Multipli nuclei di alto segnale di natura gliotica su base ipopefusiva cronica (risultato rm)

Mio marito ha 60 anni e da qualche mese ha problemi di naso e orecchie otturate quando è in piedi.
L'otorino gli ha consigliato una RM e l'esito ha dato oltre che una deviazione sinistroconvessa del setto nasale con ipertrofia reattiva della mucosa dei turbinati medio e inferiore e tessuto infiammatorio a sede mastoidea a sinistra, ha dato anche a carico della sostanza bianca sototcorticlae bilaterale presenza multipli nuclei di alto segnale nelle immagini T2 e FLAIR di natura gliotica su base ipopefusiva cronica.
Mi chiedevo cosa significa e se c'è una correlazione e se è necessario approfondire.
grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.8k 2.3k 20
Gentile Signora,

il reperto gliotico è abbastanza frequente a riscontrarsi in soggetti dell’età di Suo marito. Non penso ci sia una relazione con la sintomatologia descritta.
Non è nulla di preoccupante però una visita neurologica per escludere fattori di rischio e iniziare un'idonea terapia (se il collega ne dovesse vedere l’opportunità) è certamente indicata, anche per fare visionare direttamente le immagini dell’esame.
Il resto dei reperti riscontrati sono di competenza otorino.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore è stato molto chiaro il mio medico di base ipotizza un invecchiamento prematuro cerebrale per questo motivo mi sono allarmata!
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.8k 2.3k 20
Gentile Signora,

più che di invecchiamento cerebrale precoce parlerei di problemi circolatori.
L'atrofia è un segno di invecchiamento cerebrale e nel referto non se ne fa cenno.
Ovviamente resta sempre l’indicazione alla visita neurologica.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

La rinite è una malattia infiammatoria del naso molto diffusa, può essere allergica e causare prurito, ostruzione nasale, starnuti. Diagnosi, cure e complicanze.

Leggi tutto