Sintomatologia dubbia. Rischio sla?

Buongiorno dottoressa/dottore sono un giovane Ragazzo di 21 Anni che in questi ultimi anni ha sempre fatto sport in modo regolare (Palestra per essere precisi) per 4 anni circa.

Ormai da un po' di tempo conduco una vita abbastanza sedentaria dal momento che esco poco e non ho un lavoro, e le poche volte che esco tendo sempre a sentirmi debole.

Il tutto ha avuto inizio a Ottobre/Novembre del 2019 quando a seguito di una gastroenterite acuta ho iniziato ad avere un calo di peso e di salute fisica mista a una sensazione di malessere generale.

A Ottobre pesavo 68 Chili andavo ancora in Palestra, avevo la mia massa muscolare e niente più mi pesava, anzi conducevo una vita regolare se non fosse per gli orari un po scombussolati che purtroppo avevo.

Da lì ho iniziato a perdere peso a dismisura ben (12Kg), vorrei aggiungere che in quel periodo ho mangiato in bianco per piu di un mese dopo la gastroenterite e non mi passava, allora sono andato in pronto soccorso per eventuali crampi e il continuo andare in diarrea con feci di colore giallo, muco e sangue, emicranie di vario genere e anche dei mal di gola assurdi.

La situazione è continuata così per un po' dove a seguito di un ulteriore peggioramento ho avuto anche una colite e diversi mal di pancia.

In tutti questo lasso di tempo comunque (Fino ad oggi dove avendo finito tutte le visite specialistiche del caso esami delle feci, Colonscopia con biopsie, ecc... ) non è risultato nulla all'intestino. (AGGIUNGEREI MENOMALE)

Ma la cosa non mi ha fatto stare per niente tranquillo anzi, tutt'altro infatti...

Successivamente ho continuato con i Vari esami Ematochimici e delle Urine risultati tutti nella norma senza alcun segno di allarme, vari accessi in pronto soccorso sempre per questo continuo malessere, che ancora a detta loro poteva essere associato solo all'ansia e a nient'altro.

Quindi mi prescrivevano del Lexotan e lì per lì sembrava passarmi.

Ma ahimé il vero problema è andato a peggiorare in questo ultimo mese.

Già da ottobre appunto come (Ribadivo prima) ho avuto questo mal di testa assurdo che mi prendeva nella zona cervicale con fischi all'orecchio continui (Il tutto forse era dovuto anche a un vecchio incidente fatto poco tempo prima) ma vabbè...
Passa il tempo e questo mal ti testa continua a peggiorare fino a qualche mese a questa parte dove ho iniziato ad avere sintomi un po ambigui.

Infatti è già da un pò che a seguito del problema ho delle continue fascicolazioni (Come se il muscolo pulsasse da solo) e sento anche del formicolio in più gruppi muscolari (Concentrati per lo più su Braccia/Mani e Gambe sia a riposo che in posizioni magari dove potrei sollecitare il muscolo) (Con la sensazione di non avere abbastanza sensibilità al tatto e forza genere negli arti.

Durante il giorno (Ad esempio in questo ultimo mese) queste fascicolazioni hanno iniziato a prendermi abbastanza spesso, e questa cosa si associa anche a questo senso di affaticamento, stanchezza e pesantezza a gli arti inferiori e superiori (Come se non avessi voglia di camminare, o anzi farlo mi da quasi noia) e una sensazione di diminuzione della forza che lo specialista ha giustificato col fatto del non andare più in palestra e del aver fatto diete in bianco per le varie coliti e gastroenterite acute.

Vado anche ad Urinare spesso (Questo ammetto che è una cosa che mi capita spesso e mi è quasi sempre capitata) anche se ultimamente non è che stia bevendo molto.

Devo anche sbagliare spesso per prendere aria come se fosse una specie di (Fame D'aria) dovuta al fatto però di avere questo continuo nodo in gola e questa sensazione di "Fare fatica a deglutire gli alimenti" e dolore alla gola persistente che appunto rimane costante tutto il giorno e poi "Sembra" andarsene durante la sera.
In merito ho anche provato a prendere delle capsule di Valeriana ma questo nodo in gola non passa, anzi sembra accentuarsi col passare dei giorni, ho sempre sofferto di questo fastidio ma in questi mesi è andato a peggiorare.

(La Mancanza d'aria che sento è dovuta principalmente a una fatidica "oppressione" al petto ma soprattutto a questo nodo in Gola che non mi fa respirare come vorrei anche se in ospedale la mia saturazione è sempre stata tra i 98/100%)

A questi sintomi si aggiungono mal di testa forti, stati di incoscienza, cali di vista e balbettio alla parola.

Ammetto il fatto che io sia un po ipocondriaco e ansioso, e magari tutto questo può davvero essere fonte di uno stato di stress che mi ha portato ad avere questo problema, ma per lo più lo sono perché nessuno in tutti questi mesi è riuscito a darmi una mano in merito al problema o comunque a indirizzarmi verso la giusta diagnosi andando così per tentativi.
Volevo soltanto sapere se questi sintomi sono davvero tutti quanti associati solo "All'ansia" o "Alla depressione" o se c'era qualcosa di più importante a fondo
Ora mi fido del parere del neurologo che dopo avermi fatto una visita generica (A mio parere molto blanda) ha escluso tassativamente la possibilità di SLA o altre malattie di tale natura, tant'è che per tranquillizzarmi sia la NEUROLOGA che la mia dottoressa di base mi hanno prescritto un'elettromiografia semplice EMG per muscolo, una visita otorinolaringoiatra per disfagia e un RM all'encefalo senza liquido di contrasto.

Ora ammesso e concesso che l'insorgenza di tale malattia tutti dicono che sia dai 40 anni in su (Anche se io son sempre del parere che se una malattia deve arrivare non aspetta un età ma arriva comunque... Dettagli a parte), Sò anche molto bene purtroppo che è una malattia difficilmente diagnosticabile e penso che solamente da una visita Neurologica di base fatta in ospedale si possa vedere davvero poco!
In ogni caso la mia domanda finale è posso davvero stare tranquillo e fidarmi del parere del mio medico e di quello dello specialista Neurologo e tutti gli altri medici che mi hanno visto fino ad oggi (Compresi quelli del Prontosoccorso) o sarebbe meglio fare altri accertamenti più specifici anche privatamente dove posso capire più a fondo quale sia il problema di tale sintomatologia?

Ribadisco che apparte questi esami che devo ancora fare, tutti gli altri esami (Esami del sangue inclusi) sono risultati negativi ad ogni cosa.

Ps. Se vuole sapere nome ed esito preciso di ogni esame da me in possesso chieda pure e sarò il più tempestivo possibile a forniglierli.

Nel frattempo io la ringrazio per la pazienza.

Aspetto con ansia una risposta in merito...
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Ragazzo,

a parte la visita neurologica, peraltro per la sla si positivizza prima dell’EMG, è la sintomatologia descritta che non orienta verso questa malattia, non vedo infatti nessun elemento sospetto.
Se gli esami diagnostici sono negativi e i vari pareri medici orientano verso un’origine psichica non vedo motivi di preoccupazione.
A mio avviso deve affrontare proprio l’eventuale disturbo d’ansia rivolgendosi ad uno psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta è stato molto gentile.
Mi ha tranquillizzato un po' dato che questa preoccupazione andava avanti da tanto tempo.

Posso in caso tenere aperta questa discussione per vedere se in futuro dovessi ancora aver bisogno di un suo consulto?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Sì, certo, può tenere il consulto aperto ma dopo alcuni mesi viene chiuso automaticamente dal sistema.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore oggi le fascicolazioni i formicolii
(A gli altri inferiori e superiori) e le volte in cui sono andato in bagno sono aumentati drasticamente, sarò andato in bagno 10/11 volte (Pur bevendo poco) e le avevo per tutto il giorno in zone diverse di tutto il corpo (Che non le nego davano molto fastidio) queste fascicolazioni si concentravano in punti diversi a volte si concentravano in un punto solo, i muscoli erano molto rigidi e a volte davano parecchio dolore...

Posso comunque stare tranquillo anche se ho letto che le fascicolazioni tendono proprio ad essere sintomo di SLA?

Il nodo alla gola rimane costante non sembra scomparire, in questi giorni sto cercando di fare un po' di sport per svagare la testa o anche fare una passeggiata e muovermi un po' di più rispetto a prima.

Ho già preso tutti gli esami in merito e il primo che vorrei fare è L'elettromiografia che ne pensa? Potrebbe andare bene?

Non le nego che sono molto preoccupato dottore...

Ho anche perso il senso dell'appetito che pian piano è andato a diminuire drasticamente.
In questo periodo ho anche un dolore molto forte e fastidioso dietro la scapola che mi fa male se provo a fare qualsiasi movimento (Anche di respirazione).

Secondo lei sarebbe opportuno rifare una visita da un neurologo tra qualche mese
(Se non subito) per verificare che lo stato di tale problema sia apposto?


Mi faccia sapere dottore la prego.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

Le ripeto che non vedo nessun elemento che possa fare pensare la sla.
Per Sua tranquillità può sentire un secondo parere neurologico.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno... Dall'ultima volta che ci siamo sentiti volevo dirgli che ho fatto tutte le visite prescritte dallo specialista

Una visita dal Neuro Psichiatra dove mi ha prescritto Depakin Chrono mezza pastiglia alle 8 di mattina e mezza alle 20 la prima settimana e la seconda settimana mezza pastiglia alle 8 e una compressa la sera finito il ciclo devo fare esami del sangue per vedere se il farmaco fa il suo giusto corso...

In più ho fatto una RMN ENCEFALO dove è risultato bene o male tutto nella norma tranne un rilievo collaterale di una piccola cisti mucosa ritentiva iperproteica mascellare destra e un assimetria del vuoto di segnale di flusso delle arterie carotidi interne per sinistra minore (PRESUMIBILMENTE, IPOPLASTICA)

Per verifica può ritenersi indicata una valutazione in primo luogo mediante eco color doppler dei tronchi epiaortici (Visita che ho già prenotato per i primi di Ottobbre)

Ho una visita per disfagia il 29 di Settembre e una RX al rachide cervicale per il quale le riferirò tale esito appena in mio possesso..

In più per stare tranquillo oggi ho fatto EMG a gli Arti superiori dove mi hanno detto che l'esame rileva una discreta sofferenza cronica del N ulnare al gomito bilateralmente, prevalente a SX.

(Si consiglia di Evitare posture scorrette, ev ciclo con neutrofici)

Io ho problemi sia a braccia e gambe Secondo lei ha senso fare EMG anche a gli arti inferiori se già a quelli superiori non hanno trovato nulla?

Ho continue fascicolazioni in tutto il corpo, mi fanno male le gambe e mi si informicolano spesso le gambe e col tempo sta peggiorando sempre di più...

Sono un po preoccupato lunedì ho l'esame a gli arti inferiori e sono davvero preoccupato dottore...
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

dalla sintomatologia che riferisce non vedo elementi di preoccupazione.
Se l'esame agli arti inferiori è l'EMG ritengo che possa stare tranquillo riguardo le Sue paure.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
NO L'EMG L'HO FATTA A GLI ARTI SUPERIORI ANCHE SE IL PROBLEMA È A QUELLO INFERIORI MA IL MIO MEDICO DI BASE HA DETTO DI VOLERMI FAR FARE PRIMA QUELLA A GLI ARTI SUPERIORI E SE SUCCESSIVAMENTE CI FOSSE STATO QUALCOSA DI PROCEDERE CON QUELLA A GLI ARTI INFERIORI... VA BENE LO STESSO O DOVREI FARE ANCHE QUELLA A FLI ARTI INFERIORI?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Per il momento è sufficiente quella agli arti superiori.
E allora quale esame agli arti inferiori deve effettuare?

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Volevo fare anche L'EMG a gli arti inferiori dato che a parer mio sono nervi diversi...

In ogni caso mi scusi per (Il modo stressante e assiduo di scrivergli) ma davvero sta cosa mi sta crando uno scompenso emotivo pazzesco...

Lunedi ho l'altra visita EMG a gli arti inferiori le farò sapere l'esito...

La ringrazio davvero tanto comunque per la pazienza mostrata nei miei confronti.
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Mi faccia sapere l'esito.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
Dottore Buongiorno e Buon Sabato...

La ricontattato perchè da tre giorni a seguito di una camminata e un'allenamento (Come consigliata dalla neurologa) quando cammino ho un forte senso di instabilità, continue fascicolazioni a riposo e un forte dolore alle gambe (Più in quella destra)

Il tutto sta andando a peggiorare in questi giorni a seguito dell'elettromiografia e della visita neurologica, il nodo alla gola rimane costante e anche se messo in posizioni normali (non Sbagliate) le mani mi si informicolano comunque...

La cosa che mi fa spaventare è che continuo davvero a inciampare, ho il continuo bisogno anche di dover sputare saliva, il nodo alla gola costante con progressiva difficoltà alla deglutizione degli alimenti e in più mi sento confuso, come se i miei arti non rispondano al comando che gli do tramite il cervello...

È tornato il calo di vista ed è anche tornato il mal di testa...

Secondo Lei anche se fatta a gli arti superiori L'EMG può quasi certamente escludere una possibile diagnosi di SLA anche se dovesse iniziare da gli arti inferiori?

Grazie Mille Dottore mi faccia sapere

È una situazione dottore che non riesco piu a gestire, lei può quasi sicuramente escludere la SLA? Anche se io sto andando a peggiorare gradualmente?

Ho il respiro molto affannoso (Come se fosse oppresso) Gambe e Braccia Pesanti e quando cammino mi deve dare una mano qualcuno, in più mi dimentico le cose in un lasso di tempo breve e sbiascico un pochino...

La mia paura è che tutti stiano un pochino dando per scontato questi miei problemi fisici e stiano trascurando il problema solo per la giovane età, associando quindi il problema più a un fattore psicologico che davvero neurologico...
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Vedi #5.
Vede che le rassicurazioni durano poco?

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, per sua sfortuna sono di nuovo qui... No scherzo, volevo aggiornarla riguardo l'elettromiografia effettuata oggi (Il quadro presente) sembra risultare negativo (Anche se effettuato su 3 Arti) non lo so perché gli aghi mi sono stati immessi solo in una gamba ma le scosse sono state date a entrambi le gambe, (Premetto che il centro convenzionato dove sono andato non sia uno dei migliori quindi non sò se questa cosa possa avere riscontro positivo o negativo per la riuscita dell'esame) sta di fatto che il referto dice
:"Velocità di conduzione motoria massima, latente distali motorie, ampiezze risposte M dei nervi SPE e SPI bilat. nella norma. Normale velocità di conduzione sensitiva Surale bilat. Latenza Onda F Nervo SPI nella norma.
L'esame ad ago nella norma in tutti i muscoli esaminati.

CONCLUSIONE: ESAME ELETTROMIOGRAFICO ARTI INFERIORI NEI LIMITI DELLA NORMA."

Domani ho ancora ennesimo consulto col primo neurologo che mi ha preso a carico, possono bastare queste visite per chiudere il quadro clinico e farmi stare tranquillo?
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

mi aspettavo questo esito dell'EMG, infatti Le scrivevo precedentemente "Se l'esame agli arti inferiori è l'EMG ritengo che possa stare tranquillo riguardo le Sue paure."

Certamente, queste visite possono bastare, stia tranquillo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
Dottore oggi sono andato dall Otorino larigoiatra che alla visita è risultato Globo Faringeo.

E cefalea muscolo tensiva.

Mi ha consigliato:

Olimag Bustine

1 bustina dopo colazione e pranzo x 30gg

Timevilt sciroppo

0.5ml prima di coricarsi per 30gg.

Il problema è che in questi giorni mi sta aumentando la salivazione e il senso di incontinenza a defecare e urinare, in più ho sempre problemi alle ginocchia camminando, mi fanno male e scrocchiano spesso...

Mi ha sconsigliato di prendere Depakin, lei cosa mi consiglia?

Anche per l'incontinenza, secondo lei posso definitivamente escludere la Sla e pensare più a una diagnosi ansiosa?
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Non pensi la SLA, non c'entra nulla l'incontinenza, segua i consigli dell'otorino e stia tranquillo.
Non è possibile consigliare o sconsigliare farmaci da questa postazione.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Utente
Utente
Va bene la ringrazio ci sentiremo per l'ultima volta (Per sua fortuna) il 6 e 8 ottobre per le altre due visite.

Almeno ha il quadro clinico più approfondito, cordiali saluti.
[#19]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve a seguito del dolore cervicale ho il vizio di scrocchiare il collo la mia paura è di aver fatto qualcosa a livello neurologico perché fatico a deglutire e fatico a trattenere gli stimoli, ho un bruciore a gli occhi e difficoltà a tenere gli arti in posizione per troppo tempo in più ho una sensazione di (Essere perso, lentezza nei movimenti, perdita di forza e di memoria...)

Non ce la faccio più dottore sento che settimana dopo settimana questo va a peggiorare questo problema, eletteomiografia esclude la SLA giusto?

Secondo lei può essere un fattore alivello neurologico? Dovrei rifare un tra visita dal neurologo? Poco fa sono stato dalla NEUROLOGA con tutti gli incartamenti e ha detto di stare tranquillo, lei che mi consiglia?
[#20]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Se la neurologa Le ha detto di stare tranquillo non ci sono motivi per allarmarsi. Non ha causato alcun danno.

Dr. Antonio Ferraloro

[#21]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore rieccomi dopo aver fatto tutti gli accertamenti in merito, volevo avvisarla che la mia situazione (Mentale/Fisica) sta peggiorando...

Non ne sono del tutto sicuro ma penso anche di soffrire di memoria a breve termine dato che mi capita spessissimo di non ricordarmi più quello che ho fatto loco tempo prima, in più dopo vari consulti psichiatrici e altro hanno chiaramente detto che la "diagnosi" fatta dalla collega NEUROLOGA di Depressione secondo loro non è del tutto corretta è che l'ansia è principalmente causata dal mio stato di malessere fisico.

In questo periodo mi stanno aumentando, fascicolazioni, mal di testa, perdita di memoria, arti pesanti e senso di stanchezza generale, fatica a deglutire alimenti solidi e liquidi, incontinenza, calo di vista con sensazione di "Offuscamento" laterale, formicolii sparsi per il corpo anche a Riposo, e difficoltà a camminare e tenere l'equilibrio, con una sensazione e fitte estenuanti al petto che col passare del tempo sembrano aggravarsi sempre di più...

La cosa che mi spaventa è che il direttore di reparto di psichiatria a seguito della diagnosi depressiva della collega NEUROLOGA non sia d'accordo ma anzi tende a essere in totale disaccordo con la collega, riferendo che secondo lui potrebbe trattarsi di un problema di salute da approfondire con eventuali accertamenti del caso.

La visita neurologica EMG a gli arti inferiori e superiori e RM all'encefalo hanno comunque superato la visita il 2 di Settembre, con esiti negativi.

Sono ritornato (dopo un po di tempo e dopo aver fatto gli accertamenti), dalla stessa NEUROLOGA che vedendo i risultati delle EMG e dell'RM all'encefalo anche sta volta dopo aver parlato nuovamente di questi sintomi e dello stato di "Peggioramento" di quest'ultimi ha avallato ancora di più la sua tesi di "Ansia o Depressione" e che "Sempre secondo lei" dovrei essere seguito in un percorso più "Specifico" di psicologi/psichiatri...

Il 20 ho ennesima visita con Psichiatra/Psicologo al consultorio, per vedere nuovamente cosa mi dice altro specialista.

Ho fatto anche visita dallo specialista otorino che mi ha diagnosticato una cefalea muscolo tensiva e globo faringeo, consigliandomi come trattamento delle vitamine naturali.

Ora non riesco a capire a chi posso dare retta, il 17 per togliermi ogni dubbio faccio una nuova visita da un nuovo specialista in un altro ospedale.

Il problema, o meglio la cosa che non mi lascia molto tranquillo è che dall'EMG arti superiori mi hanno trovato questa sofferenza del nervo ulnare di entrambe le braccia che appunto secondo la NEUROLOGA è dovuta da questo disturbo cronico dato dal problema di "Cervicale" al collo.

Secondo lei è necessario andare ancora più a fondo con ulteriori esami approfonditi quali, punturalombare o Biopsia Muscolare oppure va bene così?

EMG a gli arti inferiori è stata fatta solo alla Gamba destra, non penso cambi molto vero?

La ringrazio per la pazienza e aspetto la risposta, con ansia.

PS. Se la conversazione sarà ancora aperta il 13 riesco a darle informazioni più dettagliate del RX al Rachide Cervicale e anche del consulto Neurologico effettuato dall'altro specialista, in più in prontosoccorso son andato in un altro ospedale per persistenza dei sintomi che già le raccontavo tempo fa, mi hanno effettuato accertamenti e Esami del Sangue tutti nella Norma anche CPK.

Mi faccia sapere cosa mi consiglia di fare, che esami effettuare e se secondo lei è da ripetere EMG e sopratutto se posso stare nuovamente tranquillo, anche per quanto riguarda il rischio di SLA Bulbare.

Mi scusi ma il consulto dello specialista Psichiatra e Psicologo mi hanno un po' destabilizzato e distolto da quella che era la mia convinzione di star bene...

Cordiali Saluti
[#22]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Faccia prima il consulto neurologico e sarà il collega ad decidere se è opportuno o meno effettuare altri esami diagnostici.

Dr. Antonio Ferraloro

[#23]
dopo
Utente
Utente
Dottore rieccomi salve, ho fatto una visita in un centro sclerosi multipla dopo che i sintomi muscolari, sono peggiorati drasticamente e assieme a quelli mi è calata la vista e la sensazione e di modo in gola, più l'incontinenza e continuata...

Sò che il centro di Sclerosi Multipla della mia città è uno tra i più rinomati in Italia e una mia amica ha conosciuto il dottore che mi ha visitato dicendomi di fidarmi del suo consulto.

Mi ha visitato e dopo ha guardo i vari esami fatto fino ad oggi (Comprese EMG, RM con macchinario Aperto) Dicendomi che bastava questa per l'esito finale.

In più per scrupolo mi ha consigliato RM cervico dorsale e di tutta la colonna vertebrale ma mi ha tranquillizzato dicendomi che già da lì e dalla visita strumentale neurologica si sarebbe visto un esordio di SM o SLA.

Ora dottore lui mi ha detto che potrebbe trattarsi di depressione, problema che io non mi sento affatto e anzi le dirò che anche dopo aver fatto tutte le cure che mi hanno consigliato li psicologi non mi è andato a migliorare il problema anzi, gli arti stanno perdendo sensibilità e forza, in più ho questo senso di oppressione al petto e un nodo in gola con calo della vista alterno, spasticità degli arti inferiori.

Sono andato a farmi vedere da 3 neurologi differenti tramite accesso in PS e tutti questi mi hanno dato una diagnosi differente ma comunque riconducibile all'ansia.

Questi sintomi vanno e vengono durante il mese in modo intermittente

La cosa che mi spaventa è la gola, perché faccio fatica a deglutire solidi e liquidi.

Lei cosa ne pensa?

Dovrei fare altri esami strumentali?

La mia dottoressa di base mi aveva consigliato questo esame in questo centro della sclerosi data la giovane età e l'insorgenza più probabile della malattia rispetto che la SLA.

A ciò ha detto che si fida del collega neurologo ma io continuo a stare così dovrei fare altri accertamenti?
[#24]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Ragazzo,

non deve fare altro, già le visite neurologiche negative e le varie diagnosi tutte riconducibili al disturbo d’ansia dovrebbero tranquillizzarLa.
Se è stata prescritta una terapia la segua.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#25]
dopo
Utente
Utente
Dottore a seguito delle problematiche mi è stata fatta una puntura intramuscolare al gluteo destro e sinistro...

(In questi mesi ho avuto fascicolazioni, calo della voce e disfagia)

Dopo la puntura lombare ha iniziato a fascicolarmi tutto il corpo più il gluteo sinistro che era anche molto dolorante con anche dei fastidi (fascicolazioni) per il corpo e intorpidimento, formicolio, e fastidio alla gola.

Ho fatto un'altra visita neurologica risultata negativa, il dottore per stare ancora tranquillo mi ha consigliato RM colonna.

Può essere un effetto di SLA??
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Assolutamente no.

Dr. Antonio Ferraloro

[#27]
dopo
Utente
Utente
Dottore io non capisco come mai allora cosa può essere!

Io ho questo calo del tono della voce, fatica a deglutire, salivazione eccessiva e un calo della muscolatura nei polpacci e nelle gambe, fascicolazioni e disatria.

Tutti dicono sia solo Ansia ma i sintomi li sento davvero, ho fatto 500 esami tra cui un mese fa un Elettromiografia dovrei rifarla? Si no?

Non capisco cosa potrebbe essere allora.
[#28]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Ragazzo,

oltre l’EMG negativa c’è pure la visita neurologica con esito negativo.
Non ha senso ripetere l’EMG dopo un mese.

"Non capisco cosa potrebbe essere allora", mi pare che "Tutti dicono sia solo Ansia" per cui la diagnosi l'ha avuta, curi l’ansia.

"i sintomi li sento davvero", certo, i sintomi sono reali, fisici, non sono inventati, ci mancherebbe.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#29]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno oggi è successo un episodio che mi ha abbastanza spaventato...

Stavo camminando con la mia ragazza tranquillo quando ad un certo punto sento gli arti inferiori cedermi e vado a terra come un sacco di patate.

Allora mezzo spaventato e pure un po' confuso provo a rialzarmi ma niente le gambe si erano irrigidite e riuscivo a muoverle poco, quindi la mia ragazza in panico per questo problema ha iniziato a chiamare il 118 spiegandole l'accaduto.

Andato in Prontosoccorso mi hanno messo su una carrozzina e anche li avevo problemi a muoverle e a stare seduto composto in più dolori lancinanti alla zona del ginocchio.

Vengo sottoposto a una TAC dell'encefalo e dopo a una visita dalla Neurologa.

Visita neurologica dice EON:" vigile, eloquio coerente, contenuti di pensiero coerenti, non deficit scenici obbiettivabili all'esame neurologico su lettino, ROT normoelicitabili, non deficit nn cranici.
Passaggi posturali indipendenti ma quando verticalizzato drambula a piccoli passi trascinati.

C: non urgenze neurologiche in atto.
Gia in programma visita con psichiatra di riferimento.

Al termine emergenza covid esecuzione di ENG arti inferiori e RMN dorso lombare se non già eseguite.

TAC ENCEFALO:

ESAME ESEGUITO CON TECNICA SPIRALE MULTISTRATO NELLE SOLE CONDIZIONI DI BASE.

Non Alterazioni tomodensiometriche focali in atto a carico dei tessuti encefalici in sede sovra- e sotto-tentoriale.

Non falde ematiche in sede intra- ed extra-assiale.

SVST normoconformato ed in asse.

IV ventricolo in asse.

Spazi subcutanei della e del mantello di ampiezza normale.

La mia domanda era se dopo questa diagnosi e dopo aver effettuato complessivamente il 18 e il 21 settembre prima EMG arti superiori con come riscontro:"Leggera sofferenza cronica del nervo ulnare Bilaterale cronica prevalentemente a sx" e successivamente EMG solo sulla gamba destra con alcun tipo di riscontro negativo, se tali esami bastano a farmi star tranquillo definitivamente oppure serve assolutamente RMN dorso Lombare o della colonna per stare tranquillo.

In più si ricorda che tempo fa le parlai del vizio di scrocchiarmi il collo?

Ecco vede io sento come una specie di ago e di puntura ogni volta che giro il collo e che mi prende direttamente al cervello ho fatto anche RX Rachide cervicale a riguardo e RM con macchinario oper Encefalo e Tronco Encefalo anche quella negativa, può trattarsi di qualche problema al midollo?

Tempo più la SLA che la SM perché so che per SM basta la negatività del RM dell'encefalo mentre per la SLA bisogna avere almeno due dei tre distretti "positivi per avere la diagnosi corretta" io ho paura che questo senso di puntura venga dalla colonna e che quindi il problema sia li e che quindi appunto EMG vada rifatta nel tempo...

LEI COSA NE PENSA? Posso stare tranquillo o devo fare esame per esclusione totale per qualche incertezza o dubbio?
[#30]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Ragazzo,

al P.S. come hanno giustificato l'episodio accaduto?
Riguardo l'EMG, è opportuno ripeterla, senza urgenza, ma non per ricerca SLA ma per eventuali problematiche alla colonna vertebrale, in tal senso è indicata anche una RM della colonna in toto.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#31]
dopo
Utente
Utente
L'hanno giustificata come ansia somatizzata ora non penso sia possibile l'ansia causi una cosa simile... Non so se credere più a questa "Storiella" d'ansia.

Danni alla colonna? Di che tipo?
Lei pensa che tale episodio possa essere attribuito anche a un'altra problematica più seria a danni della colonna o davvero può trattarsi solo d'ansia somatizzata.

Ho spiegato anche alla dottoressa il fatto che io stia perdendo ancora massa muscolare, il che non è mi faccia star tranquillo collegato a tutti gli altri sintomi simili alla SLA.
[#32]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

senza entrare nel Suo caso specifico Le dico che l'ansia può causare qualsiasi condizione, compreso l'episodio che Le è accaduto, questo in generale.
Problemi alla colonna? Mi riferisco a contratture muscolari, discopatie, ecc., nulla di grave però.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#33]
dopo
Utente
Utente
Quindi dovrei effettuare EMG per colonna vertebrale? Per poter escludere una SM o altre patologie del midollo spinale?

Per quanto riguarda il collo mi hanno trovato una cervicobrachialgia con il fatto accaduto e intorpidimento del nervo ulnare possono centrare qualcosa?
[#34]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
L’EMG non deve farla "per la colonna vertebrale ma per escludere neuropatie causate dalla colonna stessa.
Con la RM sono evidenziabili anche eventuali alterazioni del midollo spinale.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#35]
dopo
Utente
Utente
Quindi anche se la neurologa non mi ha dato la prova assoluta, con gli esami fatti Tac, EMG, RM encefalo e tronco Encefalo su macchinario Open ecc...

Posso togliermi ogni dubbio rimanente sulla SLA e concentrarmi più alla colonna appunto e capire quale sia il problema.

Allora ci sta che l'ansia o comunque tutto questo stress sia stato causato dal fatto che ancora non ho una diagnosi ben precisa?

È anche possibile andare per esclusione e non riuscire a trovare il problema?
[#36]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Della SLA non ha sintomi.

Dr. Antonio Ferraloro

[#37]
dopo
Utente
Utente
Dottore il problema sta continuando anzi peggiora...

La mia dottoressa di base, i miei genitori sono molto preoccupati per le condizioni di salute...

Adesso sto iniziando ad avere questi sintomi:

Stanchezza Cronica

Difficoltà Respiratorie Continue

Debolezza Muscolare

Fascicolazioni

Perdita di Massa Muscolare e di Peso

Mioclonie

Bisogno costante di muovere gli arti

Fatica a Deglutire

Stanchezza e Pesantezza degli arti

Bisogno impellente di stare seduto.

Tali sintomi riconosciuti anche dalla mia dottoressa di base sopratutto la perdita di massa muscolare in forma anomala, premetto che qualche mese fa' ho effettuato una visita Neurologica dove mi e stata fatta una TAC e solo l'esame col martelletto, e due mesi fa' feci due elettromiografie risultate negative.

Il che ora il dubbio e il seguente: Per avere la diagnosi di sla basta un comune e normalissimo neurologo del PS oppure serve un esperto in malattie degenerative rare quali la SLA? Ed è possibile che l'esame strumentale del EMG sia stato falsato?

Non so più che fare ho perso ancora peso da 58 sono arrivato a 54 Chili e mangio normalmente, tutto ciò non è normale!!!
[#38]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Qualsiasi neurologo durante la visita specialistica può evidenziare segni sospetti per SLA.
Può sentire un secondo parere.
L'EMG dopo qualche mese dall'esordio dei sintomi è positiva.
Ha fatto le prove di funzionalità tiroidea (FT3, FT4 e TSH)?

Dr. Antonio Ferraloro

[#39]
dopo
Utente
Utente
Quindi se ho fatto l'EMG a settembre/ottobre posso stare tranquillo o no?

In teoria si ho fatto tutto ma è negativo, sto facendo davvero fatica a camminare purtroppo dottore non è bello quello che sto passando, anzi mi scusi se la stresso ma spero che dal lato umano può capirmi...

Vedere i miei genitori così distrutti e anche la mia fidanzata mi fa stare malissimo anche a me temiamo tutti il peggio.
[#40]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Le confermo il consiglio di sentire un secondo parere neurologico.
Se l'EMG è stata effettuata dopo alcuni mesi dall'inizio della sintomatologia è un esame attendibile.

Dr. Antonio Ferraloro

[#41]
dopo
Utente
Utente
No L'EMG è stata effettuata il mese stesso dalla quale ho avvertito i primi sintomi simili alla SLA e da dove il tutto è iniziato...

Da dove ha iniziato a darmi problemi, da dove ho sentito varie problematiche infatti da Ottobre 2019 ho avuto altri tipi di problemi non correlati a questo problema e a fine agosto/inizi settembre 2020 ho iniziato ad avere il problema, per cui le due EMG le ho effettuate una il mese stesso dalla visita neurologica effettuata tramite Prontosoccorso e l'altra un mese dopo verso Ottobre 2020.

Tra l'altro la Neurologa in questione ha trascritto delle informazioni sbagliate per quanto riguarda la mia problematica infatti ha scritto che ho intenti suicidatori solo perché alla domanda :"teme di morire?" ho risposto un si molto preciso...

Quando stavo precisando che il mio si era legato alla paura di contrarre la suddetta malattia e successivamente morire...

Insomma non ha capito molto bene il quadro clinico.

La mia domanda era due mesi fa' all'inizio della sospetta diagnosi ho effettuato EMG e ora sta andando a peggiorare può essere affidabile o no?

Il 15 ho una visita da uno specialista delle malattie neuro muscolari e ho molta molta paura della possibile diagnosi...

Lei cosa dice? Anche se l'ho fatta 2 mesi fa va bene??
[#42]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

ha questa opportunità dell’imminente visita neurologica, la visita è fondamentale, a volte anche più dell"EMG, per cui senta cosa Le dirà il neurologo e se consiglierà ulteriori esami diagnostici in base ai riscontri della visita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa