Pressione testa

Buongiorno scrivo perché da un po' di tempo ho un problema che mi.
Crea molta paura e mi condiziona la gita di tutti i giorni.
Ho durante il giorno molto spesso una forte pressione alla testa e al collo come se qualcuno mi stringesse e sembra che stiamo x scoppiare.
Non è dolore il dolore a volte arriva alla sera diciamo quando dopo tutto il giorno faccio sforzi immani per restare lucida.
Ho anche dolore mi sembra dentro il naso tutta la zona della faccia.
Non sto molto in equilibrio andare in macchina è difficilissimo camminando sbando di continuo e ho paura di poter cadere da un momento all'altro ho paura d perdere la coscienza.
Ho difficoltà a tenere aperti gli occhi e questa pressione che sento soprattutto al collo quando mangio mi rende difficile a volte la cosa perché è come se ingoiando non riesco a respirare e questa pressione aumenta.
Ho la visita neurologica il 6 dicembre ho molta paura Fiona quel giorno.
Questo pomeriggio eseguirò l ecodoppler dei vasi del collo.
Grazie cordiali saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

solitamente il senso di pressione alla testa è assimilato ad una cefalea tensiva anche senza un dolore vero e proprio. Questa condizione origina spesso da problematiche ansiose le quali sembrerebbero supportare anche il resto della sintomatologia descritta.
Vediamo cosa Le dirà il neurologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore mi aveva detto. Di aggiornarla riguardo la visita neurologica che avevo oggi nel pomeriggio
Il neurologo ha fatto una visita molto accurata mi ha detto a livello medico non ha riscontrato problemi di salute che sembra tutto perfettamente nella norma
Mi ha detto che se volevo avrei potuto fare una risonanza alla testa per stare più tranquilla ma poi non me la più prescritta. Mi ha dato una cura da seguire per 6/8 mesi fino al prossimo controllo . Amasci compresse 10mg mezza per una settimana e poi una intera per i 6/8 mesi restanti fino all' incontro successivo dove poi ha detto l avrebbe ridotto. Mi ha parlato di somatizzazione della ansia . Praticamente stessa risposta che ho avuto più o meno da altri medico . Non so cosa fare non penso di avere altri controlli da fare non lo so non mi entusiasma molto l idea di questi medicinali soprattutto perché ho paura di assumerli e ho paura di "Curare' qualcosa quando potrebbe magari essere altro . Lei che ne pensa ? E anche riguardo il medicinale grazie dottore
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

anche a distanza, se rilegge la prima risposta, avevo ipotizzato un problema ansioso, infatti dal complesso della sintomatologia è questa l'impressione che si ricava.
Peraltro Lei scrive che la visita neurologica sia stata accurata per cui può stare tranquilla, anche riguardo il farmaco prescritto perché non causa dipendenza e assuefazione.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore e grazie per la sua pronta risposta . Io non penso che a questo punto ci sia altro che posso fare a livello di esami o cercare . Non so credo sia rimasta solo la risonanza alla testa ma non so quanto possa essere utile . Lei cosa pensa? Crede sia necessaria ? Le chiedo scusa non è che io non mi fido dei medicinali è che ho sempre nutrito un po' di paura soprattutto per quelli che non ho mai utilizzato prima d ora .
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Non penso che la RM sia necessaria, l’avrebbe prescritta il collega se l’avesse ritenuta utile.

Dr. Antonio Ferraloro

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test