x

x

Equilibrio tremori e ansia

Buongiorno sono un ragazzo di 19 anni.

Scrivo perchè gli ultimi due mesi per me sono stati molto particolari.

Tutto è iniziato all'inizio di Giugno dove presi un raffreddore temendo potesse essere covid, che già avevo avuto a Marzo, perchè mi avrebbe fatto rimanere a casa in un periodo di vacanze e sicuramente la cosa sarebbe stata abbastanza fastidiosa.
Feci un test rapido e risultò negativo
Il giorno dopo ebbi un senso di svenimento e un forte aumento del battito, i sintomi passarono ma nei giorni successivi ebbi in altre occasioni questi sintomi.

Andai dal medico dicendogli che era ansia e lui dopo un rapido controllo notando che avevo il battito accelerato mi consigliò comunque di andare da uno psicologo visto anche che avevo fatto recentemente, proprio per il covid, un esame medico sportivo per riprendere la pratica agonistica con tutti gli esami che ne conseguono quindi elettrocardiogramma sotto sforzo e non, spirometria, urine, ecc...
Mi disse solo di fare un analisi del sangue in cui tutto era nella norma tranne il ferro, condizione che mi capita spesso e il medico mi consigliò un integratore.

Ora il mio problema è sempre stato di non credere che l'ansia potesse causarmi alcuni sintomi all'inizio ero molto preoccupato per i sintomi cardiaci quali tachicardia e fiato corto che mi causavano disagio, tenendo conto che io faccio sport da tanti anni e proprio quei sintomi mi hanno fatto smettere gli ultimi allenamenti di Giugno.

Ora non ho più preoccupazioni di alcun tipo non so cosa sia scattato in me ma non mi preoccupo più di quei sintomi e non li ho avuti più.

Il problema è che adesso le mie preoccupazioni sono rivolte ad altri sintomi.

A seguito di una vacanza fatta con la mia famiglia ho deciso di fare degli allenamenti a casa quali piegamenti, plank, ecc... in vista della nuova stagione sportiva e ho notato finiti l'allenamento di avere dei leggeri tremori alla mano destra.

Ora il problema è che mi sono spaventato fosse qualcosa di grave e credo che il cercare consulti simili alla mia situazione, in questo sito, non abbia aiutato.

I sintomi poi sono "cambiati" sulla mano sinistra anche a riposo.

Il problema non si verifica sempre ma la cosa ancora più strana è che mentre vi scrivo il problema si è focalizzato sulle gambe, ho notato che quando sto in piedi le gambe mi dondolano di non riuscire a stare diciamo "come una statua".
Io però ho provato vari esercizi di equilibrio, stare su un piede solo a occhi chiusi, ecc... e riesco a farli.

Lo studio dove andavo per le sedute come penso molti altri in questo periodo è chiuso, le sensazioni che avevo però ora sono diverse e quelle precedenti le ho superate e perciò mi sono deciso a chiedere un consulto qui.
Non ho avuto problemi di sonno tranne rare volte che mi sveglio durante la notte accaldato e sudato ma fortunatamente riesco a riprendere velocemente il sonno.

Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà e colgo l'occasione per augurare un buon ferragosto.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Gentile Ragazzo,

una sintomatologia migrante, cioè che si posta da una zona all’altra del corpo, alla Sua giovanissima età, generalmente è di origine ansiosa.
È razionale però farsi controllare dal medico curante per avere una prima valutazione diretta del caso, poi il collega, in base ai riscontri della visita, deciderà come procedere, cioè se prescrivere una terapia o inviarLa presso uno specialista.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per avermi risposto velocemente sicuramente a settembre ne parlerò con lo psicologo data la chiusura dello studio ad Agosto,ne parlerò anche col medico se persisteranno i sintomi,ad oggi è in ferie,volevo comunque porle due domande,la prima è se sia possibile non avere più sintomi ansiosi senza farmaci e solo con la terapia,la seconda è se sia normale avere questi sintomi anche qualora non abbia un reale stato di agitazione ma anzi mi senta calmo,fermo restando che qualche settimana fa mi preoccupavo della cosa.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Gentile Ragazzo,

teoricamente è possibile ridurre lo stato ansioso solo con la psicoterapia, se poi questa si dimostrasse poco efficace si dovrebbe ricorrere alla farmacoterapia.
Anche alla seconda domanda Le rispondo in modo affermativo, cioè è possibile e pure frequente che una sintomatologia di origine ansiosa possa insorgere in un soggetto apparentemente non ansioso.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto dei consigli e dei chiarimenti.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Prego.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buona sera
Mi dispiace riutilizzare questo consulto ma i problemi sono nuovamente cambiati.
Oggi è stata una giornata molto ansiosa per me caratterizzata da punture di spille al petto e battito accelerato adesso invece sento la gamba addormentata, potrebbe essere ancora l'ansia o magari anche un problema alla sciatica, ho notato che il problema si era presentato mentre mi allenavo, poi è passato ma adesso è tornato.
Non ho difficoltà a muoverlo o muovere le dita del piede ma il problema è presente e oggi avevo anche una sensazione di formicolio alla mano, che adesso è scomparsa.
Ringrazio anticipatamente che mi risponderà
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Per fare una diagnosi differenziale tra un problema di origine psichica e uno osteoarticolare o muscolare è necessaria la visita medica, senza la visita non è possibile quindi rispondere alla Sua domanda.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno non le ho fatto sapere più nulla grazie al miglioramento che notato dal giorno che le ho scritto infatti devo dire l'ansia e in generale i sintomi che avevo descritto sono spariti.
Tutto perfetto se non fosse che in questi giorni è comparso un nuovo sintomo.
Non saprei come descriverlo non so se siano brividi/pelle d'oca o formicolio comunque mi è capitato la prima volta mentre facevo sport.
Questo sintomo a volte è solo sul viso a volte lo sento anche alle gambe ma non è continuo mi capita qualche volta durante la giornata. Anche questo può essere un qualcosa di ansioso e non devo farci caso?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Sì, in effetti dalla descrizione che fa l’origine ansiosa è molto probabile, non dia peso.

Dr. Antonio Ferraloro

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto