Ansia per risonanza magnetica encefalo con mdc con studio angio intracranico

Buongiorno, ho 48 anni.
Il 31/07/2023 sono stata ricoverata per una Trombosi venosa cerebrale (seno trasverso, seno sigmoideo e petroso sn) e ematoma subdurale.
Non ho mai perso conoscenza e sono stata sottoposta ai seguenti accertamenti:
TC encefalo (31/07) al Pronto soccorso; nella stessa giornata sono stata trasferita in un altro ospedale e mi hanno fatto Tc cranio con mdc + Angio tc, dove hanno confermato la trombosi e l'ematoma.
Cura: protocollo ictus giovanile e punture di eparina.
Ulteriore Tc cranio (1/08) e Angio tc vasi intracranici (10/08) con il seguente referto: regolare opacizzazione dei vasi epiaortici e dei vasi arteriosi intracranici senza evidenti malformazioni vascolari endocraniche.
Presenza di parziale riabilitazione del seno traverso di sinistra con opacizzazione del seno sigmoideo, del petroso che presentano ancora difetti di riempimento al loro interno e apparente regolare opacizzazione della vena giugulare omolaterale.
Regolare opacizzazione del seno sagittale superiore, del seno retto e del seno traverso - sigmoideo controlaterale.
Ho concluso con l'eparina, iniziato la cura con il Coumadin e prima delle dimissioni, a causa di un mal di testa, mi hanno fatto un'ulteriore TC cranio il 17/08, ma era tutto nella norma.
Il 12/09 a causa di un nuovo attacco di cefalea al pronto soccorso mi fatto una Tc con mdc con il seguente referto: non si documentano alterazione della densità dei tessuti encefalici.
Non evidenza di accumuli patologici del mezzo di contrasto.
Strutture mediane in asse.
Sistema liquorale normale.
Non lesioni ossee.
Opacizzati i seni venosi.
Arrivo al problema: il 19 settembre ho ripreso regolarmente a lavorare, sto continuando con il Coumadin, nessun episodio di cefalea, ho fatto visita neurologica, dove era tutto ok e il medico ha prescritto, viste le numerose tac, una rmn encefalo con mdc con studio angio intracranico, come controllo dopo i 3 mesi dalla trombosi.
A me quest'esame fa venire tantissima ansia, ho paura di eventuale tumore al cervello, sto decisamente meglio anche se sento ogni tanto fitte alla testa, e sono spesso stanca.
Per il neurologo è tutto nella norma dopo un episodio simile, poi soffro anche di fibromialgia che mi porta a somatizzare e a vivere ogni sintomo con forti crisi d'ansia e attacchi di panico.
Stessa cosa mi è stato detto da un medico radiologo: con tutte quelle tac un tumore si sarebbe visto.
Ma io sto davvero male e non riesco ad affrontare la Rmn con serenità, l'ansia mi porta poi ogni volta a pensare al male più grave.
E' come un circolo vizioso: dolore, ansia, aumento del dolore, panico.
Posso stare tranquilla o comunque la Tac avrebbe evidenziato qualche anomalia?
Grazie mille.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.1k 2.3k 20
Gentile Signora,

stia tranquilla, un eventuale tumore cerebrale sintomatico deve essere di dimensioni tali che la TC lo rileva, peraltro ha fatto una recente TC anche con mezzo di contrasto.
Mi sento di tranquillizzarLa.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tantissimo per la risposta, forse il mio problema più grande è riuscire a guarire dall'ansia. Da quando sono stata ricoverata ho forti crisi di panico, stanchezza, senso di confusione, tremore e formicolii, e la mente va alle cose peggiori. Spero che la risonanza mi tolga ogni dubbio e seguirò un percorso di psicoterapia. La ringrazio ancora tanto
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.1k 2.3k 20
Infatti, è fondamentale curare il disturbo d’ansia per migliorare la qualità della vita.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno ho finalmente fatto la Rm del cervello e del tronco encefalico.
Esame eseguito mediante sequenze FE, GRE, DWi e Flair pesate in T1 e T2 orientate sui tre piani ortogonali, completato con acquisizioni post - contrastografiche e con lo studio ANGIO del circolo arterioso e venoso intracranico. Presenza di alcune rare areole di iperintensità in Flair in corrispondenza della sostanza bianca sopratentoriale; reperti aspecifici, compatibili in prima ipotesi con esiti gliotici microangiopatici. Non aree di restrizione della diffusività. Non aree di patologico enhancemnet post - contrastografico. Regolare rappresentazione del poligono di Willis e dei seni venosi. Spazi liquorali cortico - cisternali e camere ventricolari nella norma, Strutture mediane in asse. Il neurologo ha visionato la Rm e mi ha detto che non c'è più traccia del trombo e che è tutto nella norma, idem per quanto riguarda le areole. Anche la visita neurologica è andata bene. Mi chiedo allora perchè continuo ad accusare spesso mal di testa, non fortissimo, spesso senso di pesantezza e formicolii in tutto il corpo. Sono una persona particolarmente ansiosa, soffro anche di fibromialgia, che mi ha sempre provocato dolori diffusi e confusione mentale, e di disturbo dell'ansia generalizzato. Mi chiedo se queste due condizioni possano in qualche modo essere causa della mia sintomatologia. Posso stare tranquilla e concentrarmi, come sto facendo, sulla gestione dell'ansia (ho iniziato un percorso di psicoterapia)? Vivo sempre nella paura che la trombosi possa ritornare, sto facendo anche i controlli genetici e, se gli esami saranno ok, mi toglieranno tra un mese il Coumadin.
Grazie.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.1k 2.3k 20
Gentile Signora,

certo che può stare tranquilla, alla RM non sono state riscontrate alterazioni importanti, anche il neurologo l'ha rassicurata.
Curi il disturbo d’ansia in quanto la sintomatologia potrebbe essere causata da questo oltre che dalla fibromialgia.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta e per i suoi consigli.
Cordiali saluti
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.1k 2.3k 20
Di nulla, buona serata.

Dr. Antonio Ferraloro

Fibromialgia

La fibromialgia è una malattia reumatica con sintomi vari come il dolore cronico diffuso, rigidità muscolare, alterazioni dell'umore. Cause, diagnosi e cure.

Leggi tutto