Paura sla - sm

Buongiorno,

Ho 35 anni, sportivo da sempre e da 1 mese circa ho questo malessere che mi sta tormentando creandomi forte ansia e preoccupazione tanto da farmi vivere le giornate a cercare delucidazioni sui miei sintomi

Vado con ordine
-4 settimane fa mi sono svegliato al mattino con i trapezi bloccati, non riuscivo a muovere il collo talmente il dolore era lancinante.
(Premesso che mi erano già successe queste contratture ma mai così forti e dolore).
Risolvo con una seduta osteopatica
- 3 settimane fa dopo un massaggio particolarmente dolente (soprattutto ai polpacci) mi sveglio il giorno dopo e sento torpore al polaccio sinistro e formicolio al gomito e ultime 3 dita della mano.
Quando si scatenò il tutto ebbi come la sensazione di un calore a cascata scendere dalla spalla vero il braccio.

- da queste 3 settimane sono il malessere si è espanso anche al braccio e alla gamba destra, il formicolio varia, a volte è alle dita, a volte al gomito, a volte ai piedi, a volte assente, così come la presenza di fascicolazioni anch’esse casuali.
Nelle ultime notti mi rendo conto che faccio fatica a dormire perché qualsiasi posizione assuma mi si addormentano le braccia con forti dolori a seguito.


In tutto questo, sono stato anche al pronto soccorso perché queste sensazioni non mi piacciono per niente
- esami del sangue ok
- elettrocardiogramma ok
- rx colonna cervicale c’è una netta riduzione d’ampiezza dello spazio discale c5-c6, alterazioni artrosiche con osteofisi marginale e osteoclerosi subcondrale

Ero in periodo di stress, fine del lavoro (tanto) e le vacanze alle porte ma questa situazione mi sta davvero destabilizzando, ho paura.


Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,7k 2k 23
Gentile Utente,

paura di semplici contratture muscolari?
"preoccupazione tanto da farmi vivere le giornate a cercare delucidazioni sui miei sintomi", questo è un tipico sintomo ansioso, ansia che causerebbe anche le parestesie migranti.
Una parte della sintomatologia si può addebitare alla discopatia cervicale, per avere ulteriori dettagli sarebbe utile completare l'iter diagnostico mediante RM cervicale.
Può rivolgersi ad un fisiatra, in ogni caso lasci perdere le malattie che teme di cui non c’è nessun sospetto.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta nonostante un giorno festivo.

Volevo aggiungere a quello che ho scritto che queste parestesie lungo l’arco della giornata mutano

per esempo

guidando avvertivo il braccio destro come mancare, oppure

se rimango con il telefono tenuto con entrambe le mani in posizione supina con i gomiti appoggiati al letto le dita della mani e così come i gomiti è come se fossero morti

Ieri ho fatto 10km di camminata e quel torpore al polpaccio sinistro che mi accompagna da ormai un mese non mi ha dato problemi così come i piedi, resta il fatto che sento il mio corpo diverso.

Ecco, volevo essere più esaustivo nella descrizione dei sintomi

Farò subito gli esami da lei proposti

Grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,7k 2k 23
Gentile Utente,

queste variazioni secondo i movimenti e le azioni che effettua escludono le patologie che teme in cui la sintomatologia è fissa e continuativa per diversi giorni o settimane.

Cordialmente Le auguro buon ferragosto

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie,

Al netto di questo quando dice parte di questi sintomi potrebbe essere ricollegata al problema cervicale presumo siano per l’arto superiore.

Invece per l’arto inferiore?

Mi consiglia di escludere una rm all’encefalo?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,7k 2k 23
Non sappiamo nulla riguardo la colonna lombosacrale, spesso però chi ha problemi cervicali avrà problemi anche a livello lombosacrale e viceversa, la colonna vertebrale è unica.
Deve farsi seguire dal medico curante o da uno specialista, per es. un fisiatra.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, non ero al corrente di questa correlazione.

Rileggendo quello che le ho scritto e le sue risposte volevo solo precisarle che, il torpore al polpaccio sinistro così come il formicolio al braccio sinistro ( a volte alle dita , a volte al gomito, a volte al deltoide ma comunque costante) mi è durato per una buona settimana in quella zona, per poi espandersi anche agli altri arti.
Rimane sempre valida la tesi di ansia?

Grazie , le auguro una buona giornata ed un buon lavoro
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,7k 2k 23
È una delle ipotesi possibili, senza tralasciare problematiche alla colonna vertebrale o sforzi fisici o altre condizioni.

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test