Interpretazione referto rm encefalo

Salve, ho effettuato RM per dei dolori pungenti in parti diverse della testa.
Dolori intermittenti, come delle scosse, brevi (della durata di qualche secondo) ma molto intensi (che da un anno a questa parte, dopo aver contratto il covid -non so se è una pura coincidenza- ogni tanto avverto).
Nel referto si legge: "si segnala la presenza, nelle immagini acquisite nelle sequenze a TR lungo e prevalentemente in FLAIR di sporadiche puntiformi areole di iperintensità di segnale della sostanza bianca superficiale, profonda e sottocorticale a sede emisferica destra prive di effetto massa sulle strutture parenchimo liquorali circostanti compatibili in prima ipotesi con prominenza degli spazi perivascolari con gliosi periferica che necessitano di un corretto inquadramento clinico diagnostico e rivalutazione a sei mesi.
Non sono apprezzabili alterazioni di segnale nelle immagini acquisite in diffusività protonica.
Non alterazioni di segnale nelle immagini acquisite in eco di gradiente.
Normorappresentati gli spazi liquorali subaracnoidei della convessità e della base e regolari le strutture ventricolari.
In asse la linea mediana".
Vi sarei grata se poteste darmi qualche delucidazione sulla possibile causa e natura di queste "areole" perchè sono molto spaventata e ho il terrore che possa essere il primo segnale di un qualcosa di degenerativo.
Non so se può essere rilevante, ma aggiungo che ho un prolasso congenito ad una valvola cardiaca e soffro di aritmie, tenute sotto controllo con una terapia con flecainide e metoprololo.
Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.7k 2.3k 20
Gentile Signora,

si tranquillizzi perché non è stato riscontrato nulla di degenerativo.
Queste areole, sporadiche e minute, sono state interpretate dal neuroradiologo come piccole sporgenze degli spazi perivascolari. Sono asintomatiche e spesso non vengono considerate patologiche, soprattutto quando sono di dimensioni minime.
Possono essere associate ad ipertensione arteriosa.
È chiaro che deve fare vedere le immagini dell’esame ad un neurologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dr. Ferraloro. In realtà spesso ho il problema opposto, perchè, anche a causa della terapia farmacologica per il cuore, soffro di pressione molto bassa, soprattutto in estate. Sicuramente farò vedere le immagini ad un neurologo, ma le sue parole sono state veramente preziose per permettermi di vivere un po' più serenamente i giorni che mi separano dalla visita medica.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.7k 2.3k 20
Mi fa piacere averLa, almeno in parte, tranquillizzata.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro