca. Grazie!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, ed è assolutamente normale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio dottore.
Quello che posso aggiungere in più, nonostante capisco che lei sta provando ad aiutarmi soltanto a distanza è che a riposo, quindi sdraiata il fastidio alla testa diminuisce notevolmente, forse perché i muscoli si rilassano? Inoltre mi accompagna quasi sempre dalla sera alla mattina, la mattina circa mezz'ora dopo che mi sono alzata. Tra pochi giorni parto e spero che con la vacanza e il rilassamento possa sentire meno queste cose, al mio ritorno farò una visita neurologica.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, in posizione sdraiata ci può essere una riduzione della tensione muscolare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro